Vai al contenuto

Ci è stato fatto notare che alcuni utenti hanno problemi con un numero troppo alto di notifiche che arrivano dal forum, ricordiamo che ciascuno può decidere e configurare gli avvisi e le email in funzione di cosa preferisce, il link per configurare gli avvisi è il seguente:

notifications/options/?type=new_comment

 

Grazie

horusbird horusbird
VR-News
  • Nuovo servizio di VR .. Hosting di immagini gratuito sino a 40 mega per utente.
  • IMAGE HOST

Cerca nel Forum

Showing results for tags 'vespa'.



More search options

  • Cerca per Tag

    Tag separati da virgole.
  • Cerca per Autore

Tipo di contenuto


Forums

  • Generale
    • Avvisi e Comunicazioni dallo Staff
    • Off Topics
    • In Piazzetta
    • Melacompro?
    • Pratiche
    • Le nostre Vespa
    • Come eravamo
    • Viaggi e ....
    • Vesparaduni
    • eBay's news
    • Emergenze
  • Tecnica
    • Officina Smallframe
    • Restauro Smallframe
    • Officina Largeframe
    • Restauro Largeframe
    • Officina Wideframe
    • Restauro Wideframe
    • Piaggio Cosa ... Ricordando Leo
    • Sidecar
    • Tuning Smallframe
    • Tuning Largeframe
    • Vespa Faidate
  • Mercatino utenti
    • Mercatino vendo - scambio
    • NonsoloVespa vendo
    • Mercatino compro
    • NonsoloVespa compro
  • LML Star
    • LML Star general forum
    • LML Star Club
  • Non solo Vespa
    • NonsoloVespa Fiat 500
    • NonsoloVespa 2 ruote
    • NonsoloVespa 4 ruote
    • NonsoloVespa
  • International Forums
    • English Forum
    • Deutsches Forum
  • I Toscanacci's Discussioni
  • I Toscanacci's I Toscanacci Topics

Categorie

  • Tutorial
    • Generale
    • Elettrica
    • Meccanica
  • Punto di Vespa

Categorie

  • Manuali uso e manutenzione
    • Smallframe
    • Largeframe
    • Wideframe
  • Manuali Officina
    • Largeframe
    • Smallframe
    • Wideframe
  • Cataloghi ricambi ed esplosi
    • Largeframe
    • Smallframe
    • Wideframe
    • Cataloghi Ricambisti
  • Impianti Elettrici
  • Schede Tecniche di omologazione
  • Schemi Carburatori
  • Brochure e pagine pubblicitarie
  • Bajaj ed LML
  • Burocrazia
  • Riviste e pubblicazioni tecniche
  • Ape
  • Varie

Product Groups

  • Tesseramento
  • Supporter
  • Pubblicità
  • Crediti
  • hosting

Cerca risultati

Cerca risultati che


Data di creazione

  • Start

    End


Ultimo Aggiornamento

  • Start

    End


Filter by number of...

