Vai al contenuto

Ci è stato fatto notare che alcuni utenti hanno problemi con un numero troppo alto di notifiche che arrivano dal forum, ricordiamo che ciascuno può decidere e configurare gli avvisi e le email in funzione di cosa preferisce, il link per configurare gli avvisi è il seguente:

notifications/options/?type=new_comment

 

Grazie

horusbird horusbird
VR-News
  • Nuovo servizio di VR .. Hosting di immagini gratuito sino a 40 mega per utente.
  • IMAGE HOST


Yom

Importazione Vespa storica

Recommended Posts

Buonasera ragazzi, mi inserisco in questa discussione perchè ho un problema similare.

Ho 2 Vespe PX 200 E arc con targa e documenti spagnoli a mio nome. Ora vorrei immatricolarle in Italia, le ho ''rottamate'' con la motorizzazione spagnola per l'esportazione in Italia, documenti tutto ok tranne che le schede tecniche.

Ho richiesto le schede alla Piaggio Italia però me le hanno inviate in lingua spagnola dicendo che non possono fare altrimenti perchè le due vespe in questione sono state prodotte per il mercato spagnolo.

Sul modulo di richiesta inoltre specificano anche che i documenti vengono forniti solamente in ligua italiano o inglese.

Mi sembra una cosa paradossale, qualcuno si è trovato in una situazione similare?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
STAFF

Non so che dirti, è la prima volta che sento di una cosa simile ma, se non possono fornirti la scheda tecnica in italiano, rivolgiti in motorizzazione e senti cosa ti dicono; i dati salienti dovrebbero essere di facile comprensione, ma potrebbero anche chiederti una traduzione giurata, da fare in ambasciata, consolato o tribunale.

Ciao, Gino

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Concordo , molto probabilmente occorre una traduzione giurata della scheda tecnica ..salvo che si faccia " diciamo " un iter particolare ossia il medesimo problema capita per una moto ad esempio proveniente dai paesi ex urss ecc esempi vespistico la VIATKA..ossia la copia staliniana della nostra gs..orbene chi vi da' le caratteristiche tecniche ? Attraverso l'iscrizione ASI/ FMI ..NEL percorso veicolo di  origine sconosciuta ..essi possono deliberare che il mezzo tal dei tali ha codeste caratteristische tecniche..ad esempio guardate qui' http://www.asifed.it/normative/certificati/iscrizione-auto-d-epoca-certificato/  con codesto certificato che puo' essere redatto anche dalla FMI ovviamente per le moto ..e si risolve l'arcano !!

Modificato da ONLYET3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
STAFF

ONLYET3, per esperienza personale, quelli dell'ASI chiedono proprio al socio di produrre i dati tecnici, a meno che non li abbiano già in archivio. :roll:

Ciao, Gino

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
12 ore fa, GiPiRat dice:

ONLYET3, per esperienza personale, quelli dell'ASI chiedono proprio al socio di produrre i dati tecnici, a meno che non li abbiano già in archivio. :roll:

Ciao, Gino

....Che dire Gino ? sta' di fatto allo stato " dell'arte " che  la normativa prevede 5 registri storici abilitati a dare determinate " patenti o certificazioni che dir si voglia"..personalmente per le moto ho sempre preferito FMI  percui:compilando e facendo vidimare codesto stampato , si provvede alla reimmatricolazione del mezzo ed aggiungo per mia esperienza diretta che quando ho reimmatricolato  due vese demolite , seguendo l'iter di iscrizione FMI ecc ..in MCTC  ho presentato la scheda sotto riportata ed altre compresa la dichiarazioen del meccanico ecc ecc..,nonostante avessi allegato anche le caratteristiche tecniche della piaggio mi è stato sempre detto che per loro faceva fede solo ed eslusivamente quanto dichiarato dal registro storico " abilitato a certificare "!

http://www.federmoto.it/wp-content/uploads/sites/2/2017/01/Richiesta-CRS-Mod.-B_2017.pdf   

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
STAFF

Naturalmente il certificato di rilevanza storica di FMI o ASI o degli altri registri storici riconosciuti è sufficiente per l'eventuale immatricolazione come veicolo storico, bisogna solo vedere se te lo rilasciano, perchè, per farlo, hanno necessità di avere le specifiche tecniche originali.

