Vai al contenuto

Ci è stato fatto notare che alcuni utenti hanno problemi con un numero troppo alto di notifiche che arrivano dal forum, ricordiamo che ciascuno può decidere e configurare gli avvisi e le email in funzione di cosa preferisce, il link per configurare gli avvisi è il seguente:

notifications/options/?type=new_comment

 

Grazie

horusbird horusbird
VR-News
  • Nuovo servizio di VR .. Hosting di immagini gratuito sino a 40 mega per utente.
  • IMAGE HOST


benve1992

Dado posteriore si svita

Recommended Posts

Poeta, lo strano noi sei te. ci mancherebbe. Si tratta solo di esperienze vissute diverse dalle altre...fin quando il dado si allenta ci può essere, come tu dici, che la ragione sia dovuta a cattivi montaggi, trascuratezza, una serrata eccessiva che rovina il filetto, un chiodo al posto della coppiglia, lo sporco, un tamburo che certo si è consumato o vibra perchè fuori centro. Ma qui il dado, dall' ipotesi fatta, NON SI ALLENTA. Il problema non è il dado che si allenta...ciò che viene ipotizzato, per quanto a me stesso risulti difficile trovarne spiegazione, è che il dado rimane li fermo dov'è, ma, venendo meno il tamburo che gli sta sotto, è normale che si trovi con un certo gioco dietro. Quindi sembra che si sia allentato, ma in realtà, non perde il serraggio solo perchè il tamburo scorre verso l'interno. E dico verso l'interno, perchè se un dado si allenta, il tambuto semmai viene verso l'esterno. Invece, mi ripeto, ogni volta che viene nuovamente strinto scorre sempre più indietro, facendo strofinare le ganasce sul bordo interno del tamburo (cosa non per nulla normale).

Ora, dopo diverse volte che lo dico, spero che tu comprenda che non stia parlando di dado che si allenta. In questo post, dorvemmo cercare di capire, con l'aiuto di tutti, effettivamente se l'ipotesi fatta, sulla base di ciò che ho descritto ( e la foto postata) in precedenza, può avere una verità...e come possa accadere, considerando che il gruppo albero, cuscinetto, tamburo, ruotano a pacco insieme. Inoltre, mi piacerebbe che altre possibili teorie, siano accompagnate da buone motivazioni, come hai tu fatto nel caso di dadi che si allentano.

 

N.

 

 

Già vero.... l'unica spiegazione sarebbe che l'anelo centrale zigrinato in acciaio sia di bassa qualità e per sfregamento minimo alla lunga si consuma.....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bene, e il punto oscuro è proprio capire come possa fare a sfregare, se vero che è così, dato che a idea dovrebbe essere tutto unito...giusto?....tra l'altro mi sono scordato di aggiungere, ma non ho foto, che anche la ghiera interna del cuscinetto si intravede segni di strusciata mah...spererei che altri analizzino meglio e fotografassero i loro casi.

 

N.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
In teoria il bullone lavora per attrito sulla rondella e quindi sul tamburo, l attrito fa si che non si sviti o meglio fa si che la nostra dinamometrica Serri ad un valore di coppia determinato.

 

Vedo di recuperare qualcosa sulle giunzioni bullonate sul mio manuale.

 

In ogni caso credo che come ipotizzato ci sia troppa pressione e si deformi effettivamente il tamburo. Devo verificare se misurando l area di contatto la pressione sia tale da deformare il materiale...appena ho un attimo mi ci metto

 

Inviato dal mio SM-G928F utilizzando Tapatalk

 

 

ciao, il problema è dato dalla rondella che si trova sotto il dado, in pratica è troppo fine e con le vibrazioni fa svitare il dado, avevo lo stesso problema con la mia px euro3 modello 2012 ho risolto con una rondella più spessa, devi fare in modo che quando metti il copri dado deve rimanere lo spazio minimo per far passare la coppiglia...

 

- - - post uniti in automatico dal sistema - - -

 

se non mi sono spiegato bene chiedetemi pure...

ripeto il problema che fa svitare il dado tamburo posteriore è la rondella troppo fine... confrontatela con una di un px arcobaleno per es. e capirete subito...

cambiate quella e risolverete il problema al 100%

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Eccomi anche io con stesso problema. Ho cambiato dado, rondella, coppiglia... Faccio 500km e il tamburo prende gioco.

Non vedo segni di usura, niente di niente.

 

Domani se riesco scatto qualche foto. Vedrò di prendere alcune misure con il calibro, magari riesco a capire se qualcosa si usura anche di pochi decimi.