Iscritto

  • Start

    End


Gruppo


Città


Le mie Vespe


Occupazione


Skype


Facebook

Trovato 54 risultati

  1. AlvaNoto

    Elaborazione turismo PX125E

    Salve a tutti! Scrivo questo post perché ho deciso di elaborare la mia Vespa PX125E. E' la terza Vespa che restauro, la prima é stata una Vespa 50N '64 e la seconda una P125X prima serie. Ho confidenza con la conoscenza del motore, ma é la prima volta che faccio un'elaborazione e su questo punto mi rendo conto che le mie conoscenze sono carenti. Quindi ho deciso di scrivere questo post sperando di evitare spese inutili costruendo una configurazione sbagliata. Insomma, finché la vespa é originale ho una buona conoscenza, ma quando si tratta di elaborazioni, beh, sono "vergine". La mia idea di elaborazione é abbastanza semplice: vorrei una vespa da usare tutti i giorni, fare gite fuori porta nei weekend (viaggiando anche in due) il tutto con un po' di brio del motore. Speravo di poter avere abbastanza coppia e una velocità di crociera di circa 80 km/h. Per quanto riguarda il gruppo termico pensavo di orientarmi sull'alluminio: Ho sentito parlare alquanto male del Pinasco, molto bene invece del Polini in ghisa (del Polini in alluminio non sono riuscito a trovare molte informazioni, quali sono le differenze tra i due?). Ho visto anche il VMC in alluminio ma non ho capito bene se sia affidabile o meno. Quattrini e Parmakit penso siano "oltre" per l'idea di elaborazione che ho in mente. Qualcuno ha avuto esperienze dirette su i gruppi termici da me citati? Per quanto riguarda il raccordo dei carter, che ho capito essere necessario su quasi ogni GT maggiorato, non ci sono problemi, ho visto che con gli strumenti giusti e una buona dose di pazienza non é un lavoro troppo difficile. Pensavo poi di montare un albero motore anticipato ed un carburatore da 24. Su questo punto non sono troppo sicuro. Le voci si dividono tra i sostenitori del carburatore originale da 20 e tra chi sostiene il 24. Ho pensato ad un carburatore maggiorato per essere tranquillo riguardo all'alimentazione e non rischiare di essere troppo magro. Ma forse mi sbaglio. Pensavo anche di montare una frizione rinforzata e un'accensione anticipata. Probabilmente sono pezzi che potrei non montare, ma visto che la frizione originale é da buttare e che dell'accensione originale é rimasto solo il volano (il motore é messo maluccio) ho pensato che visto che devo comprarli nuovi con una piccola spesa in più potrei prenderli un po' più pompati. Ma anche su questo punto non sono sicuro. Non vorrei che poi questi componenti andassero ad inficiare sulla resa. Per i rapporti pensavo ad una primaria 23/64. Come marmitta pensavo di rimanere nel range delle omologate, o una padella Sip Road o l'espansione Giannelli. Grazie a chiunque interverrá, e scusatemi in anticipo se ho scritto qualche castroneria!
  2. Quando: Da venerdì 22 (arrivo il pomeriggio/sera) a lunedì 25 giugno 2018 (rientro) Dove: La partenza e arrivo del VRaid saranno nel Canton URI a Urigen Dopo il riscontrato successo del VR delle Alpi Svizzere del 2015 abbiamo deciso di ripetere l’esperienza e, quindi, “riportiamo” il VRaid del 2018 in Svizzera! Come sodalizzato, lo scopo del VRAID è: Stare assieme 3-4 giorni, mangiare e bere buon cibo e buon vino, visitare bei posti storici, naturalistici e ovviamente viaggiare in Vespa! Lo staff di VR con l'aiuto di utenti di VR della zona provvederà esclusivamente all'organizzazione dei pernottamenti per le notti del 22, 23 e 24 giugno e ad una bozza di località da visitare. Il resto, quindi colazioni pranzi e cene, verranno gestiti di volta in volta così come eventuali fermate, luoghi da visitare, tempi e metodi! Quindi il solito VRaid autogestito al 100%. La quota di euro 5 prevede un piccolo gadget ricordo della manifestazione e il resto delle spese saranno a totale carico dei partecipanti (chiaramente non frequenteremo ristoranti a 5 stelle). In caso di eventuale grigliata e/o fonduta le spese saranno suddivise tra i partecipanti in loco. E’ previsto un acconto di euro 35 per iscritto in modo da prenotare i pernotti del 22, 23 e 24 giugno (costo medio del pernotto: massimo euro 20 per notte/persona) Dopo aver sondato le zone da visitare e le strutture che ci ospiteranno è necessario capire con largo anticipo, e comunque entro il 15 aprile 2018, quanti VRisti parteciperanno. Dopo tale data per confermare l’iscrizione al VRaid sarà necessario versare entro il 30 aprile 2018 l’acconto di euro 10 a notte/persona più euro 5 quota iscrizione (Esempio: una persona e tre pernotti: euro 35,00) Numero chiuso a 25 partecipanti (tra piloti e passeggeri). Aggiungete il vostro nick alla lista sottostante: ------------------------------------------- Attuali partecipanti prenotati: 01 Horusbird 02 Mar-yam 03 Areoib 04 Areoib, zavorra 05 Volumexit 06 Volumexit, zavorra 05 Marben 07 Highlander 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 . . ------------------------------------------- Per prenotarsi è obbligatorio copiare e incollare (no citazione) nel post di risposta la parte colorata in verde! Grazie e a presto rivederci in Svizzera!
  3. GiulioEX125

