Vai al contenuto

Ci è stato fatto notare che alcuni utenti hanno problemi con un numero troppo alto di notifiche che arrivano dal forum, ricordiamo che ciascuno può decidere e configurare gli avvisi e le email in funzione di cosa preferisce, il link per configurare gli avvisi è il seguente:

notifications/options/?type=new_comment

 

Grazie

horusbird horusbird
VR-News
  • Nuovo servizio di VR .. Hosting di immagini gratuito sino a 40 mega per utente.
  • IMAGE HOST


roby9229

Restauro 125PX senza frecce "Frankenstein"

Recommended Posts

Intendi questa scatoletta che è come la mia?
Nero a sinistra e rosso a destra sui due faston vicino al fusibile?

Ma fai la collezione per averne così tante? 48d60cc417bceea63f4487beac877c72.jpg

Inviato dal mio SM-G920F utilizzando Tapatalk

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Altra domanda... Quest'oggi su Facebook mi sono imbattuto in un annuncio di una px125 prima serie senza frecce ed aveva il blocchetto con chiave anche sul manubrio.
Sicuramente sbaglio, ma ero fermamente convinto che ne fosse sprovvista la prima serie... Nella mia deve esserci o no?

Inviato dal mio SM-G920F utilizzando Tapatalk

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
STAFF

Assolutamente nessun blocchetto chiave per le P125X/P150X senza frecce. In sua vece il classico bottoncino nella parte inferiore del devioluci.
Il coprimanubrio non deve avere alcun foro là dove altre versioni hanno il blocchetto. Capita spesso di imbattersi in senzafrecce 125/150 dotate di blocchetto, ma si tratta di aggiunte posticce.

Probabilmente tutto questo per una sorta di complesso di inferiorità che ha aggredito molti proprietari con la diffusione della versione dotata di indicatori: anche la mia P125X ne era stata dotata - peraltro con un collegamento piuttosto precario del filo rosso diretto al devioluci - lasciando ovviamente anche il pulsante di massa originale. 
Interventi simili avevano luogo anche sulle Primavera, per emulare la sorella maggiore ET3 che, essendo dotata di accensione elettronica, per svariate ragioni richiedeva l'adozione della chiave di contatto.

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Allora una cosa la sapevo giusta :)
Non mi tornava qualcosa e visto che avevo già acquistato il copri manubrio con solamente il buco per il km e i due Delle luci e "tappo" della frecce, dover riacquistare anche questo oltre la sella mi giravano
Per quanto riguarda le due spie, una e verde per l'indicatore Delle luci, l'altra invece è oscurata e non collegata o comunque anche lei ha sotto la lampada?

Inviato dal mio SM-G920F utilizzando Tapatalk

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
STAFF
Allora una cosa la sapevo giusta
Non mi tornava qualcosa e visto che avevo già acquistato il copri manubrio con solamente il buco per il km e i due Delle luci e "tappo" della frecce, dover riacquistare anche questo oltre la sella mi giravano
Per quanto riguarda le due spie, una e verde per l'indicatore Delle luci, l'altra invece è oscurata e non collegata o comunque anche lei ha sotto la lampada?

Inviato dal mio SM-G920F utilizzando Tapatalk


No, sulla destra, in luogo della spia arancio, ha un semplice tappo in plastica nera fissato ad incastro.

Inviato dal mio Siemens S62

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il ‎13‎/‎03‎/‎2018 at 18:07, roby9229 dice:

Intendi questa scatoletta che è come la mia?
Nero a sinistra e rosso a destra sui due faston vicino al fusibile?

Ma fai la collezione per averne così tante? emoji16.png48d60cc417bceea63f4487beac877c72.jpg

Inviato dal mio SM-G920F utilizzando Tapatalk
 

guardando attentamente il circuito... Credo proprio che nero debba essere a sx e rosso a dx come ti avevo detto...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ecco altre due foto
WP_20180315_002.thumb.jpg.519026d39c707e0c8b333890cbb4aa1c.jpg
WP_20180315_003.thumb.jpg.069262786ff4daaad2ee4506c5cb723c.jpg
Quindi vanno collegati dove avevo detto inizialmente, sui "morsetti" vicino al fusibile?

Nel caso sabato provo anche come diceva Marben e vi saprò dire :) per ora vi ringrazio!


In questi giorni stavo adocchiando le assicurazioni... Ho trovato solo assicurazioni che chiedono tessera VC o registro storico. Se qualcuno di voi non ha né uno né l'altro, mi potete dire che assicurazione avete?

