Vai al contenuto

Ci è stato fatto notare che alcuni utenti hanno problemi con un numero troppo alto di notifiche che arrivano dal forum, ricordiamo che ciascuno può decidere e configurare gli avvisi e le email in funzione di cosa preferisce, il link per configurare gli avvisi è il seguente:

notifications/options/?type=new_comment

 

Grazie

horusbird horusbird
VR-News
  • Nuovo servizio di VR .. Hosting di immagini gratuito sino a 40 mega per utente.
  • IMAGE HOST


Willis

Restauro Vespa 150 GL 1963

Recommended Posts

STAFF
4 ore fa, Willis dice:

Si è passato un po di tempo, a pagina 2 avevo inserito qualche immagine della carrozzeria, poi nei post più indietro c'era anche qualche immagine (poche) di antiruggine e fondo

Ok, viste adesso. Non so perchè, ma non le avevo viste.:oops:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho bisogno di un consiglio sull'impianto elettrico.

1_Devo allungare il cavetto grigio che va al fanale posteriore perchè quello del ricambio è più corto rispetto al rosso e al nero, cosa è meglio fare come giunta? saldare a stagno semplicemente i cavi o usare un morsetto tipo quello della prima foto? (preferire la seconda soluzione perchè lo stagno so usarlo, ma non lo conosco granchè bene.

Tra l'altro non capisco come mai sul terminale del cavetto grigio che va al faro posteriore abbiano messo un terminale a spada, mentre al rosso e al nero no, a mio avviso sul fanale ci sono già i 3 morsetti da serrare con la vite infilando semplicemente il cavo.

2_Nei cavi che vanno alla scatolina marrone vicino alla bobina non ho i terminali a spada, secondo voi sono riutilizzabili quelli del vecchio impianto o mi conviene prendere quelli che della seconda foto? Avendo anche la parte in plastica riesco a chiudere la scatolina, mi sembra che fossero dentro belli incastrati quando l'ho rimossa

 

download.jpg

images.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Per allungare il cavo, la saldatura a stagno seguita da guaina termorestringente è sicuramente la soluzione migliore oltre che più "pulita" mentre per i morsetti, quelli in foto li ho utilizzati anch'io per la mia 50 special e la plastica si rimuove molto facilmente rendendo più agevole l'inserimento nella scatolina ;-)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non è difficile stagnarli... basta intrecciarli in asse, poi si inizia a scaldarecon lo stagnature, a quel punto si appoggia il filo di stagno, se tutto è ben caldo ( più è caldo meglio è) vedrai lo stagno che si distribuisce sul rame della giunta... tutto li!

potresti anche sfilare il filo da dove parte e sostituirlo per intero...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
22 ore fa, Willis dice:

Ho bisogno di un consiglio sull'impianto elettrico.

1_Devo allungare il cavetto grigio che va al fanale posteriore perchè quello del ricambio è più corto rispetto al rosso e al nero, cosa è meglio fare come giunta? saldare a stagno semplicemente i cavi o usare un morsetto tipo quello della prima foto? (preferire la seconda soluzione perchè lo stagno so usarlo, ma non lo conosco granchè bene.

Tra l'altro non capisco come mai sul terminale del cavetto grigio che va al faro posteriore abbiano messo un terminale a spada, mentre al rosso e al nero no, a mio avviso sul fanale ci sono già i 3 morsetti da serrare con la vite infilando semplicemente il cavo.

2_Nei cavi che vanno alla scatolina marrone vicino alla bobina non ho i terminali a spada, secondo voi sono riutilizzabili quelli del vecchio impianto o mi conviene prendere quelli che della seconda foto? Avendo anche la parte in plastica riesco a chiudere la scatolina, mi sembra che fossero dentro belli incastrati quando l'ho rimossa

 

download.jpg

images.jpg

 

Ciao, quel tipo di terminali non vanno assolutamente bene, servono questi:

Occhiello.jpg.7418d283581ed11f88c110f46c45d599.jpg

e quelli cilindrici maschi e femmina:

Cilindrici.jpg.3bce799c9613c5602076433f10a36378.jpg

Per le saldature segui quanto ti hanno già detto.

Francesco

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ok per la saldatura tutto chiaro...

47 minuti fa, franzpero dice:

Cilindrici.jpg.3bce799c9613c5602076433f10a36378.jpg

Per le saldature segui quanto ti hanno già detto.

Francesco

Questi sono quelli per fare le giunte tra fili? hanno un nome?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
22 ore fa, Willis dice:

Ok per la saldatura tutto chiaro...

Questi sono quelli per fare le giunte tra fili? hanno un nome?