    Consigli prima apertura blocco PX125E

    Ciao a tutti! Ho appena piazzato il motore della mia PX125E sul banco per la prima volta e mi preparo ad aprirlo! E' la mia prima esperienza in assoluto, è da mesi che leggo un po' qui un po' lì per cercare di arrivare preparato. Sono quindi in cerca di consigli generali, ho letto più guide e visto vari video quindi ho una buona idea di partenza del da farsi. Avrei alcune domande, cercherò di essere ordinato ma vorrei pregarvi di rispondere in maniera altrettanto ordinata, essendo gli argomenti poco inerenti uno con l'altro, altrimenti viene fuori una palude da cui non si esce più 1) avete dei "trucchetti" da condividere? Per capirci, cose tipo "quando molli il dado a castello della frizione, la DRT fa un fantastico dado esagonale da mettere al posto di quel dado creato da satana", insomma qualche consiglio utile anche per cosucce minori, ricambi "migliorati" poca spesa tanta resa e cose così 2) La configurazione che farò è la seguente: L'obbiettivo generale è un'elaborazione bilanciata tra coppia ai bassi regimi e allungo, poco poco tendente alla coppia ai bassi. I pezzi che ho già comprato sono specificati tra parentesi, per evitare consigli tipo "non prendere il PHBH 26, prendi il SI24 che ti basta", ormai ho comprato questi quindi tengo questi 😇 - Base: PX125E 1982 - GT: Polini 177 a 7 travasi, fasi originali (in seguito eventualmente 1mm sotto al cilindro e testa spianata di conseguenza) [gt già comprato] - Carter: raccordati al Polini, con le L asportate con taglio diagonale, da quanto ho capito così facendo non dovrei aver bisogno di fare i riporti di saldatura (cosa che vorrei proprio evitare di dover fare); inoltre i carter saranno scavati con parsimonia, sia per non bucare, sia per evitare di avere condotti abnormi che ai bassi non rendono. - Carburatore: PHBH 26 BS [già comprato] suggerite pure una base di partenza per getti spillo eccetera - Frizione: 6 molle originale, rinforzata grazie al kit DRT (dischi sughero, dischi metallo e disco finale con anello di rinforzo campana) [kit già comprato] - Rapporti: 22/65 (Pignone z22 già comprato) entrambi NON DRT, in questo modo se li troverò troppo corti, potrò accoppiare la corona z65 con un pignone più lungo tipo z23 - Marmitta: sono MOLTO attratto dalla Sterling con uscita a dx sotto al motore. E' poco conosciuta, ma chi l'ha avuta mi ha detto che è molto meglio di una "finta espansione" come la Polini, Simonini eccetera, che è una vera e propria espansione con cono e controcono, però è pensata per non svuotare esageratamente ai bassi. Dona un allungo decente, e non svuota troppo ai bassi, quindi mi sembra una buona scelta. Inoltre verrebbe a costare attorno ai 120€ quindi parecchio economica. ALTERNATIVA: Megadella 8 coni su consiglio di Mega, che mi darebbe forse dei bassi un pelo più corposi ma certamente l'allungo sarà minore rispetto alla Sterling. Diciamo che la Sterling ha il pro di essere una vera espansione (e questa è la tipologia di scarico per eccellenza per un motore 2t) ma è molto sgamabile a livello estetico e acustico; la Megadella invece ha il pro di essere al 90% identica all'originale quindi pochi problemi con le forze dell'ordine, però non credo possa avere un rendimento migliore della Sterling. - Albero: grande dubbio! Originale anticipato da me (quindi diciamo senza bilanciatura) o albero nuovo già anticipato e bilanciato? Vedi Mazzucchelli e similia. Ho letto in giro che gli originali Piaggio sono i migliore in quanto a materiali e resistenza quindi non so cosa fare... - Valvola di aspirazione: devo ancora decidere di quanto lavorarla, siccome dev'essere deciso insieme alle fasi del cilindro e al taglio dell'albero... - Fasi: mi hanno consigliato di portare SOLO lo scarico a 170 (i travasi rimarrebbero originali Polini, così da non spostare tutta la coppia un po' più in alto). Siccome però non è una modifica reversibile, io preferisco lasciare per ora tutto inalterato, e poi in futuro provare a basettare il cilindro e spianare la testa, così da alzare fasi di travaso e scarico insieme, mal che vada se non mi piace tolgo la basetta e al massimo devo comprare una testa nuova. Ora mi chiedo: oltre alla frizione rinforzata, sarà necessario sostituire la crociera con una rinforzata? Oppure posso andare tranquillo con quella originale, se vedo che è in buono stato? Poi, altre cose da sostituire/rinforzare/modificare per sostenere l'elaborazione (che comunque non è niente di spinto alla fine)? Inoltre accetto pareri, critiche e consigli sull'elaborazione in sé e sulla scelta dei componenti (quelli ancora da acquistare!) 3) Dato che apro il blocco, cosa devo ASSOLUTAMENTE sostituire? Guarnizione tra i semicarter, paraolio lato volano e lato frizione (corteco blu), paraolio ruota posteriore devo sostituirlo? Poi invece i cuscinetti, quali? Inoltre come posso verificare che i due semicarter siano perfettamente combacianti e non siano da "spianare" diciamo, per avere più speranze di chiudere il blocco e non avere le solite perdite tipiche della px? Altre accortezze in generale da fare assolutamente avendo il blocco aperto? Grazie a chiunque avrà il coraggio di saziare la mia sete di conoscenza 😂 mi rendo conto che è tanta carne al fuoco, ma vi prego di nuovo di cercare di andare con ordine, perché è da tempo che chiedo qua e la consigli ma non ne viene fuori molto di concreto su certe domande specifiche!
  4. GattoPX