Inviato dal mio SM-G920F utilizzando Tapatalk

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
STAFF
3 minuti fa, roby9229 dice:

Nel caso sabato provo anche come diceva Marben e vi saprò dire :)

Fai come giustamente osservato da Snaicol. Elettricamente è la stessa cosa. Il contatto di destra è "a valle del fusibile", quello di sinistra tester alla mano dovrebbe dare continuità col cavo nero (massa).
È del resto del tutto ragionevole che i due faston facciano capo al pacco batterie.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

per questo anno il Vespa Club Italia e il Gruppo Assicurativo Allianz hanno stipulato un'offerta assicurativa per tutti gli associati al Vespa Club Italia, proprietari di motocilci Piaggio fino a 200cc e cilcomotori Piaggio con almeno 20 anni di età, alle seguenti interessanti condizioni :

-55% di sconto sulla tariffa RCA Bonus/Malus sul primo mezzo

-60% di sconto         "    "     "      "       "       sui mezzi                        successivi al primo.

questo è vantaggioso per tutti coloro che attualmente non hanno ancora il registro storico FMI o ASI, immaricolazione da almeno 20anni e/o ciclomotori

 

 

n.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rieccomi! Ho guardato di nuovo la "centralina", ma nella mia ho 4 cavi che si collegano, mentre nelle foto da te postate ne vedo solamente 3.

Ho provato a collegare la batteria nuova che ovviamente è scarica, però dando gas alla vespa, non sale, sembra tappata. Togliendo il pacco batterie invece va regolarmente.

C'è qualche collegamento errato secondo voi?

340785224376edcf6666e2fdaea59e90.jpg47590935a83761ed2d8295c32426a45a.jpgd7e573aa4918baaa37676f153babfbc3.jpg

 

Inviato dal mio SM-G920F utilizzando Tapatalk

 

 

 

2654f4310781b98145e2e830fee189af.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
STAFF

Hai già provato a spostare lo switch sulla schedina?

Inviato dal mio Siemens S62

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Hai già provato a spostare lo switch sulla schedina?

Inviato dal mio Siemens S62


Lo switch l'avevo spostato sabato scorso, dopo 3 o 4 spedivellate mi ha tirato fuori una schioppata dallo scarico...guardando poi la candela, non faceva la scintilla.
Stando alla pediatra dietro la scatola
1-luce spia (cosa si intende per luce spia?)
2-luci direzionali
3-massa
4-alimentazione

1 e 2 sono collegati sulla scheda, mentre il 3 e 4 vanno alla "bobina" (non so definirla)... Ho riguardato le foto dei vecchi post, ma non ho trovato configurazioni a 4 cavi 9e49896379477d9e0176c58ef93a1235.jpg

Inviato dal mio SM-G920F utilizzando Tapatalk

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
STAFF
28 minuti fa, roby9229 dice:

Ho riguardato le foto dei vecchi post, ma non ho trovato configurazioni a 4 cavi

Le foto magari no, ma il foglio istruzioni che ho caricato in Download parla proprio dei quattro cavi. ;-)
 

 

29 minuti fa, roby9229 dice:

mentre il 3 e 4 vanno alla "bobina" (non so definirla)

No! Il n. 3 (massa) va fissato alla massa del motore o della scocca: cavo nero, in origine terminato con un occhiello.
Quindi rosso (4) e (3) non vanno assolutamente collegati insieme: il primo va alla bobina ad alta tensione, collegandosi col rosso che esce dallo statore; il secondo va fissato, come detto, alla massa.

Vedi qui:

image.png.1f1fdd6116e2bf0ae43f6eb5b2bdd728.png

 

34 minuti fa, roby9229 dice:

1-luce spia (cosa si intende per luce spia?)

È la presa cui va collegata la spia sul manubrio, alimentata da un'uscita apposita dell'intermittenza.
 

35 minuti fa, roby9229 dice:

2-luci direzionali

Questa alimenta i lampeggiatori.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

1 luce spia e 2 luci direzionali, sono le posizione alle quali devi attaccare l'intermittenza interna della scatoletta, che te invece avevi attaccato alla posizione 3 e 4. Come dice Marben 3 massa e 4 ingresso corrente dalla bobina at , scambiando l'interruttore in caso di problemi.

la mia centralina è uguale alla tua, come ti avevo detto la differenza stava solo nel fatto che la tua monta un'intermittenza che comand anche la luce spia e la mia no...ma sostituendola andrei a mettere il cavetto in posizione 1.

se il colore dei tuoi cavetti non corrisponde a quanto riportato nelle indicazioni del foglio istruzioni, cerca di identificarne il corrispondente e quindi collegarli in modo giusto.

