Jump to content
VR News
  • IMAGES HOSTING
  • Nuovo servizio di VR .. Hosting di immagini gratuito sino a 40 mega per utente.

iena

Utenti Registrati
  • Content Count

    7,412
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    17
  • Points

    292 [ Donate ]

iena last won the day on April 28

iena had the most liked content!

Community Reputation

36 è un nome noto a tutti

About iena

  • Rank
    VRista Silver
  • Birthday 01/27/1980

Personal Information

  • Città
    Verona
  • Le mie Vespe
    Special '78, PX '83
  • Occupazione
    Consulenza informatica

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Il movimento è molto limitato. Siamo attorno ai 5mm a memoria. Non ci sono gommini, semplicemente c'è un buco dove dentro balla la camma che resta in posizione grazie proprio alle ganasce. Non credo che la modifica abbia senso
  2. Non è che hai il paraolio sbagliato? Se non erro ce ne sono di due misure diverse a seconda dell'albero montato -- EDIT -- No, stiamo pralando di smallframe, scusate
  3. Hum ... A memoria il 19 monta un 45 di minimo. Leggendo in giro c'è chi monta anche un 50 (che poi è il minimo originale per la ETS che monta un SHBC20) Se hai la possibilità metti un getto un po' più grande. Potresti anche provare a svitare di un giro la vite del titolo del minimo che c'è sul lato del carburatore (no parlo di quella che regola la ghigliottina, l'altra) che magari risolvi già così.
  4. Ecco, questo no buono. Mi viene in mente una cosa: il DR è famoso per fare delle teste che non sono propriamente solide. Se hai la possibilità togli la cuffia e smonta la testa così vedi se c'è qualche segno di sfiato. In ogni caso dacci una spianata col classico metodo carta telata + olio + piano di marmo/vetro per essere sicuro che sia perfettamente in piano e poi rimontala serrando con dinamometrica alla corretta coppia (io metto a 15 Nm). Altra cosa potrebbe essere il getto del minimo troppo piccolo o il circuito del minimo un po' sporco. Ho la B8 su un Polini 177 in ghisa e direi che va bene. Non credo che il tuo DR scaldi di più. Magari potresti passare a qualche altra candela, tipo una Denso o una Champion. Purtroppo girano un sacco di NGK contraffatte e non sempre è facile rendersene conto.
  5. Possono essere diverse le cause per quello che ti è successo. La causa principale innanzitutto è aria in eccesso. Talvolta è per colpa di un trafilaggio altre per qualcosa che ottura parzialmente il passaggio della miscela nel carburatore. O semplicemente si è incastrata la ghigliottina. Io partirei controllando che non si sia danneggiato il collettore (vibrazioni e calore potrebbero averlo fatto crepare) o che non ci siano sfiati dalla testa. Dopo questo scherzetto ti ha dato altri problemi? Ah, un suggerimento: se ricapita non infilare la prima, infila una marcia alta che se per sfiga il freno non dovesse essere sufficientemente efficace, la Vespa ti parte e non sai mai dove può andare a finire 😄
  6. Venditori affidabili ce ne sono a bizzeffe ormai. Per quanto riguarda la qualità dei ricambi, una volta Grabor era il meglio che si potesse trovare, ora mi dicono essere alla pari di tanti altri. Mediamente, 10pollici, duepercento, officinatonazzo, iricambidellavespa, vespatime hanno tutti ricambi di qualità. Altro però non ti so dire, soprattutto per quanto riguarda gli impianti elettrici.
  7. Tutto ok, ma i guanti sono indossati al contrario 😁
  8. Sì. Il cuscinetto ruoterà nel carter andando a consumare completamente la sede cuscinetto. Puoi risolvere con un po' di blocca cuscinetti o facendo piantare una boccola nella sede
  9. No, per risponderti farei una ricerca su internet
  10. Concordo con la scelta, anche a me piace di più il faro tondo sulle Vespa col cravattino metallico. Puoi montare il maubrio che vuoi, il numero delle marce è solo una scritta sulla manopola, non cambia la struttura del tubo del cambio.
  11. Due domande: 1. Perché la vuoi restaurare? Partendo da quello che hai, potresti ad esempio farti una bella Vespa customizzata, unica, solo tua, riconoscibile in mezzo al mucchio della Vespa 50 tutte uguali "come uscite di fabbrica" e soprattutto spenderesti molto meno. 2. Sei conscio del fatto che un restauro fatto bene ti porterà a spendere almeno 2 volte quello che è il valore effettivo della Vespa? Poi un suggerimento: se quel motore ha il 130, non darlo via. Affiancaci magari il suo motore originale se proprio ci tieni a avere le sigle corrette, ma del motore originale ti stuferai presto se la Vespa la userai un po' ...
  12. SIcuro? Mi pareva che i fori per il porta ruota di scorta fossero solo per modelli precedenti agli anni '70
  13. Sì, posso essere io Il mio SI24 ha la colonna classica del 177: max 125 (o giù di lì) - polverizz. BE3 - freno aria 160 con un 50/160 di getto minimo. Il carburatore ha i condotti lavorati ed è stato lavorato per essere raccordato con la scatola filtro. Il tubo a memoria è lungo poco più di 50cm ma non ho mai preso la lunghezza esatta: mi regolo a seconda di quanto tubo "avanza" quando lo sfilo dal telaio e lo presento al carburatore. Tiro il tubo, senza sforzarlo, e quando si ferma taglio a misura.
  14. Sai che non mi ricordo? Non vorrei dire una caxxata ma mi pare sul centinaio di euro, ma sinceramente non ricordo. Se hai il motore che gira rotondo lascia stare, per metterlo devi sicuramente rettificare perché ci sono misure diverse dai classici Asso per Polini. Sì, molto, a quella cifra poi ... E soprattutto con quel corredo! Quanto l'hai fatto lungo? Sai che deve essere il più corto possibile o la benzina può non arrivare?
×
×
  • Create New...