    Vespa Radiata

    Salve a tutti! La mia vespa Super 150 del 1965 è tutt'ora radiata, ho sia la targa che il libretto (tutti originali), l'ho acquistata e fatto il passaggio di proprietà. Successivamente l'ho restaurata ed iscritta al registro storico ASI. Ora cosa devo fare per reimmatricolarla? Mi basta pagare all'ACI o devo portarla per il collaudo alla morizzazione? Devo pagare i tre bolli precedenti? Specifico che dal passaggio di proprietà ad oggi (dopo la fase di restauro) sono passati un paio d'anni, poiché uso una PX tutti i giorni ed anche per i soldi, ho effettuato un restauro conservativo e me la sono presa con calma. Sono sicuro che possiate spiegarmi come fare. Vi allego qualche foto (qualità bassa, ho limitazioni sull'upload) della vespa, Il prima ed il dopo manca solo la ruota di scorta ma è stata prontamente aggiunta!
  5. torek9

    Tenuta albero motore

    Buona sera, mi presento, mi chiamo Salvatore e possiedo una px 1983. Mi sono iscritto a questo forum perché sono in cerca di consigli di gente competente. Premetto di non essere alle prime armi ma mi si è presentato un problema al quale vorrei mettere rimedio . Ho aperto il motore della mia vespa (che cmq è un T5) per revisionarlo ed ho commesso un errore da mero principiante. Avevo messo l'albero motore nella morsa per estrarre la ghiera del cuscinetto non accorgendomi però che le protezioni che avevo messo tra la morsa e l'albero erano cadute. Morale della favola si è rigato l'albero proprio dove va a contatto con il paraolio . Montarlo così è eloquente che perda . La damanda è : è una riparazione fattibile con acciaio liquido ? Oppure conviene portarlo da un tornitore che magari ci fa un riporto di saldatura e poi lo tornisce ? Cmq non è tanto profondo il graffio. Grazie in anticipo
  6. Ho fatto un preventivo mandando all'officina molte foto, mi hanno detto che sicuramente la pedana dalle foto è da cambiare... Io credevo di potermela cavare con una semplice sabbiatura. Che ne pensate?
  7. Segnala messaggio Inviata 5 minuti fa Ciao a tutti. Spero che la notizia possa fare felici e interessare molti fra voi. Dopo tanto lavoro, stiamo per lanciare un progetto dal titolo "Il Vespista" che intende ricordare Giorgio Bettinelli a dieci anni dalla sua scomparsa. Giorgio ha viaggiato per più di 270 000 km in Vespa in lungo e in largo, raccontandoci il mondo nei suoi libri e il progetto intende celebrarlo attraverso tre iniziative complementari fra loro: 1) Un film, le cui riprese partiranno ad Agosto in Indonesia, a cui lavora una troupe di professionisti del cinema di diverse nazionalità e che sarà presentato in anteprima in diverse sale cinematografiche sul territorio italiano e non solo (oltre che a Festival internazionali); 2) Una mostra fotografica itinerante dal titolo "Giorgio Bettnelli: i primi 110 000 km in Vespa" che raccoglie 53 foto di viaggio scattate da Giorgio nei suoi primi viaggi negli anni '90 stampate su forex 60x90; 3) La ristampa in edizione e-book del bellissimo libro fotografico di Giorgio "In Vespa Oltre l'Orizzonte". Realizzato da scansione delle lastre originali e leggibile su ogni supporto (tablet, computer, smartphone...) Sto cercando di coinvolgere quanti più appassionati Vespisti e Vespa club al progetto. E' possibile ospitare la mostra e a collaborare alla produzione / realizzazione del film che potrebbe essere un altro bel momento di condivisione della nostra passione nel ricordo di Giorgio. Tengo a precisare che l'intera iniziativa non è a scopo di lucro...c'e dietro tanto lavoro finalizzato a rendere il tutto sostenibile preservando la qualità che ci aspettiamo dal progetto in se. Passate parola...sarà una cosa bella che vorremmo condividere con tutti voi. Questo il sito del progetto: https://www.ilvespista.com/ ma sopratutto cliccate e fate cliccare mi piace sulla pagina facebook del progetto per tenervi informati su tutte le cose che accadranno nei prossimi mesi e per eventualmente collaborare al progetto ospitando, ad esempio, la mostra nel vostro club https://www.facebook.com/ilvespistathemovie/ Grazie a tutti e a presto spero!! Francesco
