Jump to content
VR News
  • IMAGES HOSTING
  • Nuovo servizio di VR .. Hosting di immagini gratuito sino a 40 mega per utente.

ilbintar

Utenti Registrati
  • Content Count

    205
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    2
  • Points

    126 [ Donate ]

Everything posted by ilbintar

  1. Dimenticavo... il foro potrebbe essere una carburazione magra...?
  2. Per esperienza personale..., la schiavettata non è dovuta alla chiavetta (quella serve solo per posizionare nel modo corretto volano e albero) la tenuta sta tutto nel perfetto accopiamento conico volano/albero e una bella stertta di dado con rondella!!! Buona Vespa
  3. Ottimo, ricostruirò il motore..... Grazie
  4. Nessuno che ha fatto la prova e sa dirmi se va bene o buttare tutto?..... 🙁
  5. Saluti al Forum Ho conosciuto un nuovo vespista e raccontandogli il guaio che mi è capitato al motore (vedi discussione “disastro carter”) l’ho sostituito visto le rigature riportate alla valvola; mi ha chiesto di esaminare il carter e a suo parere non sembrerebbe male, e di fare la prova di tenuta. Così oggi ho rimontato i cuscinetti di banco e l’albero motore, richiuso i gusci motore e ho riempito fino all’orlo l’ingresso con olio per miscela. Dopo 10 minuto ha cominciato a diminuire il livello e a svuotarsi in 30 – 35 minuti. Secondo il vostro parere è ancora in buone condizioni, è discretamente utilizzabile, è da riparare, buttare...... Buona Vespa a tutti
  6. Rumore uguale alla ventola che gratta sul carterino di protezione, lo si vede dalla botta sul lato destro!!!
  7. Eeeh le vecchie pompe mix... avevo un motorino con un serbatoio da 10 litri e mi divertivo a fare benza in quelli che dovevano pompare prima l'olio, poi la benzina (1 litro) ed infine scaricare il mix... e ricominciare daccapo, cerano i benzinai che smanettavano per 5 minuti per farmi il pieno...eheheh.... Comunque, Io ho sempre con me una bottiglietta della Polini con tacche che indicano i litri in base alla percentuale. moolto utile e pratica: verso prima l'olio poi con la pressione della pistola del distributore si mescola tutto, mai avuto problemi ne con il motorino ne con la Vespazza. A proposito.... con il motorino ho viaggiato per due annetti con il kerosene, va bene, ma considerando che il motorino andava con mix al 4%, il kerosene è oleoso, per mantenere (circa) la stessa percentuale mescolavo su un litro di kerosene un quarto di benzina. Un mio amico ha sperimentato altri combustibili (triellina, acquaragia, diluente nitro, acetone, alcool denaturato ecc... come olio ha sperimentato quello d'oliva (i gas di scarico profumavano di patatine fritte ahahah), e per dare un tocco di classe aggiungeva essenze di rose oppure gelsomino o altro. (suo padre aveva una drogheria). Bei tempi....ahahah
  8. Su questo sono d'accordo, con il tester posso dire che è interrotto o in corto, ma se esiste un disallineamento della testina....e può succedere, lo posso vedere solo con una prova dinamica e magari con in oscilloscopio (scricabile come app su certi smartphone). Ho sentito addiritura di imprecisioni sui magneti che eccitano il pickup sul volano, o adirittura campo magnetico debole, in queto caso anche con un statore in ottime condizioni i valori di tensionio sarebbero bassi; ma questi sono casi limite!
  9. Appoggiando lo statore sui due...cornetti non hai la copertura di tutte le bobine...come procedi per il test?
  10. Da quello che ho visto, il mototester non prova le bobine dello statore, ma la boboina A.T. (alta tensione). Per verificare il funzionamento delle bobine dello statore si può procedere in due modi: 1 - Misurare con un tester la loro continuità o con un induttimetro la loro reale resistenza che cambierà a secondo della qualità del rame e/o del traferro e di conseguenza la tensione errogata. 2 - Eseguendo una prova dinamica, ovvero realizzare un acrocchio dove si possa montare lo statore e il volano e far girare quest'ultimo; in questo modo posso misurare le tensioni errogate (tensione alimentazione centralina, pickup e tensione resto della vespa).
  11. Ok, ma se qualche collegamento è a massa è a massa, se è interrotto è interrotto.... i valori di riferimento ti danno un idea se un avvolgimento ha più o meno induttanza, e di conseguenza tensione all'uscita, stessa cosa del pickup, maggiore induttanza, maggiore il segnale (entro i limita della Piaggio), nella centralina, valori diversi (di tanto) sicuramente è segno di qualcodìsa che non và. Come riferito sopra, due centaline non funzionanti e con qualche settimana di vita, i test hanno confermato che erano da buttare; una bobina del statore non dava tensione ed risultato una saldatura era staccata. Con questo non voglio dire che i test sono infallibili, ma sicuramente sono di aiuto per iniziare una buona diagnostica magari evitando di smontare il volano e o altro per nulla. Invece (scusa la mia ignoranza), illustra cosè il mototester.....
