Vai al contenuto

Ci è stato fatto notare che alcuni utenti hanno problemi con un numero troppo alto di notifiche che arrivano dal forum, ricordiamo che ciascuno può decidere e configurare gli avvisi e le email in funzione di cosa preferisce, il link per configurare gli avvisi è il seguente:

notifications/options/?type=new_comment

 

Grazie

horusbird horusbird
VR-News
  • Nuovo servizio di VR .. Hosting di immagini gratuito sino a 40 mega per utente.
  • IMAGE HOST


Alext5

Cosa avete in testa? (guida alla preparazione della testata).

Recommended Posts

ma un tornitore ci sarà dalle tue parti.

 

Per dei valori orientativi puoi rifarti a quello che scrivo all'inizio di questo 3d, oppure apri una discussione in tuning e vediamo insieme quello da fare.

 

:ciao:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Alex, distanza minima dallo squish 2mm, dovrei avere un alesaggio di 69,e rotti, ho il pinascone. Non sono riuscito a calcolare l'RC per via dell'inclinazione del foro candela, essendo montato..

La banda è larga 13mm

secondo te è importante calcolare l'RC ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dovresti stare largo di rc, certo se riesci a misurarlo è meglio.

 

Con 2 mm di altezza e 13 mm di larghezza parlare di squish è un po' azzardato.

 

Immagina che parecchia miscela facente parte di quel volume che rimane fra il cielo del pistone e la banda di squish difficilmente partecipa alla combustione o comunque non in maniera redditizia.

 

:ciao:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Cosa avete in testa?

 

Ebbene si, la testa, apparentemente un semplice coperchio, in realtà può fare il bello e il cattivo tempo nel nostro motore. Potrete tagliare quanto volete l’albero, montare il carburatore più grosso possibile ed avere i travasi più larghi da dove passa un mare di miscela ma se tutta questa roba quando arriva dove deve bruciare per trasformarsi in potenza, non trova il giusto ambiente il tutto si traduce in spreco e insoddisfazione.

 

Con questo 3d vorrei fare un po di chiarezza sulle caratteristiche che una buona testata deve avere, analizzandone le variabili:

 

- Volume e conseguente rapporto di compressione che ne deriva

- Superficie banda di squish

- Angolazione banda di squish

- Altezza di squish.

 

Il rapporto di compressione RC è appunto un rapporto fra due volumi ovvero il volume iniziale e volume finale del cilindro nella corsa del pistone da pmi (punto morto inferiore) a pms (punto morto superiore).

Esistono due modi per misurare il rapporto di compressione: uno diciamo tradizionale ed uno detto alla giapponese. Il primo è il più diffuso, ed è quello che vedremo di seguito, l’altro, quello alla giapponese differisce principalmente perché considera volume iniziale il volume del cilindro con il pistone in posizione di chiusura della luce di scarico.

 

Vediamo come e da cosa è dato nel metodo tradizionale. Il volume iniziale del cilindro, è dato dalla somma fra la cilindrata + il volume della camera di scoppio, il volume finale, è quello della camera di scoppio.

Volume iniziale diviso volume finale da appunto il rapporto di compressione ed essendo il risultato frutto di una frazione fra entità con la stessa unità di misura è adimensionale ed indicato ad esempio con la forma 10:1 o 10/1 o ancora 10.

 

Calcolarlo è facilissimo. Per prima cosa bisogna misurare il volume della camera di scoppio ovvero quello che resta del volume del nostro cilindro dopo che il pistone è salito a pms. Il pistone deve essere precisamente a pms e per essere certi si deve usare un comparatore. Dopo averlo trovato è necessario bloccare il volano ad esempio con un pezzo di legno in contrasto (non troppo) con la chiocciola del convogliatore aria. Il foro della candela deve trovarsi in posizione perpendicolare.