  8. ciao, ho una 50 special, ho modificato mettendo una batteria 12v, ho messo anteriormente siluro e lampada a led, posteriormente ho messo stop e fanale a led di posizione, modificato gia il devio luci, ora mi trovo in questa situazione, -fanale anteriore funziona -siluro di posizione anteriore funziona -stop funziona sia a luci spente che accese, -fanale posteriore NON FUNZIONA nb nel devio luci il filo grigio non arriva, il filo grigio DOVREBBE essere quello del fanale posteriore, e lo trovo con un faston SCOLLEGATO davanti al far anteriore, se provo a ponticellarlo nel collegamento del fanale anteriore per dargli alimentazione si brucia il filo e va in corto, ma ora la mia considerazione che vi chiedo aiuto, il negativo lo prende dal telaio quindi il grigio è un positivo per forza, come fa ad andare in corto se collego alla lampada anteriore? accetto consigli. ps se vi interessera' come far la modifica posso mettere un video guida.
  9. Versione 1.0.0

    31 downloads

    Catalogo attrezzi specifici Piaggio per stazioni di servizio (edizione 1990). In italiano. File .PDF
  10. Versione 1.0.0

    2 downloads

    Brochure della gamma scooter Vespa per l'anno 2011. Include il modello PX. In inglese. File .PDF
  11. Bringo

    Vendo Rally 200

    E' una Rally con miscelatore del 1976 completa, restaurata, funzionante e con documenti in regola, come si vede nel link e come è documentabile, è stata smontata e riverniciata professionalmente, durante il rimontaggio sono state sostituite tutte le parti rovinate,che ho conservato. Il motore è originale con Femsatronic e miscelatore funzionante e poderoso. Il prezzo richiesto è di 7500,00 euro più passaggio di proprietà con ritiro a carico del compratore a Modena.La vespa è anche su subito.it https://flic.kr/s/aHsktNxS7x PS:lo vendo a malincuore esclusivamente per acquisto auto per recarmi al lavoro tutti i giorni neve e pioggia :cry:
  12. siete tutti/e invitati/e al 18° Raduno "Nazionale a partecipazione estera " del Vespa club Trieste & Gatti randagi. presso il campo sportivo di Trebiciano, sull'altopiano del Carso Triestino. qui di seguito il volantino con tutte le info utili : http://www.vespaclubtrieste.com/upload/18-raduno-volantino-libretto-opt.pdf
  13. Ciao amici ultimamente sto sentendo uno strano rumore tipo grattata, solo quando scalo in seconda a giri medio alti... cosa può essere? Io credo che sia il selettore o al massimo frizione/olio del cambio
  14. Salve a tutti, scrivo per per informarvi, a chi non lo sapesse che è stata avviata una raccolta fondi per avviare la ristampa del libro "In Vespa Oltre l'Orizzonte" di Giorgio Bettinelli. Come ben saprete è stato definito il libro fantasma per la sua difficoltà di essere reperito. La raccolta avverrà attraverso il sito Eppela, ed avrà scadenza 30 aprile 2017: il numero minimo di copie vendute/prenotate dovrà essere di 250, senza le quali il progetto non potrà essere portato a termine. Tutti i dettagli del progetto nel link allegato. Saluti Alessandro https://www.eppela.com/it/projects/12604-in-vespa-oltre-l-orizzonte-ristampa
  15. colomb

