Vai al contenuto

Ci è stato fatto notare che alcuni utenti hanno problemi con un numero troppo alto di notifiche che arrivano dal forum, ricordiamo che ciascuno può decidere e configurare gli avvisi e le email in funzione di cosa preferisce, il link per configurare gli avvisi è il seguente:

notifications/options/?type=new_comment

 

Grazie

horusbird horusbird
VR-News
  • Nuovo servizio di VR .. Hosting di immagini gratuito sino a 40 mega per utente.
  • IMAGE HOST


Mincio82

130DR in configurazione turistica

Recommended Posts

PREMESSA

 

- Spendere il giusto

- Motore che vada quel qualcosa in più di un et3 originale

- Massima originalità estetica dell'elaborazione

- Motore con poca manutenzione

- Motore che faccia almeno 10.000 km senza che rompa qualcosa

- Motore che riesca a stare al passo dei px ai raduni (e magari anche davanti)

- Motore da turismo, quindi erogazione lineare e guida non impegnativa

 

Visti i precedenti con le altre configurazioni la scelta è ricaduta sul banalissimo DR..ma perchè sono tanto fissato con questi DR??

 

- Costa meno di un 102 polini e la resa è senz'altro maggiore

- Costa poco più di rettificare un 125 originale

- Montato di scatola va come un pinasco in ghisa e costa molto meno

- Ha una fasatura da coppia che è fondamentale per motori da turismo

- E' un cilindro che si accoppia bene anche con componenti originali o poco rivisti

- Ha una travaseria simile all'originale quindi, in caso di carter lasciati volutamente originali per il valore economico, può essere montato senza raccordature

- Spendere i soldi per un cilindro (vedi polini, parmakit etc..) per poi non sfruttarlo a pieno secondo me è uno spreco.

- Vedere la faccia di quelli che 10 minuti prima snobbano il dr (perchè loro hanno il polini) e 10 minuti dopo rimangono :shock: quando gli stai davanti con un cilindro da 90 euro non ha prezzo :risata:

 

Va bè..a parte l'ultimo punto che è in tono scherzoso e non sempre è vero, il primo limite era la siluro che come sappiamo mal digerisce regimi superiori a 6300 - 6500 giri.

 

Come si fa, quindi, ad aumentare la velocità di punta senza poter aumentare più di tanto i giri (e sapendo già che l'et3 monta di serie una campana equivalente alla 27/69?)

Risposta: Con COPPIA e RAPPORTI ANCORA PIU' LUNGHI

Modificato da Mincio82

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

In passato ho avuto modo di provare e testare diversi motori così configurati

 

- 130 DR

- Albero originale anticipato (se non ricordo male 175 180 gradi in totale o forse anche meno)

- Accensione originale

- 29/68 di campana

- Frizione originale

- Marmitta siluro

- Carburatore phbl24

 

e la cosa non mi è dispiaciuta, quindi, come base di partenza ho riutilizzato la stessa componentistica con l'intento di vedere e capire quanto la cura dei particolari influisse sulle prestazioni.

 

Dopo un paio di chiacchiere con Sartana abbiamo deciso di:

 

- portare la fasatura di aspirazione a 190° totali (125/65), con albero originale e valvola originale siamo a 145° totali (90/55)

- alzare tutto il cilindro di 1 mm per vedere i limiti della siluro e fino a che punto il DR riuscisse a tirare la quarta

- portare lo squish a 1.2 mm - 1.3 mm spianando la testa di 1.6 mm

- allargare lo scarico di 1 - 1,5 mm

- tornire il volano originale senza esagerare

 

Datemi il tempo di organizzare le foto ed entro domani le posto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non ho tante foto perchè la decisione di aprire il post è nata in corso d'opera e gran parte dei lavori era già stata fatta

 

Iniziamo dalla valvola:

 

Questa qualche foto della valvola in fase di ampliamento

 

2013-06-15-326.jpg

 