 

A questo punto con una siringa si riempie di olio la camera di scoppio, segnandosi quanti cc di olio servono per riempirla fino al bordo inferiore della filettatura della candela. Saputo il volume della camera di scoppio (supponiamo 15 cc), conoscendo la cilindrata del nostro motore (supponiamo 125 cc) abbiamo che il volume iniziale è praticamente la cilindrata del nostro motore + il volume della camera di scoppio, il volume finale è il volume della camera di scoppio che abbiamo misurato.

 

Quindi:cilindrata 125 cc + camera di scoppio 15 cc -> 140/15 = RC = 9.333

 

Questo è il rapporto di compressione, teorico, del nostro motore.

 

Anni di studi e di esperienza nei vari utilizzi del motore 2 tempi hanno portato a definire che un RC di 9-10:1 è un valore ottimale per un motore stradale, qualche punto in più per i motori un po' più spinti e fino a 15-16:1 per i motori da ad elevate prestazioni che richiedono però l’utilizzo di particolari benzine con elevato numero di ottano e/o additivi antidetonanti.

 

Passiamo ora allo squish.

 

La banda di squish è la parte più esterna della camera di scoppio. La sua funzione è quella di dare una accelerata repentina della fase di compressione della miscela proprio nel momento dell’inizio della sua accensione e conseguente combustione. Lo squish svolge una funzione molto importante proprio per migliorare il rendimento e prevenire autoaccensioni. A parità di configurazione, un motore con migliore squish, necessiterà di minore anticipo di accensione.

 

La forma della banda di squish considerata migliore e largamente usata nei motori a 2 tempi di buone prestazioni e racing è di forma circolare e concentrica alla camera di scoppio invece su quasi tutti i motori vespa di serie e su qualche gt si trovano anche di altre forme come ad esempio a "berretto di fantino" chiamata così appunto per la sua forma assomigliante ad un berretto.

 

La larghezza della banda di squish si misura in millimetri ma il parametro di riferimento è la sua superficie che va rapportata in percentuale con quella totale del cielo del pistone.

 

Anche qui dopo anni di studi e prove si è convenuto che è opportuno mantenere la percentuale della banda di squish ad un valore intorno al 40% con l'utilizzo di benzine normali e fino al 50% con l'aiuto di octane booster e simili, anche se in alcune applicazioni si va ben oltre ma non è il caso della vespa o comunque di motori che devono funzionare con la normale benzina verde.

 

Altra caratteristica della banda di squish è l’angolazione della sua superficie: non deve mai avere una angolazione inferiore a quella della testa del pistone altrimenti resterebbe intrappolata della miscela nella parte più lontana dalla candela e che difficilmente potrebbe prendere parte alla combustione. E’ opportuno invece che abbia una piccola differenza di angolazione 1-2 gradi in modo da favorire la miscela a dirigersi verso il centro della testa dove inizia e avviene la combustione. Per verificare l'angolazione si usa il filo di stagno da pressare fra cielo pistone e testa (vedi sotto) misurandone lo spessore alla punta, al centro ed all'ultima parte schiacciata, verificando che l'andamento della sezione sia crescente o al massimo costante, mai decrescente.

 

Ultimo ma importantissimo parametro della testa è l’altezza dello squish ovvero lo spazio che resta fra il cielo del pistone e la banda di squish. Si misura in millimetri e per verificarlo si usano solitamente due pezzi di filo di stagno da inserire dal foro della candela fino a raggiungere le pareti del cilindro possibilmente in posizione diametralmente opposta ed in asse con lo spinotto (questo nel caso di camera di scoppio con banda di squish concentrica alla camera di scoppio). Portando il pistone verso il PMS i fili saranno schiacciati sulla testa assumendo una sezione pari allo spazio che resta ovvero l’altezza dello squish. Ovviamete prima di effettuare la misura su un motore che ha già girato, pistone e testa devono essere puliti da eventuali residui carboniosi.

 

Il parametro ottimale per la scelta dell'altezza è 0,18 millimetri per ogni centimetro di diametro del pistone (nei motori racing e gp si va anche a meno) quindi per il nostro 130cc che di pistone fa 5,7 cm, l’altezza di squish dovrebbe essere 5,7x0,18= 1,026 mm.