 

Domanda: se serrate troppo il dado la vostra ruota si sente che non gira bene?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

metti le foto... sono curioso di vedere com'è il tamburo dalla parte interna. Stringendo molto la ruota, non ho mai notato difficoltà di rotazione...concesso che non so quanto la stringi te, e presupponendo che la stringi alla copia prevista, non dovresti sentire nulla di strano. Se non è così è possibile che sia il caso come ho già descritto nei post precedenti.

 

N

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

INCREDIBILE è successo anche a ME ed al mio amico di passeggiata CLAPX!!!!!!!!!!!!!!!!!!

 

 

Anello centrale schiacciato, prende dunque gioco il dado, non si "svita" dunque , ma perdendo spessore il cilindro che comprime (quello di battuta con il millerighe) ècome se rimanesse svitato, il leggero dondolio sommato al gioco del millerighe si sommano e alla lunga rovinano ancor peggio il "colletto" che alla fine si guasta sia nel millerighe (OKKIO ALL'ASSE!) che nella altezza, il dado risulta svitato o perlomeno lento ma la coppiglia è al suo posto!

 

Se la base interna di appoggio del cilindro colletto è rigata... PROBABILE CHE IL CUSCINETTO SI LENTO SULL?ASSE , andato anche lui...

 

 

MINKIA!

 

 

SOLUZIONE:

 

RONDELLA, l'originale và benissimo e quella serve infatti il dado scorre su una filettatura e quindi rondelle più alte solo lo fanno fermare prima, ma okkio se troppo alta potreste perdere qualche filetto di presa e non riuscire ad infilare la coppiglia, la rondella originale centra il foro per la coppiglia alla giusta altezza.

 

COPPIGLIA serve della misura esatta del foro ovviamente, cosa molto più rara e difficile a realizzarsi di quanto non si pensi.

 

DADO, serratelo sempre a mano, con dinamometrica o braccio allungato, và serrato comunque forte, ma ho un mio amico talemnte enrgumeno che se lo tira lui spana tutto, è quindi questione di buon senso, meglio un dado RMS a dadi da "attrezzeria" inacciaio, meglio infatti spanare un dado (per quanto difficile) che non la filettatura sul perno ruota, ai più bravi capire perchè.

 

TAMBURO, nei modelli paraolio interno è non rettificato, fregatevene ed usate il colletto da 30mm (più solido del 27), la marca... li ho esaminati un pò tutti, l'FA Italia mi sembra il male minore diciamo, quello consiglio (Bicasbya tamburo vespa T5)....

 

SE montato il tutto la vespa continua leggermente a sbandare di avantreno (ma in effetti il problema è dietro e si sente sul manubrio), ok... gabbia a rulli e cuscinetto asse ruota post, era il momento di montare un bel POlini alu da 175cc immagino... se vespa MY ae ma quei cuscinetti all'albero e l'albero stesso fanno skifo, vai di kit cuscinetti Pinasco e di albero BGM o Tameni, ok,,,ok,,, anche mazzucchelli in fin dei conti è sempre meglio di quella campanella del Piaggio anni 90-00

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il mistero si infittisce.

Vespa con motore vnx1m anno 83 (da n. Telaio visto che non è il suo originale).

Paraolio esterno, quindi codice tamburo 990055...

Tamburo invece da 30mm! Codice 990056 con 6 taroccato da Piaggio!

Mi sono procurato altri 2 tamburi, un 30mm e un 27. Bene, se stringo a pacco il 30mm la ruota si blocca, se stringo a pacco il 27 continua invece a girare libera.

28337042662398c11036e2c0f32c4f8a.jpgacc7982350e79bf5f1bb77306be824a8.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

puoi misurare l'altezza del mozzo interno dei due tamburi? (per capirci, l'altezza del cilindro che entra all'interno del carter fino al cuscinetto). Non credo che ci sia una differenza costruttiva, piuttosto, che quello di 30 sarà più corto anche se di poco, perchè consumato.a vedere dalla foto, mi pare di vedere che sia leggermente cosumato. é il tamburo di 30 quello?

 

N.

 

PS Poeta, adesso hai toccato con mano ciò inizialmente non ero riuscito a spiegarti...??

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Si ho provato a misurare e sembra uguale, a meno forse di qualche decimo. Ma non penso che ci siano tolleranze di un decimo!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Vero.

 

Domanda, con il paraolio a 27 infili il colletto da 30 e si frena??? O si blocca proprio come se fosse inkiodato???

 

MISTERO!

 

....ecco cosa rende una Vespa degna di essere posseduta.... l'SH non si rompe mai e se si rompe si butta, la Vespa.... con i suoi MISTERI ci intrippa ci intriga e ci sfida!

 

Diceva un Vespista migliore di me: "..era lì inattesa in un vecchio bauletto arrugginito, la mai piccola felicità!".