Ciao, Terminali cilindrici ti servono anche i maschi che sono necessari per collegare il fanale anteriore.

Francesco

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ok per le parti elettriche vedrò di recuperare quei terminali e farò la saldatura.

Ho provato ad inserire i due terminali del freno posteriore dentro la scatolina a lato del freno, mi confermate che li ho messi corretti come nella prima foto?

Mi pare di capire che il fanale posteriore si accende perchè si interrompe il circuito dentro la scatolina premendo il perno in plastica è corretto?

Visto che ho messo poche foto della verniciatura finale, comincio mettendo qualche foto in più delle parti finite....

 

elettrico.jpg

vernice1.jpg

vernice2.jpg

vernice3.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
MODERATOR

Controlla con un tester se l'interruttore funziona come dovrebbe. Con l'interruttore in mano, se non stai premendo il pulsante devi avere continuità tra i due terminali che si deve interrompere quando premi il pulsante.
Quando è montato, con il pedale in posizione dì riposo il pulsante è premuto e lo stop è spento, frenando si libera il pulsante e lo stop si accende.

Vol.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao, attenzione ci sono due tipi di interruttore del freno a seconda del tipo di impianto elettrico in nelle vespe di questo periodo in cui operava la normativa che prevedeva il freno alimentato anche se il mezzo era a motore spento ed a questo provvedeva la batteria.:

Con batteria l'interruttore a riposo deve essere normalmente chiuso cioè non passa corrente

Senza batteria l'interruttore a riposo deve essere normalmente aperto quindi c'è continuità.

Francesco

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
MODERATOR
53 minuti fa, franzpero dice:

Ciao, attenzione ci sono due tipi di interruttore del freno a seconda del tipo di impianto elettrico in nelle vespe di questo periodo in cui operava la normativa che prevedeva il freno alimentato anche se il mezzo era a motore spento ed a questo provvedeva la batteria.:

Con batteria l'interruttore a riposo deve essere normalmente chiuso cioè non passa corrente

Senza batteria l'interruttore a riposo deve essere normalmente aperto quindi c'è continuità.

Francesco

Uhmmm un po confusa la spiegazione, per la GL ti consiglio di seguire i miei consigli.

Francesco, un interruttore chiuso c'è continuità, quando un interruttore è aperto non c'è continuità.

 

Vol.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
STAFF

Quoto Vol. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
22 ore fa, volumexit dice:

Uhmmm un po confusa la spiegazione, per la GL ti consiglio di seguire i miei consigli.

Francesco, un interruttore chiuso c'è continuità, quando un interruttore è aperto non c'è continuità.

 

Vol.

Hai ragione.

Francewsco

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ora devo recuperare i terminali per l'impianto elettrico, ricapitolando prendo:

- Capicorda mm 4 ad occhiello (foto 01) per la "scatolina" sopra al motore

- Capicorda faston a spinetta mm 4 (foto 02) per i 4 cavi che vanno al faro anteriore

ma non mi è chiaro a cosa servano quelli cilindrici maschio/femmina, per le giunte? (foto 03)

e infine, mi sapete dire che tipo di connettore/spinotto va mezzo sulla linguetta in metallo su cui va inserita la lampada a siluro per il contachilometri?

occhil.PNG

584119_1.PNG

fff.jpg

download.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
STAFF
23 ore fa, Willis dice:

. . . ma non mi è chiaro a cosa servano quelli cilindrici maschio/femmina, per le giunte? (foto 03)

e infine, mi sapete dire che tipo di connettore/spinotto va mezzo sulla linguetta in metallo su cui va inserita la lampada a siluro per il contachilometri?

Quelli cilindrici,  maschio e femmina, sono il vecchio tipo di contatti che trovi sulle vecchie vespe. Se hai sostituito i fari con quelli moderni,  dovrai montare gli attacchi piatti. 

Il connettore all'estremità del porta lampada è un filo bianco con a un capo una specie di funghetto grigio, che è il contatto per la lampadina. Ho idea che dovrai acquistarlo a parte. 

Ciao,  Gino 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Oggi dopo aver montato pedane e bordoscudo ho voluto verificare che il contachilometri, dopo averlo smontato per pulirlo, funzionasse. Quando l'ho presa non andava.

Quindi ho preso il nuovo cavo l'ho collegato alla vite del contachilometri e poi infilato dalla parte della ruota nel suo foro, morale, provando a far girare la ruota, il cavo si attorcilia fino a far diventare "dura" la ruota. Mollando la ruota comincia a girare dalla parte opposta. Volevo, prima di montarlo, verificare che funzionasse, come si fa ad installarlo correttamente? ¬¬

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Aggiungo anche una seconda domanda, c'è un modo per verificare che il clacson funzioni senza doverlo collegare? 
Collegarlo aduna batteria per auto/moto che riesca ad erogare almeno 3 ampere. Occhio al voltaggio che non deve superare i 6 volt. Limitati giusto a toccare i contatti se il voltaggio è troppo elevato.

Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

posso provare anche con la batteria della vespa giusto? collego + e - al clacson, devo mettere il + dove va il cavo verde o bianco o indifferente?

Mentre montavo il cavetto dell'aria, ho notato che il cilindretto in cui va infilata l'astina per tirare l'aria ha un intaglio vicino al telaio, ma guardando su internet vedo che solitamente dovrebbe esserci un secondo intaglio vicino all'ingresso della guaina che il mio non ha, dove va messa una molla di ritegno, è normale non averlo? (seconda foto è la mia, terza foto presa da internet).

 

Schema impianto elettrico vespa 150 GL.jpg

20181228_212324.jpg

201152821258_IMG_3479.JPG

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
posso provare anche con la batteria della vespa giusto? collego + e - al clacson, devo mettere il + dove va il cavo verde o bianco o indifferente?
Mentre montavo il cavetto dell'aria, ho notato che il cilindretto in cui va infilata l'astina per tirare l'aria ha un intaglio vicino al telaio, ma guardando su internet vedo che solitamente dovrebbe esserci un secondo intaglio vicino all'ingresso della guaina che il mio non ha, dove va messa una molla di ritegno, è normale non averlo? (seconda foto è la mia, terza foto presa da internet).
 
369992824_Schemaimpiantoelettricovespa150GL.jpg.a6fc687f983098f10dce6dc0767e3468.jpg
20181228_212324.jpg.2aa9ee7ddcc8dc0cdfa0971d1ca10782.jpg
201152821258_IMG_3479.JPG.0b6c2746bcc2f9358a1cb6f60dc0aaca.JPG
Non vorrei sbagliarmi ma la polarità del clacson è indifferente, accertati di mandare a massa il contatto meno una volta connesso al clacson, o manda a massa il corpo del clacson. Per quanto riguarda la molletta del cavo dello start, su GL non c'è quella più interna...ci dovrebbe essere solo quella della tua seconda foto. Quelle più interne le vedo sui px...ma non ne sono sicuro...

Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ok per fare massa mi basta usare un terzo cavetto inserito assieme al cavo - e collegato ad un oggetto in metallo?

Non essendoci la molletta che tiene la guaina in posizione (in effetti sugli esplosi non c'è), non c'è pericolo che la guaina esca dal cilindretto a forza di tirare e mollare?

Modificato da Willis

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Durante queste feste natalizie sono andato avanti abbastanza con il montaggio. Ho smontato anche i cerchi perchè volevo cambiare la camera d'aria e ci ho messo due ore, alla fine ho chiuso i copertoni in una morsa e a forza di tira e molla sono riuscito a staccare i cerchi dalle gomme. Visto che erano abbastanza arrugginiti (parte interna) ho tolto il grosso meccanicamente ed ora li sto trattando con il convertitore.

Prima domanda, faccio una cazzata se dò una mano di antiruggine sulla parte interna dei cerchi?

Seconda domanda, voi come infilate la guaina del contachilometri, se la infilo da sopra non riesco a farla uscire dal buchino della forcella.

Terza domanda, appena comprata (funzionante) nella zona batteria, il cavo nero collegato al polo - della batteria era collegato al telaio con una vite del cofano di sinistra, come da foto che metto. Sullo schema elettrico invece quel cavo è collegato al centro del regolatore di tensione, dando per scontato che lo schema elettrico sia corretto, come mai prima era stato collegato al telaio?

20190102_143831.jpg

Schema impianto elettrico vespa 150 GL.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
MODERATOR
3 ore fa, Willis dice:

Seconda domanda, voi come infilate la guaina del contachilometri, se la infilo da sopra non riesco a farla uscire dal buchino della forcella.

Io di solito infilo il filo da sotto, poi calzo la guaina sul filo da sopra ed uso il filo per guidare la guaina fuora dal foro in basso.

3 ore fa, Willis dice:

Terza domanda, appena comprata (funzionante) nella zona batteria, il cavo nero collegato al polo - della batteria era collegato al telaio con una vite del cofano di sinistra, come da foto che metto. Sullo schema elettrico invece quel cavo è collegato al centro del regolatore di tensione, dando per scontato che lo schema elettrico sia corretto, come mai prima era stato collegato al telaio?

Sulla mia e' collegato al centro del regolatore che e' comunque a massa. Si vede che qualcuna ha cambiato i fili e l'ha collegato nl posto sbagliato.

Vol

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×