Vai al contenuto

Ci è stato fatto notare che alcuni utenti hanno problemi con un numero troppo alto di notifiche che arrivano dal forum, ricordiamo che ciascuno può decidere e configurare gli avvisi e le email in funzione di cosa preferisce, il link per configurare gli avvisi è il seguente:

notifications/options/?type=new_comment

 

Grazie

horusbird horusbird
VR-News
  • Nuovo servizio di VR .. Hosting di immagini gratuito sino a 40 mega per utente.
  • IMAGE HOST


Qarlo

"Testo Unico" sul Polini 177.

Recommended Posts

MODERATOR

Prova candela superata! È un po' chiaretta, non un bel nocciola, ma un po' tendente al giallino. Ho provato sia con la candela vecchia, poi montandone una nuova. Forse dovrei montare un getto max un pelino più grande, per sicurezza (avrei pensato ad un 108 oppure 110).

Il problema della quarta rimane. Mi sono venute in mente queste possibilità:

 

1) Marmitta un po' tappata (47000 km)

2) Anticipo da regolare (come e quanto?)

 

C'è qualche buon anima che mi aiuta?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

per l'anticipo dovresti (a spanne) spostare la linea di riferimento dello statore poco dopo la linea di riferimento presente sul carter...diciamo di uno o due millimetri. in senso orario se vuoi ritardare. arriverai quasi a finecorsa poichè l'asola finisce non permettendo di ruotare oltre lo statore.

ritardando dovresti allungare leggermente di più a scapito dell'accelerazione..però scalderai anche di meno.

usa la candela di gradazione giusta.

 

dopo 47000km la marmitta potrebbe effettivamente essere un po' tappata. puoi bruciarla senza andare a sostituirla...la prima volta che fai il barbecue o accendi il camino ne approfitti. c'è un topic in evidenza se non ricordo male che spiega come fare per bruciarla e liberarla.

 

per la prova candela parti sempre dal punteggio di getto max più grande possibile e poi riduci due punti per volta fino alla soluzione ottimale, non il contrario.

 

vorrei chiederti che rapporti monti...perchè per farti un esempio ti dico che io monto la primaria denti dritti polini e con il cilindro polini montato p&p non riesco a tirare la 4 a dovere...se invece monti i rapporti originali dovresti tirarla agevolmente col rischio di andare addirittura fuori giri e grippare o scaldare

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

aggiungo, se non sai come si fa a regolare l'anticipo:

l'optimus sarebbe usare una strobo che però non tutti hanno (io per primo).

 

cmq dovrai smontare il volano utilizzando l'estrattore apposito che funziona col metodo del dado e controdado. è semplicissimo da usare accoppiato a due chiavi inglesi. costa sugli 8 euro. prima di mettere l'estrattore dovrai togliere il bullone di serraggio (con una pistola pneumatica o una chiave a cricchetto accoppiata ad un bloccavolano....per bloccare il volano alcuni usano un cacciavite lungo posto a bloccaggio,col rischio di rompere le alette del volano stesso...per non correre rischi uso una mezzaluna che serve a regolare gli ammortizzatori carbone o sebac)

una volta tolto il bullone ricorda di togliere anche il rasamento (una sorta di rondellone con una scanalatura per far passare la chiavetta) e solo dopo puoi usare l'estrattore come spiegato poco sopra.

 

occhio a non perdere la chiavetta se questa non è ben fissata nella sua sede nel braccio dell'albero motore.

 

a questo punto avrai lo statore d'avanti a te...è tenuto al carter da 3 vitarelle da allentare per poterlo ruotare. regolato a piacimento ristringi le 3 vitarelle e rimonti il volano ed il rasamento facendo attenzione a far combaciare la scanalatura interna del cono del volano (ed ovviamente la scanalatura del rasamento) con la chiavetta a mezzaluna do cui ti parlavo prima..

 

serra molto bene il dado per non rischiare di schiavettare e far danni.

 

spero di esser stato abbastanza esaustivo,se hai dubbi chiedi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Se la cosa non tira può anche dipendere dall'anticipo sbagliato.

