Jump to content
VR News
  • IMAGES HOSTING
  • Nuovo servizio di VR .. Hosting di immagini gratuito sino a 40 mega per utente.

guabixxx

Utenti Registrati
  • Content Count

    2,189
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    3
  • Points

    96 [ Donate ]

guabixxx last won the day on December 20 2018

guabixxx had the most liked content!

Community Reputation

32 è un nome noto a tutti

About guabixxx

  • Rank
    VRista DOC

Personal Information

  • Città
    BIELLA
  • Le mie Vespe
    11 FERRIVECCHI ...
  • Occupazione
    IMPIEGATO

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Due pesi e due misure ...... A Biella e Vercelli e' impossibile , per tutto Giugno ... Io devo solo fare una visura e non ho nessuna fretta , ma che deve fare passaggi di proprieta' e similari e' praticamente obbligato a ricorrere alle (costose) agenzie .. E non mi dicano che possono restare aperti solo un giorno a settimana ( a Biella il giovedi' ) a causa del Covid ... Ciao Guabix
  2. Exstreme , occhio che il PRA e’ irraggiungibile … Sono stati completamente chiusi al pubblico fino ad inizio Giugno , adesso stanno leeeeeeentamente riprendendo l’ attivita’ , solo alcuni giorni a settimana , e solo su prenotazione , con guanti e mascherina e con pagamenti solo elettronici .. Ad esempio a Biella aprono solo un giorno a settimana , a Vercelli tre … e in entrambe non e’ possibile prenotare per tutto il mese .. tutto gia’ prenotato … In piu’ la FOLLIA e’ che nel formulario della prenotazione ondine non e’ contemplata la possibilita’ di inserire targhe di veicoli “vecchi” o peggio radiati/demoliti , si deve mettere la targa di un veicolo “attuale” , scegliendo un’ operazione a caso ( io ho messo passaggio di proprieta’ .. ) , solo per avere l’ appuntamento , poi una volta avuto accesso allo sportello si spiega il tutto e si chiede la visura … a Luglio … forse … Ovviamente se la si vuole fare in un’ agenzia o all’ ACI non c’e’ nessun problema , basta pagare !! Ciao Guabix
  3. Ciao , ho visto che cerchi parafango e portatuota per PKS , se ti servono li ho , originali... Ed ho pure vari altri pezzi , sempre originali ...

    Se mi lasci un Cell ti mando foto...

     

    Buona serata...

