Vai al contenuto

Ci è stato fatto notare che alcuni utenti hanno problemi con un numero troppo alto di notifiche che arrivano dal forum, ricordiamo che ciascuno può decidere e configurare gli avvisi e le email in funzione di cosa preferisce, il link per configurare gli avvisi è il seguente:

notifications/options/?type=new_comment

 

Grazie

horusbird horusbird
VR-News
  • Nuovo servizio di VR .. Hosting di immagini gratuito sino a 40 mega per utente.
  • IMAGE HOST


0m8r4

problema col malossi 166

Recommended Posts

Buongiorno ragazzi, vi pongo un quesito, ho una TS con carter VNL3M, albero cono 17 Pinasco anticipato, accensione Flytech, SI24/24E con filtro T5, e Malossi 166 MK3 montato da meno di 1000 km...il problema è che se sono in 3/4 marcia e scendo bruscamente a velocità tipo 20 km/h quando riaccelero rilasciando gradualmente la frizione e rimanendo in terza, la Vespa è come se si affogasse, tende a spegnersi, per cui sono costretto a scalare in seconda, riprendere la frizione, farla salire un po' di giri e ripartire. Questo col DR e col Polini non succedeva, in città diventa snervante...cosa potrebbe essere? 

Parlandone con gente molto più esperta di me ho ricevuto 2 consigli differenti, il primo è stato di intervenire sul minimo, quindi passare da 55/160 a 50/160, l'altro consiglio invece è stato di intervenire su freno dell'aria e getto e quindi passare da 160/be3/125 a 140/be3/120 (in casa ho il 122 e userò quello).

Secondo voi cosa quale consiglio dovrei seguire?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
6 ore fa, 0m8r4 dice:

 

Parlandone con gente molto più esperta di me ho ricevuto 2 consigli differenti, il primo è stato di intervenire sul minimo, quindi passare da 55/160 a 50/160, l'altro consiglio invece è stato di intervenire su freno dell'aria e getto e quindi passare da 160/be3/125 a 140/be3/120 (in casa ho il 122 e userò quello).

Secondo voi cosa quale consiglio dovrei seguire?

Io voto per il 50-160 😀

 

Comunque puoi seguire anche il consiglio di Damiano del freno aria da 140. Anche lui sa il fatto suo. Anche se i freni aria da 140 preferisco lasciarli sul 125 originale.

Poi non pretendere sia carburato alla perfezione al primo colpo. Il bello e provare, riprovare e riprovare ancora. 😉

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho scelto la soluzione di Damiano perchè avevo già i getti in garage...come ho scritto  per il momento l'erogazione è molto più fluida a tutti i regimi mentre prima ai bassi tartagliava molto, a 30 km/h già regge bene la terza, a 50 km/h posso girare a filo di gas in quarta...in generale è migliorata...la vite l'ho messa a 2 giri, però a 90 sento che già raggiunge un numero alto di giri, penso che muri a 100 anche se non è raccordato ma mi aspettavo di più dal Malossi...
Ora, ho scoperto che il mio meccanico aveva carburato la Vespa con solo mezzo giro di vite, per cui mi chiedo, magari la configurazione che avevo 160-be3-125 era giusta e dovevo solo carburarla meglio? Potrei avere prestazioni migliori con la vecchia configurazione?

Il fatto è che mentre quasi tutti quelli che hanno il malossi montano 160-be3-125, quasi nessuno ha 140-be3-122..ora, partendo dalla certezza che ogni motore è diverso da un altro, e che passando al 140 sono più grasso, secondo voi c'è il rischio di grippare?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×