 

per l'anticipo dovresti (a spanne) ....

 

:orrore::orrore: A spanne non sarebbe il caso di farlo, non è un metodo preciso, e secondo me nemmeno usare i millimetri che sono una misura lineare, mentre lo spostamento deve avvenire in gradi.

 

Ora non ricordo a quanti gradi è previsto l'anticipo per il polini, ma c'è scritto sulle sue istruzioni, forse 19*? La prima volta che vado giù ad Asti lo porto a casa e lo metto nello scanner, che può essere utile.

 

Comunque io non dispondendo della strobo ho cercato in rete a quanti gradi fosse l'anticipo del mio motore in origine, ho fatto la differenza per vedere di quanto dovessi spostarlo per raggiungere i gradi previsti e poi usando un goniometro l'ho spostato. Operazione da pochi minuti.

 

In ogni caso avevo recentemente partecipato ad una discussione qua su VR dove mi veniva spiegato come verificare l'anticipo (non l'ho ancora fatto :oops: ) provate a cercarla, c'era tutta la procedura semplificata per chi (come me) non l'ha mai fatto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
MODERATOR

Ho trovato questo, sul sito Polini:

 

Grazie a MimminoAlbe, allo statore ci arrivo ;) volevo sapere quanto ruotare lo statore. I riferimenti sul copriventola possono essere utili?

La candela B8ES può andare?

I rapporti sono gli originali, accoppiati al pignone da 22 denti.

PI357.pdf

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Se la cosa non tira può anche dipendere dall'anticipo sbagliato.

 

 

 

:orrore::orrore: A spanne non sarebbe il caso di farlo, non è un metodo preciso, e secondo me nemmeno usare i millimetri che sono una misura lineare, mentre lo spostamento deve avvenire in gradi.

 

Ora non ricordo a quanti gradi è previsto l'anticipo per il polini, ma c'è scritto sulle sue istruzioni, forse 19*? La prima volta che vado giù ad Asti lo porto a casa e lo metto nello scanner, che può essere utile.

 

Comunque io non dispondendo della strobo ho cercato in rete a quanti gradi fosse l'anticipo del mio motore in origine, ho fatto la differenza per vedere di quanto dovessi spostarlo per raggiungere i gradi previsti e poi usando un goniometro l'ho spostato. Operazione da pochi minuti.

 

In ogni caso avevo recentemente partecipato ad una discussione qua su VR dove mi veniva spiegato come verificare l'anticipo (non l'ho ancora fatto :oops: ) provate a cercarla, c'era tutta la procedura semplificata per chi (come me) non l'ha mai fatto.

 

hai ragione sul fatto che i mm siano lineari e non sono la stessa cosa dei gradi..per l'esattezza un grado corrisponde a 0,8-0,9 mm.

mezzo mm di differenza, nel caso dell'anticipo, non comporta danno alcuno, piuttosto una non perfetta messa in fase dell'accensione.

ti assicuro che, per assurdo, puoi girare con lo statore tutto avvitato in senso antiorario e non far danni se non si esagera col manico...puoi invece girare assolutamente tranquillo con lo statore tutto in senso orario e non provocare danni di alcun tipo. in questo caso puoi al massimo avere un motore un po' fiacco ai bassi.

parlare di mezzo mm nel caso dell'anticipo per il polini non è proprio come quando si parla della lavorazione della valvola in cui anche pochissimi gradi comportano gravi problemi di carburazione e fastidiosi reflussi o, ancora, quando si parla di cilindri "rifasati" in cui è necessario fare due conti.

 

 

tuttavia, per far combaciare l'anticipo con quello previsto per il polini (se non ricordo male sono 16 gradi ma non lo posso giurare)è sufficiente spostarsi appena al di la della linea sul carter corrispodente alla IT,linea che dovrebbe corrispondere ai 18

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

va detto, in realtà, che non tutti i carter hanno 18 gradi corrispondenti ad IT...questo è solo un riferimento di massima dato dalla piaggio, riferimento che andrebbe effettivamente verificato su ogni diverso motore.