    Luca

  4. Ho contattato un amico Friulano che mi ha confermato la disposizione "classica" sulle targhe fino a 4 cifre … Mi ha anche mandato una foto di una targa a tre cifre , TS 59* ... 59* sopra , logo RI sotto a sx , TS sotto a dx .. Non mi lascia allegare immagini , se a qualcuno interessa la invio per mail … Ciaoo Guabix
  5. Per mia esperienza , da targhe che ho restaurato nel corso degli anni + moto viste in giro + parecchie centinaia di foto da Internet .. Per le moto fino a 4 caratteri la disposizione era : numeri sopra , loro Fascio , o Mutilati , o Repubblica sotto a sx , sigla provincia sotto a dx Targhe in ferro , prima fondo nero cifre bianche , poi fondo bianco cifre blu Di certo le provincie che utilizzarono questa disposizione furono : AR BA FI BO BZ TN BR CH GE CN CT EN MI MC TO ME VT VC IM RI PC RC NO MO RA MT PS NU PR ROMA SR SV TE TR UD AO PG Per Aosta la particolarita’ sta nel fatto ( oltre ovviamente al leone rampante come logo ) che anche per le 5 cifre mantennero la stessa disposizione , ho decine di foto a riguardo , la piu’ alta con targa 15445 AO . Con l’ avvento delle targhe in plastica invece si adeguarono , quindi AO leone primo numero sopra , altri 4 numeri sotto Per quanto riguarda le agricole , introdotte verso la fine degli anni 50 , sempre in ferro e con formato uguale alle moto , adottarono da subito la seguente disposizione : sigla provincia e Repubblica sopra , numeri sotto , con la particolarita’ degli zeri “aggiunti” . Anche qui ho decine di foto , le piu’ basse IM 0032 e PR 0036 Altra particolarita’ e’ quella di provincie “giovani” , che non esistevano nel 1963 , anno di introduzione delle targhe in plastica . Queste adottarono targhe in plastica con le provincia e Repubblica sopra , e 4 cifre sotto , con gli zeri . Ad esempio OR 0348 Per quanto riguarda TS ho queste immagini , quasi tutte d’epoca : per moto , targa bianca con stemma : la piu’ bassa e’ TS stemma sopra e 1894 sotto , la piu’ alta TS 1 stemma sopra e 6153 sotto . Targa bianca con RI piu’ bassa 9454 sopra Repubblica TS sotto per auto : fondo bianco , la piu’ vecchia TS stemma sopra e 1613 sotto posteriore , TS1613 stemma anteriore , la piu’ alta TS 1 stemma sopra e 6494 sotto . Fondo nero , la piu’ vecchia TS Repubblica sopra e 85 sotto posteriore , 700 Repubblica TS anteriore , a dimostrazione che la numerazione con le nuove targhe con logo Repubblica riprese presumibilmente da zero , di certo utilizzando numeri delle targhe “stemmate” Ciao .. Guabix
  6. Andate al PRA a voi piu' vicino , 5 minuti , 100 Euro circa , e fate tutto ... Evitate ACI ed agenzie , costano moooolto di piu' ed hanno tempi moooolto maggiori ... Se la Vespa e' ancora intestata al defunto potrebbero chiedere il doppio passaggio ( da de cuius agli eredi , poi dagli eredi a te ) , ma impuntati pretendendo il 2688 , risparmi piu' di 100 euro .... Ciao Guabix
  7. La mia 79 l ho fatta Vallombrosa , colore del 77 e 78 .... Omologata FMI senza problemi , ma tanti anni fa... Ciao Guabix
  8. Sono stato al PRA l’ altra settimana e mi hanno detto che : - dal 1/5 si potra’ accedere ai loro sportelli solo con prenotazione ( cosa che reputo positiva , ci sono sempre code ... ) - da fine anno partira’ la sperimentazione per il documento unico , ma ad oggi non hanno ricevuto nessun attuativo Tra le righe l’ impiegata (tralatro sempre cortese e disponibile , chapeau al PRA di Biella...) mi ha sarcasticamente fatto notare che per loro non dovrebbe essere un grosso problema (ed effettivamente sono gia’ “pratici” di procedure informatiche , si puo’ pagare con il Bancomat , etc ) mentre sara’ sicuramente un problema per la MTC ( dove spesso per ottenere qualcosa bisogna andare con la stampa dell’ attuativo ed impuntarsi per ottenere il DOVUTO e si puo’ pagare solo con bollettino postale !!!! ) Mi sa che ne vedremo delle belle ... Ciao Guabix
  9. Mi spiace dirtelo ma sulla tua Vespina NULLA e' come dovrebbe essere........ Come ti hanno già' detto il logo esagonale nel marzo 67 non esisteva ancora....l alloggiamento sul nasello , con relativo stemmino , erano rettangolari...come pure erano rettangolari tutti gli stemmi di fusione (carter , mozzo anteriore e posteriore , ammortizzatori , etc )...... E i numeri di telaio in quella posizione sono farlocchi.... Io ho una L del marzo 67 . e ti posso garantire che i numeri sono posizionati ben diversamente , e con il logo rettangolare .... Inoltre dovresti avere il telaio a passo corto , ma avendo l esagono sul nasello sono praticamente certo il tuo sia passo lungo.... Io non rischierei ... Ciao Guabix
  10. L articolo l ho trovato , su Scootitude (Francese) del 2011... Racconta di un restauro completo , 6 pagine con tante foto .... Non e' pero' una t3 75 , bensì' una t3 125.... Io non posso postare foto , se a qualcuno interessa le posso scannerizzare ed inviare per mail.... Ciaoo Guabix
  11. Se non ricordo male dovrei anche avere un bell' articolo su una rivista che presi all' epoca in Spagna ( o meglio , in Catalogna ... ) o in Francia ... Se ti interessa te lo cerco ... ciao Guabix
  12. Ne ho viste parecchie su strada nel 2001 fa in occasione di un paio di mesetti passati in Spagna ( Barcellona , poi Valencia ) Non le ho mai guidate , ma dal "rumore" non sembravano certo motori troppo performanti ... come un 50ino leggermente elaborato nostrano ... Mai guidate pero' , per cui e' solo una mia impressione ... Ciao Guabix
  13. Per le estive non ho alcun dubbio : Continental Conti twist !!! Mai provato nulla di simile , ottime sia come tenuta che come durata , stabilita' senza eguali .. Con le Conti co sono andato a Nordkapp , 8800km stracarico e con medie chilometriche giornaliere elevate , nessun problema ... Ciao Guabix
  14. Io ho fatto lavori simili in passato varie volte …. Il peggiore fu un motore Rally 180 che era stato per anni senza candela all’ umido , ed era un blocco unico .. tutto completamente inchiodato … Tolta la testa , tranciando i bulloni che erano completamente marci , ho scaldato con il cannellino pistone e cilindro , poi raffreddato repentinamente con bomboletta spray per contratture muscolari , poi ripetute le operazioni per varie volte , nessun risultato Lasciata una settimana in ammollo con acido ossalico ed acqua , cambiandolo varie volte , poi ripetuto il trattamento caldo/freddo … ed ha iniziato a muoversi … Frizione e ventola tolte senza troppi problemi , sempre con cannellino e spray … Cuscinetti idem , con qualche fatica in piu’ , quelli dell’ albero erano completamente “saldati” ai carter … Non c’e’ invece stato verso di togliere il bullone passante di chiusura carter “lungo” , quello ho dovuto asportarlo con il trapano … Salvati i carter , cambio , frizione , testa , cilindro (rettificato) , buttati statore , ventola perche’ il motore era appoggiato per terra da quella parte e si era “mangiato” l’ alluminio , albero , pistone , etc Ciaoo Guabix
  15. Io NON sono mai stato presente , ne iscritto , su nessun social , per cui non potete dire che ho altre "distrazioni" ..... Semplicemente non mi e' piaciuto il blocco dell' inserimento immagini.... Io ho sempre "ferrivecchi" per le mani , sia Vespe sia altre cosucce che trovo tra boschi e ciarpame ( l' ultima , spettacolare , e' una Lambretta LD 150 modificata ad argano trovata in una baita abbandonata.....) e ben volentieri avrei continuato a condividerli con voi ma cosi' ..... E cosi' pure quando potrei rispondere a qualcuno con un dubbio , mi piacerebbe il più' delle volte poter mettere qualche foto , magari presa dai miei molti ricambi , per spiegargli .... Ma anche qui..... Ciaooooo Guabix
×
×
  • Create New...