 

Ottimale inteso sempre come buon compromesso fra prestazioni e affidabilità. Scendere a valori inferiori significherebbe rischiare specie se non si hanno i cuscinetti di banco e l'imbiellaggio in ordine, delle belle picchiate del pistone contro la banda di squish con risultati facilmente immaginabili. Nella produzione di serie, a causa delle larghe tolleranze nella costruzione dei singoli pezzi questo valore viene tenuto opportunamente largo, anche su moto che teoricamente nascono per avere ottime prestazioni.

 

Andate ora a misurare il vostro squish e scoprirete misure completamente diverse dai parametri considerati ottimali ed in alcuni casi davvero sballate, tanto da rendere praticamente inesistente la sua funzione.

 

Per aiutarvi nei calcoli, in allegato trovate un utile file XLS per il calcolo dei parametri della testa nonché della cilindrata.

 

Prima di fare qualsiasi modifica è assolutamente necessario misurare tutti i valori della vostra testata per poi stabilire quali modifiche apportare ed in quale misura. Non è possibile dare (e non chiedetene) misure a priori, ogni motore è una cosa a se e fra due motori apparentemente identici ci possono essere differenze tali da comprometterne l'affidabilità o avere risultati diversi da quelli immaginati.

 

Buon divertimento.

 

:ciao:

 

M'è venuto il mal di testa!:shock:

Il mio approccio è un pò più "casereccio". Come dice il mio medico di famiglia: "Mangi? Cachi? Trombi? Allora stai bene!"

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Alex??? Io ho provato a misurare la camera di compressione del mio cilindro polini 112... Ma come bene sai nelle special (e non solo) il cilindro è abbattuto verso destra, quindi qundo metto l'olio dal foro della candela non si ha una misurazione perfetta!!! Come faccio? Poi un'altra cosa: il procedimento per regolare lo squish si può applicare solo nei largeframe???

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Alex??? Io ho provato a misurare la camera di compressione del mio cilindro polini 112... Ma come bene sai nelle special (e non solo) il cilindro è abbattuto verso destra, quindi qundo metto l'olio dal foro della candela non si ha una misurazione perfetta!!! Come faccio? Poi un'altra cosa: il procedimento per regolare lo squish si può applicare solo nei largeframe???

 

E' importante la posizione del foro candela, che sia perpendicolare, col motore montato è un po difficile.

 

Il procedimento vale per motori small e large.

 

:ciao:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Alex hai avuto per caso modo di vedere la nuove teste Pinasco per 177 ? mi sembra che abbiano due cupolini diversi (ho già visto questa soluzione sulla nuova Beta da Trial 250) e sono curiosissimo.. saranno uno + racing e uno + turistico ?

E poi pur avendo riletto e riletto molte volte c' un passaggio che non capisco:

 

Sulla compressione ci sono, sull'altezza dello squish pure, ma sulla forma non riesco a capire.. tu dici:

 

 

La banda di squish è la parte più esterna della camera di scoppio. La sua funzione è quella di dare una accelerata repentina della fase di compressione della miscela proprio nel momento dell’inizio della sua accensione e conseguente combustione.

La forma della banda di squish considerata migliore e largamente usata nei motori a 2 tempi di buone prestazioni e racing è di forma circolare e concentrica alla camera di scoppio invece su quasi tutti i motori vespa di serie e su qualche gt si trovano anche di altre forme come ad esempio a "berretto di fantino" chiamata così appunto per la sua forma assomigliante ad un berretto.

Significa che vista in sezione assomiglia alla sezione di una coppola o di un cappellino ? Cioè che ha una bombatura da un lato (quello della candela ?) e si assottiglia dall'altro ?