    Vespa va a tratti, strattona

    Buongiorno, ho una vespa 50 special che monta 85 pinasco, carburatore 19/19 e elettronica del PK. Da un po'di tempo ha iniziato a dare il seguente problema: va a tratti, riprendendo ad andare strattonando, come se la benzina arrivasse ora sì ora no. La panoramica è questa: Il gt ha 10mila kilometri, ma nel recente, da prima che il problema si presentasse non ho mai avuto avvertimenti di grippate o scaldate. L'attacco del carburatore al collettore di aspirazione ha un' "aletta" rotta quindi il carburatore balla un po, ma è così da sempre; il mese scorso ho smontato e pulito il carburatore appunto, sembrava andasse meglio per qualche giorno ma poi di nuovo da capo. Candela cambiata. Qualche anno fa avevo avuto un problema elettrico che portava sia a far bruciare tutte le lampadine, che ho risolto cambiando la centralina della Ducati energia, sia non arrivava più corrente e ho dovuto sostituire il pick-up. Il fatto particolare è che il problema si presenta quando il motore non è particolarmente sotto sforzo, come in discesa o in un dritto senza accelerazione. Mi trovo paradossalmente ad andare più forte in salita che in discesa, perché in discesa e come se non arrivasse benzina o corrente. Spero che qualcuno mi possa aiutare perché questa volta non so da dove partire. Grazie.
  16. Norton74

    Officina restauri Vespa - 100% LEGO

    Ciao a tutti, non bazzico molto il forum ma ho pensato che quanto sto per presentare potrebbe interessare molti di voi. Sono un appassionato di Vespe e motori classici in genere e uso abitualmente un PX 150E Arcobaleno alternandolo a una BMW R80/7 dell'ottanta. Oltre ai motori "vintage" sono appassionato anche di LEGO, si proprio i mattoncini colorati danesi. Mi definisco un LEGO designer indipendente e negli ultimi anni i miei lavori in LEGO sono stati molto apprezzati dai LEGO fans di mezzo mondo (non sono mancate frequenti uscite su blog e magazine specializzati e recentemente anche su un libro fotografico). Il mio nickname nella community LEGO è Norton74. Oggi vi presento il modello di un'officina per il restauro di Vespe che si ispira a Officina Super Sprint (di cui sono uno dei due fondatori) che proprio quest'anno compie vent'anni. Ho chiamato questo modello "Dream Garage" e segue "Garage Life", l'officina di restauro dei Volkswagen Transporter che ho presentato nel 2014 (e che ha riscosso un successo "planetario"...). Ecco qualche foto di "Dream Garage": Nell'Officina non manca niente: un bel tavolo da lavoro con il piano in legno, pannello porta attrezzi e morsa. C'è il saldatore ossiacetilenico e anche il saldatore elettrico. Nel centro due ponti idraulici per lavorare comodamente sulle Vespe. A sinistra è ben visibile la sabbiatrice e immancabile il trapano a colonna vicino all'ingresso. Dappertutto ci sono utensili e pezzi di ricambio. Quattro luci a cappello illuminano gli spazi quando fa buio; di giorno la luce entra dalle ampie vetrate. E poi ecco le regine dell'officina: due Vespe PX e una Vespa T5 riconoscibile dal faro rettangolare. Ci sono altri dettagli e particolari, ma li lascio a voi... Naturalmente si effettua anche il soccorso stradale...il nostro Bulli blu (una vecchia conoscenza...) è attrezzato per riparazioni su strada o, male che vada, al rimorchio fino in Officina... Se volete vedere altre immagini e avere maggiori informazioni potete visionare il mio photostream di flickr o seguirmi su Facebook. Un caro saluto a tutti! All the best and happy building! Norton74 - Andrea Lattanzio Norton74 @ flickr Norton74 @ Facebook
  17. AlexFunk

