Vai al contenuto
VR-News
  • Nuovo servizio di VR .. Hosting di immagini gratuito sino a 40 mega per utente.
  • IMAGE HOST

fotospiro

Utenti Registrati
  • Numero contenuti

    4
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Points

    3 [ Donate ]

Reputazione Forum

0 non se ne sa ancora molto

Informazioni Personali

  • Città
    parma
  • Le mie Vespe
    Primavera 125

Visite recenti

Il blocco dei visitatori recenti è disabilitato e non viene mostrato ad altri utenti.

  1. Il meccanico mi ha detto che per le leve del manubrio non vale molto la pena mettere l'helicoil poichè in uno spessore di 3 mm ci sono si e no 4 giri di filetto per una M5. Però mi ha detto che l'helicoil si può tagliare tranquillamente per accorciarlo.
  2. Quando si parla di Helicoil, ci si riferisce al prodotto originale della Boellhoff, anche se in commercio esistono anche altri produttori. Ogni produttore ha delle sue varianti e anche i propri attrezzi per l'applicazione che, quindi, non potrebbero funzionare con le altre marche. Qualunque marca si prenda, il sistema è più o meno sempre lo stesso: con il trapano si fa un foro calibrato, si fa la maschiatura con un apposito maschiatore (ovviamente, sarà diverso da quelli "classici"), si installa questo filetto riportato avvitandolo nella nuova maschiatura appena fatta e agganciandolo ad una "tacchetta" (il trascinatore) che verrà poi spezzata e rimossa. A questo punto abbiamo una filettatura riportata (quindi rinforzata) per la vite della dimensione desiderata. Dalla pagina ufficiale della Boellhoff https://www.boellhoff.com/it-it/prodotti-servizi/elementi-fissaggio-speciali/filetti-riportati-helicoil.php#i68968 il prodotto base è il "Classic Free Running", mentre le varianti sono * Plus: filettatura doppia (il Classic è singola, ma non ho ben capito la differenza) * Screwlock (rosso): è un sistema frenante tramite una o più spire poligonali * Tangfree: non ha il trasciantore (la tacchetta da spezzare) * Twinsert: specifico per ripristinare filettature molto danneggiate o eccentriche (in pratica sono due Helicoil Plus avvitati uno dentro l'altro) Come dicevo, sembra che per la maschiatura che accoglierà l'helicoil occorra usare un apposito maschiatore che, ovviamente, sarà diverso da quelli "classici". Nelle indicazioni della misure viene anche indicata una lettera "d" che indica la profondità del filetto in rapporto alla misura nominale del filetto (esempio: M5x1.5D indica una profondità di 7.5mm). Se quello che ho capito e scritto è giusto, tornerei al nostro caso, dove abbiamo due situazioni: (A) Leva frizione: la filettatura è usurata e dobbiamo usare la vite a perno "Piaggio" In questo caso userei la variante "Twinsert". (B) Leva freno: Filetto da rifare completamente perchè il foro è stato cpmpletamente chiuso. In questo caso sarei orientato per il "Classic Free Running" (o forse meglio nella sua variante "Plus"), evitando lo "Screwlock" perchè il perno ha gia il controdado di bloccaggio". Escludo anche il "TangFree" perchè mi sembra una cosa poco interessante. In entrambi i casi la profondità dei buchi con il filetto da ripristinare è di 3mm, e per il filetto M5 delle viti per le nostre leve, la profondità dell'helicoil parte da 5mm e accorciarli forse non è cosa buona e giusta... Voi che dite? Forse è meglio se vado da bravo carrozziere-neurologo?
  3. Ciao! Dici di riportarli per renderli più resistenti? Ma in origine dovrebbe essere filettato direttamente l'alluminio senza riporto, o dico una fesseria?
  4. Ciao a tutti! Sto restaurando il manubrio della mia Primavera 125 del 77 (terza seria) e dopo aver fatto risaldare il supporto inferiore della leva del freno (a destra) devo ripristinare il filetto. La cosa che mi sembra strana è che a destra (leva freno anteriore) c'è il filetto, mentre a sinistra (leva frizione) non c'è il filetto. E' normale? Grazie! Matteo
  5. fotospiro

    fotospiro

×