 

La larghezza della banda di squish si misura in millimetri ma il parametro di riferimento è la sua superficie che va rapportata in percentuale con quella totale del cielo del pistone.

ok

Anche qui dopo anni di studi e prove si è convenuto che è opportuno mantenere la percentuale della banda di squish ad un valore intorno al 40% con l'utilizzo di benzine normali e fino al 50% con l'aiuto di octane booster e simili, anche se in alcune applicazioni si va ben oltre ma non è il caso della vespa o comunque di motori che devono funzionare con la normale benzina verde.

e qui con la matematica raggio al quadrato per 3,14 e le opportune sottrazioni ci arrivo e non supero il 40%

 

Altra caratteristica della banda di squish è l’angolazione della sua superficie: non deve mai avere una angolazione inferiore a quella della testa del pistone altrimenti resterebbe intrappolata della miscela nella parte più lontana dalla candela e che difficilmente potrebbe prendere parte alla combustione. E’ opportuno invece che abbia una piccola differenza di angolazione 1-2 gradi in modo da favorire la miscela a dirigersi verso il centro della testa dove inizia e avviene la combustione.

Mi pare che il pistone del Pinasco 177 sia piatto, giusto ? quindi, in sostanza quello scalino che dalla testa si infila nel cilindro andrebbe tornito per smussarlo e l'angolo di "smusso" dovrebbe essere di 1/2 gradi e crescere verso il centro della testa giusto ?

Per verificare l'angolazione si usa il filo di stagno da pressare fra cielo pistone e testa (vedi sotto) misurandone lo spessore alla punta, al centro ed all'ultima parte schiacciata, verificando che l'andamento della sezione sia crescente o al massimo costante, mai decrescente.

Qui mi perdo un po.. per far questo per forza di cose, come ha spiegato più avanti a qualcuno è obbligatorio smontare la testa, giusto ? Ma come fai con un filo di stagno ? A naso è una banda circolare diciamo di 1,5 cm, come la prendi la sezione ?

E un'ultima domanda (scusa se ti tartasso..) Come si fa ad essere certi che il pistone è al punto morto superiore ?

 

Grazie per la pazienza e (se ne hai voglia) rispondimi pure con molta calma, ho 1000 lavori da fare sulla vespa e finiti quelli vorrei occuparmi della testa perchè il tuo thread mi ha intrigato da subito.. e dopo averlo riletto cento volte (e avendo ricevuto la mail di Pinasco e intravisto l'immagine del cielino a candela centrale - che mi sembra più facile da tornire di una testa intera) ho deciso che mi occuperò della testa appena fatto l'assetto, montato il freno a disco e fatta qualche modifica estetica ed all'impianto elettrico...:mrgreen:

 

Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Alex hai avuto per caso modo di vedere la nuove teste Pinasco per 177 ? mi sembra che abbiano due cupolini diversi (ho già visto questa soluzione sulla nuova Beta da Trial 250) e sono curiosissimo.. saranno uno + racing e uno + turistico ?

E poi pur avendo riletto e riletto molte volte c' un passaggio che non capisco:

 

Sulla compressione ci sono, sull'altezza dello squish pure, ma sulla forma non riesco a capire.. tu dici:

 

 

La banda di squish è la parte più esterna della camera di scoppio. La sua funzione è quella di dare una accelerata repentina della fase di compressione della miscela proprio nel momento dell’inizio della sua accensione e conseguente combustione.

La forma della banda di squish considerata migliore e largamente usata nei motori a 2 tempi di buone prestazioni e racing è di forma circolare e concentrica alla camera di scoppio invece su quasi tutti i motori vespa di serie e su qualche gt si trovano anche di altre forme come ad esempio a "berretto di fantino" chiamata così appunto per la sua forma assomigliante ad un berretto.

 

Significa che vista in sezione assomiglia alla sezione di una coppola o di un cappellino ? Cioè che ha una bombatura da un lato (quello della candela ?) e si assottiglia dall'altro ?

 

Si.

 

Altra caratteristica della banda di squish è l’angolazione della sua superficie: non deve mai avere una angolazione inferiore a quella della testa del pistone altrimenti resterebbe intrappolata della miscela nella parte più lontana dalla candela e che difficilmente potrebbe prendere parte alla combustione. E’ opportuno invece che abbia una piccola differenza di angolazione 1-2 gradi in modo da favorire la miscela a dirigersi verso il centro della testa dove inizia e avviene la combustione.