Valvola finita

 

2013-06-17-333.jpg

Travasi di base:

 

2013-06-17-329.jpg

 

Carter limato per alloggiare il pignone da 29 denti:

 

2013-06-17-332.jpg

 

Qualche foto varia dei carter in fase di montaggio:

 

2013-06-20-358.jpg

2013-06-15-320.jpg

2013-06-15-323.jpg

2013-06-15-325.jpg

2013-06-15-327.jpg

2013-06-17-328.jpg

2013-06-20-354.jpg

2013-06-20-352.jpg

2013-06-20-353.jpg

2013-06-20-357.jpg

Modificato da Mincio82

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Frizione originale 3 dischi surflex con molla polini:

 

2013-06-21-386.jpg

 

Come vedete nulla di stratosferico, solo quel minimo di cura e di attenzione ai dettagli:

 

Guarnizione in eccesso dal piano di appoggio eliminata

 

2013-06-20-382.jpg

 

Collettore di aspirazione limato quel tanto che basta per farlo accoppiare bene con il cilindro e il carter

 

2013-06-21-392.jpg

 

Bilanciamento campana

 

2013-06-20-351.jpg

2013-06-21-385.jpg

2013-06-20-343.jpg

2013-06-20-344.jpg

2013-06-20-350.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Bilanciamento volano (non è bello da vedersi ma avevo finito le punte da trapano idonee e ho dovuto fare una miriade di fori)

 

2013-06-20-349.jpg

2013-06-20-345.jpg

2013-06-20-346.jpg

2013-06-20-347.jpg

2013-06-20-348.jpg

Modificato da Mincio82

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il cilindro non ha subito grandi modifiche:

 

E' stato pulito e abbassato di 1.6mm per compensare il millimetro della basetta e arrivare a circa 1.2 mm - 1.3 mm di squish, lo scarico, come dicevo è stato allargato è gli stato tolto il gradino che creava con il pistone al pmi, probabilmente nell'arrotondare la luce un capellino si è anche alzato, ma penso sia un dettaglio trascurabile

 

2013-06-18-336.jpg

2013-06-18-340.jpg

2013-06-18-341.jpg

2013-06-18-342.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Vai mincio! Anche io ho provato il DR in varie salse.. dal valvolva al lamellare ma sempre con 29/68!

 

Ti dico che ora il 130DR che monta un amico (corsa 53,spalle piene,lamellare polini) con lo scarico ed i travasi un po' alzati arriva a tranquillamente oltre i 6500giri da te citati con la siluro

 

Per la testa io nel motore di FedeBO sono sceso a 1.2mm ma avevo allargato la cupola e corretto un po' la banda di squish

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Si il DR è di quelli nuovi motorparts; interessante anche la tua configurazione Dave!

Io la buona volontà di fare i calcoli ce la metto anche, però qui da me non ho la possibilità di farmi fare lavoretti del genere..e il mio garage, per quanto posso attrezzarlo al meglio è sempre un garage e non un officina! :cry:

Adesso mando la letterina a Babbo Natale e gli chiedo un paio di casse di birra, un tornio, un trapano a colonna, una sabbiatrice, un compressore da 500 litri, una saldatrice a tig e una cnc a 4 o 5 assi :mrgreen:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Aggiungo le ultime foto:

 

Qui il cilindro è stato appoggiato e sono state create delle boccole di centraggio

 

2013-06-21-390.jpg

 

Per chi si chiede come sono fatte le boccole..un banale tubetto in rame portato a misura incastrandolo nel mandrino del trapano e usando un po di carta vetrata

2013-06-21-388.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E sempre per fare il guastafeste ho un altra domandina e poi non vi rompo piu.Rispetto ai vecchi dr,hai notato qualcosa di diverso?Sia a livelli di finiture che di materiale,ti sembrano gli stessi d qualche anno fa?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rispondo con la mia esperienza diretta! Ho montato 5 130DR,3 erano fatti con la ghisa di una volta. Smontati dopo vari km e sono perfetti.