 

aggiungo, inoltre, che nel caso di utilizzo di alberi mazzucchelli, la sede della chiavetta è posta differentemente rispetto alla sede chiavetta di alberi originali o mec eur. questo fa si che l'anticipo non potrà assolutamente prendere come riferimento le tacche A ed IT presenti sul carter.

 

se domani ho tempo faccio due foto col confronto tra albero mazzucchelli e originale..se però si va OT ditemelo ed evito.

 

Dexolo, se riesci a scansionare il bugiardino Polini fai una grande opera perchè io lo cerco da tempo in rete e non lo trovo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ho trovato questo, sul sito Polini:

 

Grazie a MimminoAlbe, allo statore ci arrivo ;) volevo sapere quanto ruotare lo statore. I riferimenti sul copriventola possono essere utili?

La candela B8ES può andare?

I rapporti sono gli originali, accoppiati al pignone da 22 denti.

 

 

scusa:oops:,avevo inteso che non sapevi arrivarci..:oops:

 

i riferimenti sul copriventola quali sono?

cmq la candela 8 va bene, io ho usato anche la 9..

consiglio di non usare la ngk ma la corrispettiva della champion, candela secondo me di qualità decisamente migliore.

 

il polini è p&p? se così fosse,visto che hai allungato i rapporti col pignone da 22 magari non tira la 4 per un misto tra questo e anticipo errato..fai due prove e girando troverai la formula che più ti si confà

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ho trovato questo, sul sito Polini:

 

E' lui! :ok:

 

 

volevo sapere quanto ruotare lo statore. I riferimenti sul copriventola possono essere utili?

 

Come fai ad usare i riferimenti sul copriventola se lo devi togliere per accedere al volano? :mah:

I riferimenti devi prenderli tra statore e carter, sicuramente c'è già qualche segno, se non c'è fallo tu con una punta, e poi spostati di conseguenza.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grandiii!!!!

 

Anticipo: mm.2 prima del P.M.S. oppure 19*corrispondenti a mm.38 misurati sulla fascia del volano

Candela: grado termico L78C scala Champion.

 

questo fuga ogni dubbio anche per quanto concerne i mm in questione

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
MODERATOR

Intendevo questi.

S'intende che una stroboscopica sia necessaria per questo tipo di verifica.

 

N.B.

Necessito di candela a passo lungo, con la testa MMW.

phase.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

arrivato e montato!!!

GT: 7 travasi nuova versione

Carburatore: SI 20\20 D (probabilmente in estate monterò il 24/24 E)

Getti Carburatore: max 140/BE5/110, min 140/45 originale

Frizione: 8 molle con molle rinforzate (devo dire abbastanza dura)

Rapporti: 23 drt\68 piaggio

Scaldate/Grippature: No

Marmitta/Espansione: padellino originale (da lavorare prossimamente)

Note Opzionali: anticipo 19* (devo regolarlo stasera)

 

Ci ho fatto circa 30km e, naturalmente, non ho neanche lontanamente provato a tirare le marce o ad aprire tutto il gas.

In ogni caso spinge bene ai bassi nonostante il pignone z23.

Ho solo un dubbio: i getti sono giusti?? Non posso fare la prova della candela... So che il 110 probabilmente è un po' grande, ma preferisco girare grasso piuttosto che magro. Per quanto riguarda emulsionatore e freno aria, 140/BE5 è equivalente al classico 160/BE3?? E il min da 45 va bene??

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
MODERATOR

Presa in prestito la stroboscopica, stasera, col favore delle tenebre, andrò a provare...soprattutto se funziona...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
MODERATOR

Ho appena effettuato la prova con la strobo... Il brutto è che sul volano non ci sono i riferimenti come da manuale (mentre sul copriventola ci sono i due segni "A" e "IT").

Morale della favola, ho tirato giù il volano e ho trovato lo statore in una posizione strana. La tacca di riferimento era praticamente in mezzo alle due tacche "A" e "IT".