 

Mi pare che il pistone del Pinasco 177 sia piatto, giusto ? quindi, in sostanza quello scalino che dalla testa si infila nel cilindro andrebbe tornito per smussarlo e l'angolo di "smusso" dovrebbe essere di 1/2 gradi e crescere verso il centro della testa giusto ?

 

quì non ti ho capito :mah:

 

Per verificare l'angolazione si usa il filo di stagno da pressare fra cielo pistone e testa (vedi sotto) misurandone lo spessore alla punta, al centro ed all'ultima parte schiacciata, verificando che l'andamento della sezione sia crescente o al massimo costante, mai decrescente.

 

Qui mi perdo un po.. per far questo per forza di cose, come ha spiegato più avanti a qualcuno è obbligatorio smontare la testa, giusto ? Ma come fai con un filo di stagno ? A naso è una banda circolare diciamo di 1,5 cm, come la prendi la sezione ?

 

Il filo di stagno può essere anche infilato dal foro della candela, certo è più preciso smontare la testa e fissare sul pistone due fili incrociati ma per misure veloci si può anche fare a meno. Il filo quando viene schiacciato dal pistone contro la banda di squish assume una forma appiattita. Partendo dalla punta e facendo tre misure (la punta, la metà e la parte finale del filo schiacciato) si ha una idea dell'andamento delle due superfici che hanno schiacciato il filo. Se in punta lo spessore è superiore di quello alla metà l'angolazione è sbagliata, dovrebbe essere partendo dalla punta del filo sempre crescente, al massimo costante.

 

E un'ultima domanda (scusa se ti tartasso..) Come si fa ad essere certi che il pistone è al punto morto superiore ?

 

Si deve usare un comparatore e trovare il punto in cui il pistone è al massimo della sua corsa in salita.

 

Grazie per la pazienza e (se ne hai voglia) rispondimi pure con molta calma, ho 1000 lavori da fare sulla vespa e finiti quelli vorrei occuparmi della testa perchè il tuo thread mi ha intrigato da subito.. e dopo averlo riletto cento volte (e avendo ricevuto la mail di Pinasco e intravisto l'immagine del cielino a candela centrale - che mi sembra più facile da tornire di una testa intera) ho deciso che mi occuperò della testa appena fatto l'assetto, montato il freno a disco e fatta qualche modifica estetica ed all'impianto elettrico...:mrgreen:

 

Grazie

 

:ciao:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Significa che vista in sezione assomiglia alla sezione di una coppola o di un cappellino ? Cioè che ha una bombatura da un lato (quello della candela ?) e si assottiglia dall'altro ?

 

Si.

quindi nel caso della candela non in posizione centrale con il tornio è impossibile lavorare, deve essere fatto in fusione o a mano (ma credo che sia necessario essere precisi,,) o con una fresa a controllo numerico, giusto ?

Altra caratteristica della banda di squish è l’angolazione della sua superficie: non deve mai avere una angolazione inferiore a quella della testa del pistone

 

Mi pare che il pistone del Pinasco 177 sia piatto, giusto ? quindi, in sostanza quello scalino che dalla testa si infila nel cilindro andrebbe tornito per smussarlo e l'angolo di "smusso" dovrebbe essere di 1/2 gradi e crescere verso il centro della testa giusto ?

 

quì non ti ho capito

 

Dovrei smontare la testa ma ricordo che c'è uno scalinetto circolare (una corona) che (mi sembra) si infili nel cilindro, largo qualche mm, da li la testa diventa concava e intendevo dire che quello scalino va raccordato con la parte concava xchè è piatto e quindi parallelo alla faccia superiore del pistone e invece deve avere un "invito" di un paio di gradi.

