Jump to content


  • Posts

    • Ciao a tutti, come descritto nel titolo, ho in animo di effettuare la suddetta sostituzione, non tanto per avere prestazioni migliori, ma per migliorare regolarità di funzionamento e possibilmente consumi. Intendo mantenere il GT originale e cambiare solo marmitta modificando una Polini Original (che ho già) per adattarne l'attacco al carter (sicuramente dovrò ritoccare anche la staffa del cavalletto che sbatte sulla curva della marmitta) Naturalmente serve: - collettore Malossi a base larga per chiudere bene anche il foro dell'albero miscelatore (che verrà eliminato); - carburatore PHBH, penso si adatti bene al motore originale un 26 BS; - modificare l'airbox originale, eliminando il filtro a spugna, svuotandolo di tutte le paratie interne e inserendo un panno filtro per cappa, molto comune, economico e che fa bene il suo mestiere senza strozzare; - naturalmente serve sostituire filo acceleratore e aria (che nella mia è già modificata in manuale). La mia richiesta di aiuto riguarda la regolazione del carburatore: in linea di massima, con quali getti iniziare? Lo so che ogni motore è una storia a se e richiede aggiustamenti specifici, ma proprio per fare in modo che siano solo affinamenti, chiedo cortesemente a chi ha già esperienza in merito, qual è la configurazione iniziale migliore? Grazie in anticipo.
    • Firenze: presentazione della Vespa 50 (dalla pagina FB "Vecchia Toscana")    
    • Molto belli Come sono gli spessori? Potresti fare qualche foto in più? Soprattutto dell'interno. Grazie  Ciao Gg

Leaderboard

Popular Content

Showing content with the highest reputation on 09/28/2022 in all areas

  1. Apro questo post, per condividere con voi l'unica foto che ho(per adesso) della mia 131 Racing Volumetrico. La comprai nel lontano 1991 con 29000Km, oggi ne ha su circa 42000Km.
    1 point
  2. Io ho optato per una coppia di cerchi originali ripristinati da 9" con pneumatici d'epoca superga nel caso volessi ammirarla in salotto o per raduni a breve raggio d'azione. Con buona pace dell'originalità ma con tanta sicurezza in più uso regolarmente le ruote da 10" con pneumatici SIP classic che riprendono come disegno le gomme di prima dotazione dell'epoca Nell'uso quotidiano, che comprende anche piccole gite fuoriporta, preferisco sempre partire da zero: cerchi nuovi, gomme nuove e camere d'aria nuove. Piccolo appunto: con i cerchi più grandi il cavalletto originale diventa corto e va modificato
    1 point
  3. Eh...dipende dalle condizioni. Solitamente dopo molti anni la ruggine aggredisce molto in profondità il ferro dei cerchi creando dei veri e propri crateri, ed anche se li fai sabbiare non sarebbero più molto sicuri da utilizzare (a meno che tu non metta la vespa in salotto). Se intendi usarla, io starei per i cerchi nuovi, tanto come costo tra sabbiare e verniciare siamo li...
    1 point
  4. Sto segendo il restauro...sarà che non faccio restauri ma ricondizionamenti...però di solito io incomincio con curare il telaio che è quasi sempre la parte più impegnativa per mè, nonchè le altre parti strutturali...novità sul quest'ultimi?...
    1 point
  5. Eccovi accontentati La macchina e' coperta di polvere ma ancora li al "suo" posto. Su altri lidi me ne hanno dette di ogni perché la tengo chiusa in garage. Ma e' proprio perche e' chiusa in garage che e' cosi originale. Il porta targa e' ancora il suo originale del concessionario dove fu acquistata da nuova. Ancora presente sul lunotto posteriore la vetrofania originale del concessionario. e non ultimo anche i documenti sono custoditi nel porta documenti originale del concessionario. Una immagine della targhetta posteriore in perfetto stile Fiat anni 80. Stona un po su un macchina anni 70 ma tant'e'. Qualche scatto dell'interno Questo e' il quadro strumenti, a differenza di quanto si legge su internet era identico a quello della Racing, senza loghi Abarth e con illuminazione verde. In questa foto si vedono gli strumenti aggiuntivi montati sul Volumetrico. In origine erano montati al posto della autoradio. Io li avevo spostati per montare la radio. Qualche scatto del vano motore. Il compressore non e' lo stesso della lancia e delle altre Fiat del periodo ma e' specifico marchiato Abarth. Qualche dettaglio del baule e della dotazione di attrezzi originale. Gli stemmi smaltati montati sul parafango sinistro. Molto anni 80. Questi sono ripetitori laterali montati in origine sulle 131 Volumetrico, sono piu sporgenti di quelli di serie su quasi tette le Fiat di fine anni 70. Io li ho sostituiti con quelli normali per salvare questi gia introvabili a fine anni 80. 2 sono della mia macchina e 2 li avevo smontati da un Volumetrico in demolizione. Tutti i Volumetrici prodotti sono numerati con degli adesivi all'interno della presa d'aria del cofano. LA mia e' la numero 91. Ho appena scoperto che la numero 92 sta in Svezia se non ricordo male. Questa e' l'ultima chicca, Le Fiat 131 Racing uscivano con degli "asciugamani" sui sedili anteriori in tinta con i paraurti. Quando andai a ritirare la macchina trovai una piacevole sorpresa sul sedile del passeggero, un sacchetto che conteneva gli asciugamani e la ferramenta per installarli. Vol.
    1 point
  6. Se il carter 137.000 che hai comprato e è bello, lavora serenamente su quello, il seriale consono all'anno è solo uno sfizio. Puoi restaurare e girare tranquillamente con questo e continuare comunque la ricerca. Quando lo troverai al giusto prezzo allora poi farai lo swap. Non so come tu voglia configurare la termica del motore, ma la 22/63 elicoidale è solitamente utilizzata su 102cc (alesaggio 55mm), impensabile da usare se lo volessi 50cc: in tal caso l'originale è 18/67 sempre elicoidale. Per ingranaggi / cambio / minuteria motore arrugginita sempre il vecchio metodo spazzola a filo ottonato su mola, e pulisci dente per dente, poi irrorare tutto con WD40. In alternativa tutto a mollo in rimox, poi pulire ed asciugare tutto , sempre con wd40.
    1 point

Board Life Status


Board startup date: September 04, 2017 19:43:09
×
×
  • Create New...