    Scheda Tecnica Omologativa Vespa 125 1953

    Salve a tutti,è passato qualche annetto dalla mia ultima attività sul forum,ma rieccomi qui! E' da qualche mesetto che conduco una battaglia con la motorizzazione di Bari a causa di una mancanza di documentazione,la maledetta Scheda tecnica omologativa di una vespa 125 del 1953. Inutile dire che l'amata vespetta viene incessantemente respinta dalla motorizzazione,ed è per questo che mi rivolgo a voi,guru del mondo dell'insetto a 2 tempi Per caso qualcuno ha a disposizione e sarebbe tanto gentile da inserire la scheda tecnica omologativa della suddetta Vespa? Lo so,si può richiedere alla casa madre,ma con tutto il rispetto per Mamma Piaggio 60€ per 4 fogli mi sembrano un po' eccessivi... Spero sappiate essermi di aiuto,saluti,un ritrovato AlexFunk.
  18. Buonanotte a tutti, mi ritrovo a scrivere qui dopo i vari speciali sull'europeo E per non farmi mancare nulla, oggi credo di aver proprio grippato, vi spiego cosa è accaduto al mio PX 150 E ARCOBALENO 1) Tutto ha avuto inizio con una perdita di olio, ho prontamente smontato il serbatoio della benzina e dell'olio, ho controllato il tubo, le guarnizioni e le varie fascette, e per maggiore sicurezza insieme alla fascetta classica che lega il tubo al contenitore dell'olio ho aggiunto una di quelle che si utilizzano per legare i tubi alle bombole del gas, per la pace di mia madre (ho dovuto ripulire tutto l'olio colato a terra) sembrava tutto risolto. 2) Oggi mi stavo recando in officina per far controllare i cuscinetti della forcella perché la stessa aveva un gioco di pochi millimetri, si muoveva avanti e indietro, e nel tragitto sentivo la vespa meno reattiva del solito, al semaforo si non regge il minimo e mi si spegne, ma ben sapete che è una cosa che può capitare in sella ad una vespa, beh riaccendo e riparto, dopo una discesa in terza senza accelerare faccio una rotonda e accelero leggermente......TAAAAAC si blocca la ruota e non so neanche come e con quale prontezza ho abbassato la frizione, non ho sgommato neanche un millimetro. Ho accostato e constatato che neanche la pedivella scendeva. Olio di gomito e sono arrivato in spinta all'officina (fortunatamente ero quasi arrivato). Apro la scocca e noto che negli ultimi 7 centimetri del tubo dell'olio erano vuoti, e il meccanico mi dice che sicuramente ho grippato perché non era arrivato olio, poi dopo una 20ina di minuti a vespa fredda la pedivella scendeva nuovamente ma non in maniera fluida. insomma sono stato veloce ad abbassare subito la frizione! (in foto il mio PX dal meccanico) Cosa ne dite? È grippato al 100% e secondo voi oltre al pistone e al cilindro ho danneggiato anche la biella? Il problema potrebbe essere del tubo sistemato da me precedentemente anche se sono stato molto attento nel non farlo piegare o potrebbe anche essere un problema del miscelatore o del carburatore? In più vorrei sapere se conoscete qualche marca buona per il cilindro e il pistone (io ho già acquistato altro da questo rivenditore http://www.ebay.it/itm/KIT-GRUPPO-TERMICO-CILINDRO-PISTONE-PIAGGIO-VESPA-PX-150-PX-E-/401098241330?hash=item5d63517532:g:6YcAAOSwLpdW~P7k
  19. GattoPX