O lo scalino è esterno al cilindro ?:mah:

E.. se lo scalino è esterno significa che ce n'è uno sul cilindro che si infila dentro a quello.. e che quindi è su quello del clindro che bisogna lavorare se la distanza (altezza dello squish e non la forma) è troppo grande e deve essere ridotta ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 

quì non ti ho capito

 

Dovrei smontare la testa ma ricordo che c'è uno scalinetto circolare (una corona) che (mi sembra) si infili nel cilindro, largo qualche mm, da li la testa diventa concava e intendevo dire che quello scalino va raccordato con la parte concava xchè è piatto e quindi parallelo alla faccia superiore del pistone e invece deve avere un "invito" di un paio di gradi.

O lo scalino è esterno al cilindro ?:mah:

E.. se lo scalino è esterno significa che ce n'è uno sul cilindro che si infila dentro a quello.. e che quindi è su quello del clindro che bisogna lavorare se la distanza (altezza dello squish e non la forma) è troppo grande e deve essere ridotta ?

 

Ciao alex, mi/ti cito per provare a spiegarmi meglio..

Ho fatto un disegnino (allegato) lo "scalino" di cui parlo è quello che nello schizzo n°2 è squadrato e nello schizzo 3 diventa smussato (esageramente per farmi capire)

Ed è quello che si vede nella foto del pinasco 177 (che qui è quelo in ghisa ma non credo cambi) e che è come una corona circolare che si infila bel cilindro.

E' di quello che ti chiedevo.. è quello il punto su cui lavorare ?

 

Ciao,grazie

IMG00127-20101119-1121.jpg

Istantanea 2010-11-19 11-33-08.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ciao alex, mi/ti cito per provare a spiegarmi meglio..

Ho fatto un disegnino (allegato) lo "scalino" di cui parlo è quello che nello schizzo n°2 è squadrato e nello schizzo 3 diventa smussato (esageramente per farmi capire)

Ed è quello che si vede nella foto del pinasco 177 (che qui è quelo in ghisa ma non credo cambi) e che è come una corona circolare che si infila bel cilindro.

E' di quello che ti chiedevo.. è quello il punto su cui lavorare ?

 

Ciao,grazie

 

Che io sappia non c'è nessuna parte della testa che entra nel cilindro. Se ti riferisci alla parte piana anulare, quella è la parte che fa tenuta sul cilindro e ci si poggia sopra non entra assolutamente.

 

:ciao:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie, ok.

Devo procurarmi una dinamometrica e poi ci riscriviamo.

Se invece hai news sulle nuove teste Pinasco, la tua opinione è senza dubbio illuminante !

ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Che io sappia non c'è nessuna parte della testa che entra nel cilindro. Se ti riferisci alla parte piana anulare, quella è la parte che fa tenuta sul cilindro e ci si poggia sopra non entra assolutamente.

 

eccoci.. ho comprato la dinamometrica (brico, 35 neuri.. marchio TUV dovrebbe essere ok) e allora ho smontato la testa: dopo circa 5000 km poco residuo, in generale poco incrostata tranne che nel punto più basso (diciamo la visiera del berretto del fantino per capirci)

Ho notato però che aveva un po di residui di fusione (tipo pallini) che facevano davvero schifo.. e che (ho immaginato :azz::crazy::testate: se si fossero staccati, anche uno solo) ahhhhhhh :orrore: un disataro li dentro.

Allora ho acceso il Dremel e forse .. ho esagerato.. che dici ? fatto male ?

guarda

Ho capito anche che non avevo capito la funzione di quell'anello.. è esterno al cilindro..come evidentemente mi avevi già spiegato tu. Ok ora ho capito.

Misurerò lo squish e già che ce l'ho in mano lo stagno anzichè infilarlo nel buco della candela lo metto dentro, chiudo e riapro. Poi ti aggiorno

 

PS qual'è il giusto serraggio ? 20 kg ?

IMG00167-20101212-1655.jpg

IMG00168-20101212-1655.jpg

IMG00169-20101212-1656.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
tra 1,6 e 1,8 kgm

che "tradotto" significa tra 16 e 18 Nm ? E' giusto moltiplicare x 9,8 vero ?