N.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Domani la donna non c'è qui di la domenica io e la Vespa da soli... Ora di sera ne devo venire a capo, a costo di ricablarle... Ormai è questione di principio

Inviato dal mio SM-G920F utilizzando Tapatalk

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Allora... Oggi ha vinto la Vespa per ora...
La cosa certa è che il cablaggio alle frecce e corretto e la continuità dalla centralina in poi è corretta, tester alla mano.
Le cose sono due... O la batteria è troppo scarica, anche se misurando segna 4V, penso che un flebile lampeggio dovrebbe farlo... In alternativa qualche cosa della centralina e chiavato

Nel mentre oggi ho sostituito tutti i cavi in acciaio, smontata la sella, scartavetrato il telaio è iniziato a dare la prima mano di fondo. L'imbottitura me la farà il padre di sub amico che è tappezziere e poi è quasi pronta

Inviato dal mio SM-G920F utilizzando Tapatalk

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
STAFF

Nelle istruzioni è indicato che la batteria deve caricarsi un po' prima di consentire il funzionamento degli indicatori. Penso che la ricarica non sia affatto rapida. L'importante è che a motore acceso tu abbia una tensione superiore ai 6V ai capi del pacco batterie.

Inviato dal mio Siemens S62

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Nelle istruzioni è indicato che la batteria deve caricarsi un po' prima di consentire il funzionamento degli indicatori. Penso che la ricarica non sia affatto rapida. L'importante è che a motore acceso tu abbia una tensione superiore ai 6V ai capi del pacco batterie.

Inviato dal mio Siemens S62


Si esatto, ieri l'avevo lasciate in carica per un po', senza risultati. Oggi guardando bene, mi è rimasto in mano proprio il cavo che porta l'alimentazione dall'alternatore, non vorrei che ieri non mi avesse fatto nulla a livello di carica perché era attaccato ormai con lo sputo e mezzo ossidato.
Domani lo risaldo con due punti di stagno e mi auguro che il tutto sia solamente dato dalla carica Delle batterie e non al circuito compromesso.

Inviato dal mio SM-G920F utilizzando Tapatalk

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi sapete dire per caso da quanto è il fusibile sulla schedina?
Non si riusciva a leggere nulla sul mio.

Inviato dal mio SM-G920F utilizzando Tapatalk

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
STAFF
Mi sapete dire per caso da quanto è il fusibile sulla schedina?
Non si riusciva a leggere nulla sul mio.

Inviato dal mio SM-G920F utilizzando Tapatalk


Mi pare che il fusibile tipo Bosch nero sia da 8 A.

Inviato dal mio Siemens S62

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Aggiornamento.
Il sistema frecce è pronto per essere testato.
Fusibile da 8A trovato.
Ho pulito la marmitta con la soda caustica è già che ero in ballo, l'ho riverniciata dato che era rovinata.
Rinfrescata ai cerchioni. Domani rimonto il tutto e testo l'impianto frecce.

Ho una piccola domanda.
La targa era già crepata su uno spigolo e nello smontarla, si è rotto definitivamente.
Nulla di eccezionale, rottura limitata dove c'è l'occhiello della vite, quindi numeri di targa leggibili come prima.
Dato che la targa ha la sua età e non vorrei che si sia seccata nel tempo, c'è un modo efficace per rinforzarla ed evitare rotture future dovute a vibrazioni?
Pensavo all'utilizzo di un porta targa, uno vale l'altro?
Eventualmente come vedete una lamina di alluminio della dimensione della targa e incollandola con del silicone sulla piastra?

Inviato dal mio SM-G920F utilizzando Tapatalk

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

l'idea della piastra di alluminio a qualcosa serve..gli fa da base, ma in se non credo irrobustisca la targa.ho scoperto da.poco anche la mia cosi e volevo provare con un paio di fogli di vetroresina posteriormente.non so se lo farò però, infatti manomettere la targa non è consentito dalla legge...ma im realtà sul davanti non si vedrebbe nulla e quello effettivamente dovrebbe rafforzare la targa..mah

 

N.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
l'idea della piastra di alluminio a qualcosa serve..gli fa da base, ma in se non credo irrobustisca la targa.ho scoperto da.poco anche la mia cosi e volevo provare con un paio di fogli di vetroresina posteriormente.non so se lo farò però, infatti manomettere la targa non è consentito dalla legge...ma im realtà sul davanti non si vedrebbe nulla e quello effettivamente dovrebbe rafforzare la targa..mah
 
N.
Oppure una piastra e del bicomponente.
Qualcuno ha avuto casi analoghi?

Inviato dal mio SM-G920F utilizzando Tapatalk

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Banner Pubblicitari

Nel sito sono presenti alcuni banner pubblicitari che, con la collaborazione dei nostri utenti,  potrebbero aiutare a coprire una parte delle spese di gestione del server e le spese di aggiornamento del software.
Chiediamo comprensione per il disturbo visivo che i banner possono dare e ricordiamo che con qualche semplice click sui banner interessanti potete in parte e con minimo impegno contribuire ai costi che vesparesources.com sostene.
Grazie a tutti! :ciao:

×