Per non sapere ne leggere e ne scrivere, l'ho ruotato fino a portare la tacca dello statore a pari con "IT" e dato che ero li, mi sono accorto che il paraolio lato volano perde...

Purtroppo non sono riuscito ad andare a fare un giro di prova, stasera o al massimo domani, posto le impressioni.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Noto che praticamente tutti avete messo il 24/24 su questo polinazzo!

 

Io ho il 20/20 e mi ci trovo benissimo, come mai questa voglia di montare il 24? Più potenza? Meno rischio di grippaggi?

 

Io comunque ho:

 

Carter lavorati : SI

Carburatore: 20/20

Getti Carburatore : Originali, con 110 al max.

Frizione : rinforzata

Rapporti : Allungati Polini con primaria a denti dritti (non ricordo i rapporti)

Scaldate/Grippature : NO

Se si , dopo quanti km : xxxxx

Marmitta/Espansione: Padellino originale Piaggio.

Note Opzionali : km percorsi circa 600

consumi : Non controllati

velocità max : Non testata

Note: Ottimo gruppo termico tuttofare. Ovviamente non l'ho potuto provare a fondo anche perché sono in rodaggio, quindi non so velocità massima, consumi, niente di niente. Montato anche albero motore Mazzucchelli anticipato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

metto le configurazioni della mia vespa dal 2003 a oggi, giusto perchè se dovessi mettere tutte quelle provate in generale, forse finirei di scrivere domani sera...ahahha:mrgreen:

 

1*

tipo: 6 travasi

fasature: 118/164

carter: originali

valvola: originale

albero: originale

rapporti: 20/68

frizione: 6 molle std.

cambio: originale 125

volano: originale 2,8kg

anticipo: 18*

velocità: n.d.

marmitta: piaggio svuotata

carburatore: 20/20 max 105

 

2*

tipo: 7 travasi seconda serie

fasature: 123/180

carter: raccordati

valvola: 2+2

albero: 115+65

rapporti: 21/68

frizione: 6 molle std.

cambio: originale 150

volano: originale 2,8kg

anticipo: 16*

velocità: circa 110km/h

marmitta: piaggio svuotata, poi sito

carburatore: 24/24 max 125

 

3*

tipo: 7 travasi seconda serie

fasature: 123/180

carter: raccordati

valvola: 4+4

albero: 120+70

rapporti: 22/68

frizione: 6 molle dr

cambio: originale 150

volano: alleggerito 2,4kg

anticipo: 16*

velocità: circa 115km/h

marmitta: sito

carburatore: 24/24 max 128

 

4*

tipo: 7 travasi seconda serie

fasature: 116/170

carter: raccordati

valvola: 4+4

albero: 125+75

rapporti: 23/65

frizione: 7 molle std.

cambio: originale 150

volano: alleggerito 2,4kg

anticipo: 19*

velocità: 118km/h

marmitta: sito

carburatore: 24/24 max 130

 

note: una scaldata con la terza configurazione, roba da nulla...un grippone con la 4a config. 2 anni fa, avevo dimenticato la benzina chiusa e mi sono fiondato in strada full gas in discesa...fasce incollate e quant'altro...ancora è così, compressione zero, 30.000km circa dalla rettifica a 63,4 avvenuta 4 anni fa, mai cambiato fasce, nemmeno dopo il grippone, adesso fa i 110 se mi abbasso, altrimenti 105, ma è anche la marmitta che è un po' piena...muletto, 26/27km al litro.

due anni fa prima della grippata l'ho carburata col 20/20, 112 max. mi sembra, BE3. 32km/l in città, stupefacente, tiro in basso migliorato, ma accelerazione zero, normale...fuori città a 85/90kmh di media (costanti) ho sfiorato i 38. Per chi non ha grosse pretese velocistiche secondo me resta la soluzione migliore per avere consumi esigui...specialmente con rapporti lunghi.

Di evoluzioni ce ne sarebbero a bizzeffe...provate e riprovate negli anni, ma sulla mia mi secco pure a togliere la candela, sarà lì dal 2007, non so...