 

quindi 16 x 9,8 = 156,8 mentre 18 x 9,8 = 176,4 diciamo 170 Nm e non se ne parla più ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
che "tradotto" significa tra 16 e 18 Nm ? E' giusto moltiplicare x 9,8 vero ?

 

quindi 16 x 9,8 = 156,8 mentre 18 x 9,8 = 176,4 diciamo 170 Nm e non se ne parla più ?

 

se tiri a quelle misure schianti tutto

 

1,6 kgm x 9,8 = 15,68 N

 

1,8 kgm x 9,8 = 17,64 N

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
se tiri a quelle misure schianti tutto

 

1,6 kgm x 9,8 = 15,68 N

 

1,8 kgm x 9,8 = 17,64 N

 

Vedi.. menomale che c'è VR ! uno lascia per strada uno zero e fa un casino ! grazie ! :mrgreen:

che ne dici della lucidata ? ho fatto una cazzata o ci sta ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Vedi.. menomale che c'è VR ! uno lascia per strada uno zero e fa un casino ! grazie ! :mrgreen:

che ne dici della lucidata ? ho fatto una cazzata o ci sta ?

 

la testa lucida va sempre bene, evita il formarsi di incrostazioni

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
la testa lucida va sempre bene, evita il formarsi di incrostazioni

Grazie, prima l'ho fatto (preso dalla foga del dremel..) e poi mi ha assalito il dubbio...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Alex, ho una domanda per te.. La premessa è che sta faccenda dello squish e della compressione mi ha non poco intrigato.

Premesse per capire se ho capito:

1) avendo la testa originale Pinasco non sarà (penso) possibile occuparsene in termini di squish, perchè ha la candela laterale, vorrei riuscire a misurare il rapporto di compressione reale del mio GT per capire se intervenire almeno su quello.

2) per farlo correttamente è necessario mettere in piano il motore (e quindi smontarlo) e con l'ausilio di una siringa inserire olio e tenere conto di quanto se ne mette facendo poi il rapporto tra volume a pmi (177 cc) e volume a pms (risultato della misura)

3) ho letto da qualche parte (forse qui forse altrove) che colando paraffina calda si può prendere il calco della camera di scoppio che è poi misurabile probabilmente con più precisione per il ragionamento legato allo squish.

 

Ora, per mettere in piano il motore bisogna smontarlo e non ne ho particolarmente voglia.. Ma.. se io

a)rimonto la mia testa senza candela

b) metto la moto intera su un piano inclinato sufficientemente ripido

c) ci colo dentro della paraffina fino ad arrivare al bordo

e poi

d) smonto la testata

e) sciolgo la paraffina e ne misuro il volume dopo aver eliminato la parte che potrebbe salire nel filetto della candela

 

ho il volume giusto ?

 

a quel punto faccio un conticino e so il mio rapporto di compressione e con due formule di geometria (pigreco ecc) so anche di quanto potrei abbassare la testa (il famoso anello di tenuta che io cazzando pensavo andasse dentro e invece mi hai spiegato che va fuori)

per arrivare al rapporto più indicato.

 

è giusto ?

 

Ps ovviamente mi devo procurare un comparatore per mettere con precisione il pistone a pms.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Alex, ho una domanda per te.. La premessa è che sta faccenda dello squish e della compressione mi ha non poco intrigato.

Premesse per capire se ho capito:

1) avendo la testa originale Pinasco non sarà (penso) possibile occuparsene in termini di squish, perchè ha la candela laterale, vorrei riuscire a misurare il rapporto di compressione reale del mio GT per capire se intervenire almeno su quello.

2) per farlo correttamente è necessario mettere in piano il motore (e quindi smontarlo) e con l'ausilio di una siringa inserire olio e tenere conto di quanto se ne mette facendo poi il rapporto tra volume a pmi (177 cc) e volume a pms (risultato della misura)

3) ho letto da qualche parte (forse qui forse altrove) che colando paraffina calda si può prendere il calco della camera di scoppio che è poi misurabile probabilmente con più precisione per il ragionamento legato allo squish.