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

non è un problema di tolleranze...che non ci devono essere. Il tamburo deve schiacciare fino in fondo sempre in ogni caso. ma se un mozzo è più cortoanche di soli 3 decimipuò far si che nella parte superiore ci sia un cotatto e quindi sfregamento. Perdonami ma la foto che hai fatto al tamburo, con ombre e per il fatto che è troppo da vicino, non mi fa bedere bene l'interno.

ma sembra che vicino alla pista dei ferodi ci sia un po di sfregamento....

N

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Si, ho notato anche io dalla foto, ma non mi pare di avere visto niente di anomalo quando l'ho smontato. Domani guardo meglio e faccio qualche foto.

Sta di fatto che è strano che abbiano taroccato il codice è montato un tamburo mozzo 30mm.

In ogni caso il carter non ha segni, quindi dove potrebbe sfregare?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Poeta... Avrò fatto almeno 10000km con paraolio 27 e mozzo 30. All'inizio frena (o meglio, cigola) poi scorre normalmente.

Se stringo a pacco si sente invece che frena la ruota.

Con 27 stringo a morte e continua a girare libera.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Poeta... Avrò fatto almeno 10000km con paraolio 27 e mozzo 30. All'inizio frena (o meglio, cigola) poi scorre normalmente.

Se stringo a pacco si sente invece che frena la ruota.

Con 27 stringo a morte e continua a girare libera.

 

 

Scusa, hai scritto male o veramente hai montato il tamburo con mozzo da 30 su un paraolio da 27?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

No, non ho scritto male. Ho trovato paraolio 27 su mozzo 30.

O meglio, ho preso paraolio badandomi su quello che 10000km fa avevo trovato montato, senza controllare il mozzo.

Per me paraolio esterno equivale a 27mm. Mi sono accorto ora del tarocco sul tamburo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Misura il mozzo con il calibro, se è da 30 ci va il paraolio da 30. Puoi montare indifferentemente tamburi da 27 o 30, l'importante è abbinargli il paraolio di misura corrispondente. Se, e dico se, veramente stai montando un mozzo 30 su paraolio 27 è logico che lo senti frenato :ciao:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Si, lo so che montando il 27 su mozzo 30 è frenato.

Ricapitolo.

 

Il motore mi è arrivato con mozzo 30 e paraolio 27. Ci ho girato per un bel po' di anni, poi ha iniziato a perdere olio in maniera leggera. L'ho revisionato circa 10000km fa e, vedendo il paraolio esterno da 27mm secondo quanto normalmente avviene e leggendo pure sulla gomma 27-47-6, ne ho montato uno uguale.

Naturalmente mi sono accorto che frenava leggermente, ma non in maniera "sospetta".

 

Quando dico che sento la ruota frenata è quando stringo il dado, probabilmente perchè tocca da qualche parte.

Mettendo su il tamburo da 27, posso stringere a pacco e la ruota rimane sempre libera.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Oggi sono andato alla tomba delle mie vespe...:mah:

 

è un box dove capito di rado,,,, tra ragnatele e fantasmi ho potuto verificare oltre a parecchie ruote sgonfie, che nessun tamburo delle vecchiette BALLA!:shock:

 

Probabilmente dunque......hummmm..... NON USANDOLE, il tamburo NON SI ALLENTA!:mavieni:

 

 

EUREKA!!!!:banana:

 

 

 

Se non le usiamo non si allentano!:shock:

 

 

 

Ditemi Voi se questa non è la SOLUZIONE DEFINITIVA!:crazy:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Oggi sono andato alla tomba delle mie vespe...:mah:

è un box dove capito di rado,,,, tra ragnatele e fantasmi ho potuto verificare oltre a parecchie ruote sgonfie, che nessun tamburo delle vecchiette BALLA!:shock:

Probabilmente dunque......hummmm..... NON USANDOLE, il tamburo NON SI ALLENTA!:mavieni:

EUREKA!!!!:banana:

Se non le usiamo non si allentano!:shock:

Ditemi Voi se questa non è la SOLUZIONE DEFINITIVA!:crazy:

Esatto Poeta :mrgreen: ma alla mia non do tregua e tocca portarle 110Kg , un po' di comprensione ..

 

Prova a togliere il paraolio, stringi il dado e vedi se il tamburo ha gioco

Questa prova cosa verificherebbe ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Esatto Poeta :mrgreen: ma alla mia non do tregua e tocca portarle 110Kg , un po' di comprensione ..

 

 

Questa prova cosa verificherebbe ?

 

 

se il tamburo a gioco forse.... come sopra scritto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
se il tamburo a gioco forse.... come sopra scritto.

 

Ma se il paraolio è a battuta con il carter , mi sfugge la sua assenza cosa possa provare ..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×