Ciao, Gino

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, GiPiRat dice:

Naturalmente il certificato di rilevanza storica di FMI o ASI o degli altri registri storici riconosciuti è sufficiente per l'eventuale immatricolazione come veicolo storico, bisogna solo vedere se te lo rilasciano, perchè, per farlo, hanno necessità di avere le specifiche tecniche originali.

Ciao, Gino

HO CAPITO😋😋 purtroppo allo stato " dell'arte" l'iter che ho postato mi appare il piu' " facilmente " percorribile ....altrimenti , per tutti coloro che importano mezzi da paesi membri ..è bene ricordare che se acquistano mezzi regoalrmente circolanti e revisionati in un paese membro UE l'iter di nazionalizzazione è moto piu' celere e non prevede  neanche la visita in mctc!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

entrambe le mie vespe sono circolanti e revisionate in Spagna. Sto avendo dei problemi qua ad avere le schede tecniche in italiano perchè quelle in spagnolo mi richiedono la traduzione giurata, inoltre secondo la motorizzazione la persona che ha firmato le due schede in mio possesso emesse dalla Piaggio non è la stessa di cui hanno loro la firma depositata. A breve andrò a sentire in un'agenzia di pratiche auto, tanto purtroppo penso di sapere come alla fine funzionano ste cose...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
STAFF

vedo sempre più di frequente annunci di vespe provenienti dal mercato spagnolo, vendute a Genova; i prezzi sono allettanti e non nascondo di averci pensato anch'io, ma il problema è l'immatricolazione, che , almeno per i px più datati, potrebbe risultare difficoltosa, perché la verità è che queste vespe somigliano alle nostre ma non sono le stesse: di solito hanno lo statore ed il volano diversi, spesso irreoperibili da noi, e non so se e quale spesa occorre affrontare per adattare i nostri componenti; altra questione potrebbe essere rappresentata dall'omologazione: dubito che a quei tempi potesse essere uguale tra spagna e italia, per cui occorre procurarsi il documento spagnolo ed in base a quello, tradotto, iniziare le procedure di immatricolazione qui: alla fine della fiera, i costi, come vedrete non sono così favorevoli; diverso discorso per le millennium, che dovrebbero già avere una sorta di omologazione unica per il mercato europeo, anzi ci farebbe cosa gradita chi sa qualcosa dell'argomento, così approfondiamo: non vi nascondo che mi piacerebbe acquistare all'estero uno degli ultimi 200 disco prodotti e portarlo qui in italia...

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

teoricamente l'immatricolazione in Italia di un veicolo straniero con i documenti in regola non è nulla di difficoltoso, i problemi me li sta creando la Piaggio, o meglio l'impiegata con cui ho a che fare io, che sostiene che mi possono fornire la scheda solo in spagnolo. Vorrei sottolineare che solamente una delle due vespe è stata prodotta in Spagna, l'altra in Italia. Mi sembra incredibile che un produttore non mi riesca a fornire una scheda tecnica nella lingua del paese in cui si trova.

Tutti veicoli prodotti dal 2000/2001 hanno un codice europeo attraverso al quale si risale a tutte le caratteristiche tecniche del veicolo per l'immatricolazione, si chiama certificato di conformità.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 7/12/2018 at 18:43, dottortino dice:

entrambe le mie vespe sono circolanti e revisionate in Spagna. Sto avendo dei problemi qua ad avere le schede tecniche in italiano perchè quelle in spagnolo mi richiedono la traduzione giurata, inoltre secondo la motorizzazione la persona che ha firmato le due schede in mio possesso emesse dalla Piaggio non è la stessa di cui hanno loro la firma depositata. A breve andrò a sentire in un'agenzia di pratiche auto, tanto purtroppo penso di sapere come alla fine funzionano ste cose...

SALVE SE  i mezzi sono regolrmente circolanti in spagna ossia in un paese UE  .." tecnicamente "  non dovebbe essere alquanto complesso ..va sa sè ..che " fare la pratica da soli " credo sia  " complesso " ..per inciso consiglio di rivolgersi ad una agenzia di provata esperienza  altresi'  è bene ricordare un vecchio " adagio := mctc che vai usanza che trovi "..http://www.aci.it/i-servizi/guide-utili/guida-pratiche-auto/importare-un-veicolo.html   PER MR.OZIO ..purtroppo ..il problema dele spagnole è u grande probema ..........

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×