 

Ora, per mettere in piano il motore bisogna smontarlo e non ne ho particolarmente voglia.. Ma.. se io

a)rimonto la mia testa senza candela

b) metto la moto intera su un piano inclinato sufficientemente ripido

c) ci colo dentro della paraffina fino ad arrivare al bordo

e poi

d) smonto la testata

e) sciolgo la paraffina e ne misuro il volume dopo aver eliminato la parte che potrebbe salire nel filetto della candela

 

ho il volume giusto ?

 

a quel punto faccio un conticino e so il mio rapporto di compressione e con due formule di geometria (pigreco ecc) so anche di quanto potrei abbassare la testa (il famoso anello di tenuta che io cazzando pensavo andasse dentro e invece mi hai spiegato che va fuori)

per arrivare al rapporto più indicato.

 

è giusto ?

 

Ps ovviamente mi devo procurare un comparatore per mettere con precisione il pistone a pms.

 

La paraffina? Ma perchè vuoi complicarti la vita? riempi con l'olio da una siringa, quello che entra è il volume della testa punto e basta.

 

Non deve essere il cilindro perpendicolare (se non hai una testa a candela centrale) ma il foro della candela deve essere perpendicolare.

 

Per lo squish, che sia anulare o a berretto di fantino sempre squish è. Per l'altezza non cambia nulla per la percentuale il file xls calcola quella anulare ma con un po di pazienza puoi calcolare anche quello della tua testa. Devi misurare il diametro della camera di scoppio, calcolarne la superficie e detrarla dalla superficie totale che è data dall'alesaggio. Quello che resta è la superficie di squish che puoi quindi rapportare alla superficie totale.

 

:ciao:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Non deve essere il cilindro perpendicolare (se non hai una testa a candela centrale) ma il foro della candela deve essere perpendicolare.

Quindi coricando la moto e alzandola un po' davanti (a occhio) dovrebbe essere più o meno a posto, giusto ?

Ho il serbatoio vuoto e adesso è il momento..

Per lo squish, che sia anulare o a berretto di fantino sempre squish è. Per l'altezza non cambia nulla per la percentuale il file xls calcola quella anulare ma con un po di pazienza puoi calcolare anche quello della tua testa. Devi misurare il diametro della camera di scoppio, calcolarne la superficie e detrarla dalla superficie totale che è data dall'alesaggio. Quello che resta è la superficie di squish che puoi quindi rapportare alla superficie totale.

Cioè a dire che: la superficie del pistone (alesaggio) meno la superficie della calotta di sfera che è nella testa è la superficie di squish ? Ho capito bene ? Aspetta che ti posto un'immagine cosi vediamo se ho capito...

Grazie e a tra poco, ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Quindi coricando la moto e alzandola un po' davanti (a occhio) dovrebbe essere più o meno a posto, giusto ?

Ho il serbatoio vuoto e adesso è il momento..

 

Si puoi alzarla su un banchetto ovviamente fatti aiutare da qualcuno ad alzarla ed a tenerla.

 

Cioè a dire che: la superficie del pistone (alesaggio) meno la superficie della calotta di sfera che è nella testa è la superficie di squish ? Ho capito bene ? Aspetta che ti posto un'immagine cosi vediamo se ho capito...

Grazie e a tra poco, ciao

 

Si, giusto poi la superficie di squish devi rapportarla alla superficie totale.

 

:ciao:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dunque:

IN GIALLO: corona circolare da "abbassare" per aumentare la compressione

IN ROSSO: area di squish

IN BLU: Cupola centrale di cui bisogna calcolare l'area che sottratta all'area del pistone darà la superficie di squish (cioè dell'area rossa)

 

giusto ?

 

Una ulteriore domanda: della parte blu si calcola la proiezione come se fosse una figura piana (quindi area di quella circonferenza) o la superficie reale della sezione di sfera che di fatto è ?

cupola-testa-pinasco.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×