Vai al contenuto

Ci è stato fatto notare che alcuni utenti hanno problemi con un numero troppo alto di notifiche che arrivano dal forum, ricordiamo che ciascuno può decidere e configurare gli avvisi e le email in funzione di cosa preferisce, il link per configurare gli avvisi è il seguente:

notifications/options/?type=new_comment

 

Grazie

horusbird horusbird
VR-News
  • Nuovo servizio di VR .. Hosting di immagini gratuito sino a 40 mega per utente.
  • IMAGE HOST


Qvalcvno

Allungare quarta marcia px125 con quarta px150/200

Recommended Posts

Salve,

sono nuovo nel forum per cui spero di aver azzeccato il topic e di non aver creato un duplicato e chiedo scusa in anticipo per l'ignoranza in materia.

Ho un PX125E dell'82 con G.T. Pinasco 175 in ghisa P&P e vorrei allungare la quarta marcia mantenendo inalterate prima, seconda e terza (senza quindi modificare la primaria).

Ho letto svariate discussioni in cui si parla di modificare il rapporto della quarta marcia allungando su px125 montando la corona della quarta originaria del px150/200 a 35 denti al posto dell'originale a 36 (e viceversa accorciando su px150/200 montando quella del px125).

Chiedendo ad un rivenditore locale la disponibilità di tale componente mi è stato detto che montando quello è necessario rimpiazzare pure l'albero quadruplo con quello del px150/200 poichè deve cambiare pure il pignone.

In tutte le discussioni lette fin' ora non ho però mai trovato accenni al rimpiazzo dell'albero quadruplo allungando o accorciando la corona e, secondo le tabelle viste, il pignone della quarta sull'alberino del px150/200 ha 21 denti come sul px125 quindi dovrebbero essere uguali e le corone intercambiabili senza ulteriori modifiche o è sottinteso che cambiando corona sul mozzo della ruota debba essere cambiato pure l'alberino (come sostiene il rivenditore)?

In poche parole montando una corona da 35 denti è necessario sostituire pure l'albero quadruplo?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
STAFF

L'ingranaggio multiplo è lo stesso per 125 e 150 col cambio a denti grossi, e peraltro è comune anche alla 200.

Puoi sostituire il solo ingranaggio della quarta, non ti occorre altro.

Unica cosa cui badare è il tipo di cambio: per farla breve, gli ingranaggi non si differenziano solo per il numero di denti, ma anche per la tipologia di cambio; questa è correlata alla sua età e di conseguenza al tipo di crocera e selettore montati. Se la tua Vespa non ha subito manipolazioni, avrà la crocera cosidetta "bombata" e l'ingranaggio da 35 denti dovrà essere espressamente per questo tipo di cambio. Quelli più recenti, dal 1984 in poi - fanno eccezione infatti i primi Arcobaleno che conservano la crocera bombata - hanno un diverso set di ingranaggi, abbinati a crocera piatta, specifico alberino di comando e differente selettore.

 

P.S. Benvenuto su VR e buona permanenza.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
50 minuti fa, Marben dice:

L'ingranaggio multiplo è lo stesso per 125 e 150 col cambio a denti grossi, e peraltro è comune anche alla 200.

Puoi sostituire il solo ingranaggio della quarta, non ti occorre altro.

Grazie mille per il chiarimento!

51 minuti fa, Marben dice:

Se la tua Vespa non ha subito manipolazioni, avrà la crocera cosidetta "bombata"

Esattamente così.

 

51 minuti fa, Marben dice:

P.S. Benvenuto su VR e buona permanenza.

Grazie mille!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io ti consiglio di montare un pignone da 21 denti, piccola spesa, massima resa!

Cambiare solo la quarta rischi di spendere cifre importanti senza avere risultati di rilievo... a meno che devi aprire i carter anche per altri motivi...

Ma comunque a meno che non monti il parabrezza alto o non sei sempre in due, un pignone da 21 ce lo vedrei bene comunque!

Buona scelta e buon lavoro!

Modificato da pulun

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
6 ore fa, pulun dice:

Io ti consiglio di montare un pignone da 21 denti

Vivendo in una zona collinare la prima, la seconda e la terza preferirei lasciarle inalterate altrimenti ho paura che non mi tiri più per le salite e le strade sterrate, ma magari se mi dici che la differenza non è poi così tanta potrei optare pure per questa soluzione.

(In caso scegliessi questa soluzione, giusto per conferma, come per la precedente non va cambiata la corona sul parastrappi cambiando il pignone giusto?)

6 ore fa, pulun dice:

a meno che devi aprire i carter anche per altri motivi

Ho già smontato tutto in quanto sentivo continui brutti rumori, vibrazioni derivanti dal motore e limatura nell'olio del cambio, scoprendo le lamiere che contengono il parastrappi bombate e molle letteralmente frullate (non erano mai state sostituite in 36 anni e scuotendo potevo farci le maracas), la sede del seeger del cuscinetto lato frizione letteralmente esplosa (risolvibile forando e filettando il carter ed applicando la piastrina che lo sostituisce) ed altri componenti più o meno usurati (crocera, pignone d'avviamento ecc..).

Inoltre un po' di limatura mi è entrata (non ho idea di come ci sia arrivata fin li) nel G.T. creando solchi sul pistone che sarebbe da sostituire rettificando il cilindro ma, visto che ancora va dopo mesi e non posso spendere troppo dovrò lasciarlo li almeno per ora o finché non mi abbandoni definitivamente. 😔
Dovrò revisionare un po' di cose 😪

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×