Il 130Dr che ho sulla special bianca è stato comprato a gennaio 2013,dopo 1000km aveva già segni sulla canna del cilindro..

 

 

Comunque anche io ho un garage ma ho la fortuna di scroccare torni,frese ecc.. e di ragionare con persone competenti!

 

Quanto pesa il volano ora? Sul mio c.53 ho fatto lo sbaglio di montare un volano troppo leggero (1.6kg) ed il peso azzeccato mi sembra stare sui 2kg

 

Per la questione dei gradi di aspirazione ho fatto solamente 2 DR a valvola,uno con albero pinasco e con la valvola rittoccata un po' avevo 120/60 e nell'insieme andavano molto bene.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

A me onestamente mi sembra che i nuovi siano un po più rifiniti dei vecchi, sulla durata della ghisa nel tempo non so che dirti..al momento nessuno di quelli fatti è tornato indietro pertanto non ho avuto modo di smontarli e controllare.

Sulla ghisa confermo, invece, che anche a me è sembrata un po più facile da lavorare.

 

Il volano tornito a occhio e croce pesa attorno ai 2,4 kg.

Con un volano da 1,6 kg il motore sale solo di giri e in salita non avanza bene.

 

Così configurato il motore non va male solo che:

 

- Con una persona di 80kg e superiore si avverte un po il salto marcia terza/quarta nelle salite più impegnative (nulla di eclatante ma occorre tirare di più la terza)

- Il fuorigiri è contenuto, nel senso che arriva alla massima velocità poi mura..sicuramente colpa dello squish troppo basso in funzione della testa mantenuta completamente originale

 

Rispetto alla prima configurazione (tutto di scatola con solo albero anticipato in misura minore) si sente che la coppia è maggiore e che è stata spostata qualche centinaio di giro un po più in alto.

 

Le prove che ho fatto sono state:

 

- Provato un volano originale sulla seconda configurazione ma il miglioramento in salita non è apprezzabile al punto da rinunciare alla reattività che il volano un po più leggero regala.

- Provato il motore senza la mitraglia della siluro..anche qui il miglioramento non è stato apprezzabile da giustificare l'aumento di rumore e quel pizzico di brio in più (c'è anche da dire che la siluro che ho utilizzato è la piaggio originale, scaldata e sabbiata..sicuramente non è tanto libera come una nuova appena acquistata)

 

Quando ho modo cercherò di fare un video che sicuramente vale più che tante parole.

 

Gabriele tranquillo che non è un motore da 50 cavalli che mangia i polini come niente..è semplicemente un motore da turismo con a occhio e croce 12 - 13 cv e un range di coppia abbastanza ampio!

E' tranquillo e indicato anche per le ragazze a cui piace la vespa, affidabile, semplice da realizzare, non impegnativo nella guida, che non richiede manutenzione continua, che consuma il giusto e che ti porta in giro nel più classico viaggiare tipico vespa.

A chi l'ho consigliato (e a chi l'ho fatto provare) è rimasto sempre soddisfatto, poi diciamocelo, per quello che costa (a occhio e croce quanto fare un 102 in versione classica, se non di meno) è un ottimo motore (anche montato di scatola) e sicuramente offre di più del 102cc...

Consideriamola come una configurazione alternativa al classico 130 polini, phbl24, 27/69 e proma.

 

Poi non lo metto in dubbio che il motore possa andare anche meglio (Dave lo ha dimostrato nel suo) però il costo sale e con esso anche le lavorazioni da fare.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ciao Mincio

mi faresti uno specchietto su come hai carburato il motore in quastione con il PHBL 24?

 

ho comprato anche io il 24, ma non conosco assolutamente sti carburatori e volevo avere un'idea da cui partire

grazie mille ciao

Gianluca

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Se ancora non hai toccato il piano superiore del cilindro, ti direi, incasso alla testa tutta la vita!!