 

ah, dimenticavo, adesso ho un 118 di max...l'anno scorso ho preso un carburatore nuovo e l'ho buttato su così, senza pensare...da 130 a 118 sembra non essere cambiato nulla...misteri di questi scaldabagni SI...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
MODERATOR

Stasera ho cambiato il paraolio lato volano (che mi ha fatto bestemmiare...) poi ho messo un 109 di massimo. Domani si va a provare!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
MODERATOR

Adesso la quarta la tira! Miracoli dei paraolio nuovi!

Non sembra nemmeno lo stesso motore! Credevo di aver allungato troppo col pignone da 22, invece va benissimo!

Il 109 comunque è ancora magretto, dopo vado di 112!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Adesso la quarta la tira! Miracoli dei paraolio nuovi!

Non sembra nemmeno lo stesso motore! Credevo di aver allungato troppo col pignone da 22, invece va benissimo!

Il 109 comunque è ancora magretto, dopo vado di 112!

 

Carlo nella cosa non hai la 8 molle? Quanto lo hai preso il pignone e dove?

 

Tnks... :oops:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
MODERATOR

No, 6 molle. L'ho preso su ebay da Bicasbia

7 molle: INGRANAGGIO FRIZIONE 22 - 26 VESPA PX 200 - RALLY 200 | eBay

 

6 molle: eBay Italia - Aste online e shopping a prezzo fisso

 

La marca è F.A. Italia.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
MODERATOR

Dovrebbe montarla la Cosa 2 200, le altre 6 o 7 molle standard.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Carter lavorati : NO

Carburatore: 20/20

Getti Carburatore : 160/BE3/110 - 45/100 buchi sul filtro aria

Frizione : originale con campana rinforzata

Rapporti : 22/68

Scaldate/Grippature : NO

Marmitta/Espansione: Padellino

Note Opzionali : anticipo 17* candela B7HS (con la B8 si ingolfa alla prima accensione).. motore indistruttibile sono sempre a manetta

consumi : 20 km/l

velocità max :104 km/h da gps

 

soddisfatto!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

allora il mio vecchio px ha avuto:

Carter lavorati : SI albero anticipato

Carburatore: 24/24

Getti Carburatore : Originali

Frizione : rinforzata

Rapporti : Allungati Polini con primaria a denti dritti (non ricordo i rapporti)

Scaldate/Grippature : NO

Se si , dopo quanti km : xxxxx

Marmitta/Espansione: marmitta leovince

Note Opzionali : km percorsi circa 3000

consumi :28 km/l con parsimonia

velocità max : sui 115 e molto tiro ai bassi

era un motore normalmente usato tutti i giorni e saliva di giri molto bene, la marmitta rumoreggiava parecchio in salita in due si andava ai 70 all'ora senza sforzi

------------------------------------------------------------------------

poi ho voluto fare delle altre modifiche:

Carter lavorati : lucidati sia cilindro che carter motore, cambiato albero con mazzuchelli anticipato

Carburatore: 24/24

Getti Carburatore : Originali

Frizione : rinforzata

Rapporti : Allungati Polini con primaria a denti dritti (non ricordo i rapporti)

Scaldate/Grippature : NO

Se si , dopo quanti km : xxxxx

Marmitta/Espansione: pinasco cromata

Note Opzionali : km percorsi circa 1500

consumi : sui 25 km/l

velocità max : sui 118 km/h forse merito della marmitta

unico inconveniente mi si è aperto il pacco frizione e mi ha rovinato il carterino e macinato i dischi per il resto forse la miglior configurazione per questo motore

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
mi si è aperto il pacco frizione e mi ha rovinato il carterino e macinato i dischi per il resto forse la miglior configurazione per questo motore

 

 

:orrore:come hai fatto ad aprire il pacco frizione? intendi che si è aperto a margherita?

ma scusa, non hai la frizione rinforzata? (anello di rinforzo o cestello ricavato dal pieno?)

 

di dove sei,non mi pare di ricordare la tua px dell'avatar..:ciao:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×