  12. Si, anche qua qualcuno dice anche coispa, ma non è un modo di denigrazione ma allegorico per dare un nome alternativo alla Vespa diciamo una spece di slang tra vespisti, indifferentmante che sia di serie o elaborata. Buona......quella che volete! Ma poi avete trovato interessanti i Test?...
  13. Dalle mie parti la vespa viene chiamata anche gnespa.... NON per offesa ma è un altro modo di dire...il gne, gne non chentra nulla, per carità diciamo che il mio saluto sarebbe Buona Vespa a tutti....
  14. Salve a tutti, ho trovato in rete dei video riguardo a dei test per il controllo dello statore e della centralina nel caso ci siano dei problemi riguardo all'accensione ed è richiesto il solo uso di un tester. Tramite questi test ho individuato dei problemi riguardo a ben due centraline e un statore acquistati in rete! E sono riuscito a rimettere in funzione la gnespa che ora parte al primo (o secondo) colpo. I video li trovate su “You Tube” al canale “Sono in officina”; qui sotto in formato World ci sono i riassunti dei due video riguardo allo statore e alla centralina ma oltre a questi ne troverete altri molto utili e interessanti. Spero di essere stato utile a chi abbia problemi di accensione e luci. Buona Gnespa Test Centralina.doc Test Statore.doc
  15. Una domenica mattina di due anni fà partito da Udine, Tolmezzo, Ampezzo, Forni di sopra, Passo Giau (2236m.) , Cortina, Dont, Longarone, Cellino di sopra, Monterale Valcellina, Vajont, Spilimbergo, Udine. Vespa originale PX125 con DR177 e getto max 108, consumo medio 24 km/litro (prima del disastro del carter). Strani i consumi!!! Se tutto è originale verifica i serraggi del cilindro/testa, eventuali tafilaggi possono diminuira la prestazioni e aumentare i consumi, oppure la marmitta intasata..... Buona Vespa
  16. Salve a tutti, non ho trovato in rete, qualcosa che spiegasse in modo esuriente e con foto la differenza che c'è tra tra le ghigliottine del PX, ovvero: foto su lato anteriore dove si trova lo smusso (unghiata, scanalatura o altro nome) con relativo numero e cosa cambia sostituendo una o l'altra. Se qualcuno ha un link in merito si faacia avanti, oppure qualcun'altro esperto portebbe fare un post per fare un pò di luce in merito! Grazie e buona gnespa
  17. OK, finalmente ho fatto la prova olio, acceso il motore e tolto la vite/tappo: la vespa non aumenta di giri, e acclerando non succede nulla, in entrambi i casi fuoriesce una piccola quantità di olio, dovuto alla normale circolazione. Buona gnespa
  18. 🥶🥶🥶 azzzz...... ho avuto C.....lo allora, ci farò un pensierino per portare il carter in rettifica.
  19. Se lublifica di meno basterebbe aumentare la percentuale d'olio nella miscela senza aggiungere additivi.... o no...
  20. Aggiornamento su probabili cause del danno: Da delle ricerche fatte nella rete, diversi vespisti si sono lamentati di rotture al basamento del cilindro del DR177, qualcuno fortunato se le cavata con solo una fessurazione, altri con il distacco di frammenti. La causa, sarebbe causata da materiale o lavorazione scadente...... Ho rimontato un DR177....incrociamom le dita!!!!
  21. Ho raccordato caburatore/scatola, la testa è stata lucidata (il cielo), il tutto rigorosamente pulito e serrato con choave dinamometria (come tutti i dadi del motore), non ci sono trafilamenti sul cilindro/testa cilindro/carter. I paraoli sono montati con perizia e l'albero motore in fase di montaggio si è prestata attenzione a non danneggiare i paraoli. Comunque farò la prova del tappo dell'olio, la cosa mi ha incuriosito.... allora, con la vespa.stappata.... se non aumenta di giri è OK; se accellero e non succede nulla è sempre Ok, se invece rusucchia olio e poi lo sputa non va bene....è giusto?
  22. Ho avuto lo stesso problema, (vedi discussione sul forum), ho decoso di cambiare carter trovandondo uno usato ma in buone condizoni e approfittando per revisionare a fondo il motore. Link:
  23. Quindi il fatto che la vespa gira meglio con un anticipo 20° potrebbe essere dal fatto che la posizione della chiavetta su un albero motore è diversa da quello originale? E' da considerare che ho raccordato la scatola del carburatore e lucidato la luce di scarico......
  24. Prima del disastro del carter, il motore era configurato come mamma Piaggio l'aveva fatta, solo che il GT era un DR177, e andava che era un piacere, un ottima coppia, la velocità era di circa 95kh e in montagna si arrampicava come un stambecco..... Ora il motore è stato revisionato e riconfigurato esarramente come prima, (a parte l'accensione che da puntine ora è elettronica) e ci si aspetta che torni a essre come prima, e invece.... bassa coppia, borbottamenti vari, benzina grassa e altro.... in pratica con un anticipo di 20° va come prima, solo che ancora non sò qualè la velocità massima dato che è in rodaggio. L'unica cosa.....non Piaggio.....se vogliamo così dire è l'albero motore che è un jasil (non anticipato), e l'elettronica, potrebbe fare la diffrenza?
×
×
  • Create New...