Te lo dico perchè, per esperienza, puoi tornare indietro più facilmente

 

 

Per il resto come hai già detto, vero è che il motore non è chissà cosa, ma la pulizia e l'esecuzione precisa dei lavori si vede, e per come la vedo io è quella che fa la differenza, sempre...

 

 

 

Bravo Simone, tienici aggiornati!! :applauso:;-)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Se ancora non hai toccato il piano superiore del cilindro, ti direi, incasso alla testa tutta la vita!!

Te lo dico perchè, per esperienza, puoi tornare indietro più facilmente

pensavo anche io la stessa cosa, ma il tornitore non ha difficoltà con la testa a berretto di fantino?

altra domanda dove li trovo gli spessori da 1 mm? dovrei faremelo io :orrore:?

EDIT : le ho appena viste da tonazzo... ok una domanda in meno :mrgreen:

 

ciao

Modificato da gian-GTR

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Se il tornitore è uno bravo, non gli cambia assolutamente nulla, ovviamente con la candela centrale gli verrebbe molto più semplice, ma molte volte non c'è da fare comunque molto affidamento alle candele centrali, sai quante volte capita che le monti e poi risultano comunque fuori centro?

 

 

Gli spessori sono semplici piastrine tagliate al laser (credo) le puoi trovare sul web o qualche utente del forum le produce

Modificato da Vespista46

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Per un millimetro di spessore e un cilindro del genere non vale neanche la pena spendere 10 - 15 euro di basetta!

Io, per esempio, avevo una basetta da mezzo millimetro in casa, quindi ho recuperato gli 0,5 mm restanti usando carta da guarnizioni opportunamente tagliata a mano su base di quella originale fornita con il DR (che poi è la stessa dei kit guarnizioni Piaggio).

Se non avessi avuto la basetta, avrei spessorato usando una carta più spessa (tenendo sempre in considerazione che la carta quando viene schiacciata perde circa il 50% dello spessore nominale iniziale).

Per far stagnare il tutto io metto sempre l'ermetico..è vero che in caso di smontaggio devo buttare le guarnizioni, ma non mi importa visto che tanto le cambio di default ogni volta.

 

Questione carburazione:

 

Ero partito con il mettere un airbox polini nero a 3 fori aperti che già avevo in casa, ma dopo tante prove ho desistito perchè non andava bene (inspiegabilmente murava a 80 all'ora nonostante fossi sceso a 80 come getto del massimo).

Mentre cercavo in garage un airbox polini a 5 fori è arrivato il proprietario con questo filtro:

 

20097713496_polini.JPG

 

Così ho iniziato a carburarla con quello che avevo a disposizione, alla fine la carburazione è buona ma non so quanto possa essere attendibile visto che ero in piena estate (anche se quando è così caldo carburo di notte):

 

- minimo 45

- vite laterale di regolazione miscela 2 - 2,5 giri dal tutto chiuso

- polverizzatore originale aq264

- spillo d22 alla seconda tacca dall'alto

- massimo 93

- valvola gas originale misura 40

- galleggianti originali (il peso non lo ricordo)

 

Quando il mezzo tornerà in garage sicuramente affinerò la carburazione.

 

Quello che posso dirti è di partire con la base del phbl 24

 

- minimo 50

- vite laterale di regolazione miscela 1,5 giri dal tutto chiuso

- polverizzatore originale aq264

- spillo d22 alla seconda tacca dall'alto

- massimo 100

- valvola gas originale misura 40

- galleggianti originali (il peso non lo ricordo)

 

Poi a smagrire fai sempre in tempo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Si l'airbox polini è quello.

Quello che hai linkato credo sia la versione a 5 fori aperti (dalla foto non si capisce bene) che non ho avuto modo di provare nella mia configurazione.

Poi c'è la versione che ha solo 3 fori aperti e che nel mio caso non andava bene.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×