    Informazioni viaggio

    Salve a tutti! Vorrei sapere se secondo voi, con un PX150e del 1990 potrei fare circa 200 km (100km a/r) in un solo giorno e se, considerando la velocità media di circa 80/90 km/h, mi sconsigliate di percorrere autostrade.
  20. Andreazingarelli

    Impianto elettrico vespa px 150

    Ciao a tutti, sono nuovissimo del forum quindi mi scuso in anteprima se non sto scrivendo nel posto giusto vi spiego il mio problema: ho una vespa px150 del 1979 e da un po' di tempo le luci fanno le bizze. In particolare al momento non mi funziona la luce posteriore. Devo fare la revisione quindi ne ho assoluto bisogno. L'ho lasciata al meccanico che oggi mi ha richiamato dicendomi che l'impianto elettrico in generale é messo molto male e che lui suggerirebbe di cambiarlo totalmente. Mi ha detto che deve verificare il prezzo ma che è facile che sarà intorno ai 3/400 euro minimo. dal momento che sono abbastanza ignorante in merito, la mia domanda é: Quanto costa generalmente un lavoro del genere? Anche eventualmente con impianto non originale? Ciaoe grazie in anticipo andrea
  21. TheLog

    Marmitta FAR Delirium PK

    Salve vorrei acquista la marmitta FAR Delirium PK per la mia vespa pk 50s,il problema è uno. Nello shop online c'è scritto che è per vespa 125 e quindi non compatibile con la mia,però su internet ho visto la locandina della marmitta e sembra che dalla 125 alla 50 cambi soltanto il collettore di scarico.Cosa devo fare posso comprarla e metterla tranquillamente nella mia vespa o no? Allego la foto della locandina e della marmitta.
  22. emmeci

    rifiuto di miscela

    Ciao a tutti, ultimamente noto fastidiose chiazze di benzina/olio sotto la vespa in corrispondenza dei fori del telaio dove risiede il carburatore... quindi ho smontato il carburatore e aperto la scatola dell'aria trovando della benzina mista olio all'interno. Ho provato anche ad accendere la vespa senza la scatola dell'aria e tenendo il palmo della mano in corrispondenza dell'ingresso dell'aria nel carburatore ho notato che accelerando 1/4 1/2 esce dell'aria mista benzina per un secondo forse meno; al minimo invece nessun problema. Al di là di questo, in marcia la vespa funziona bene e tiene perfettamente il minimo. qualche idea per risolvere il problema? grazie vespa 50N 1966 DR75F1 Carb 16/16 gett max 68 minimo 38 Marmitta sito siluro 19/67
  23. salve, sono un visitatore ma raramente un risponditore data la mia poca esperienza, ho appena coprato un vespino 50 come da titolo, e` smontata, da riverniciare e pulire , motore funzionante e con tutti i pezzi, naturalmente per quanto riguarda i pezzi li restauro io , il telaio lo fara un carrozziere di fiducia, ma mi assillava la domanda dati i pochi fondi a dispozione , quanto puo` costarmi il restauro dei pezzi , comprar manopole....ecc ecc. magari chi ci e` giapassato puo` darmi una mano, grazie a tutti per le risposte che darete , spero di tornare a scrivere su questo forum, infine , che ne pensate del colore originale Rosso - 1.298.5850 ? grazie di tutto:ciao:
  24. Umberto

    Elaborazione Vespa 50 N

    Salve a tutti, sono in possesso di una Vespa 50 N del 1963 che va davvero piano, a malapena tocco i 40 km/h. Vorrei fare qualche piccola elaborazione che non sia eccessivamente costosa (diciamo il minimo indispensabile) per poter guadagnare qualcosa nello spunto e non solo. Il problema più grande sono le salite che a malapena riesco ad affrontare da solo (non arrivo a 75kg). In due sulla Vespa diventano impossibili. Cosa mi consigliate di fare e, soprattutto, a che prezzo?...grazie in anticipo
  25. giu852

    Vespa 50 HP del 1996

    Salve, possiedo una Vespa 50 HP del 1996. Posto una foto in allegato L'ho restaurata e messa su strada. Non ho installato la batteria anche perché con un colpo di pedale si accende subito. Funziona tutto tranne la lancetta della benzina. La spia della riserva funziona, ma la lancetta rimane sempre ferma a zero. Così pensavo che potesse essere così per il fatto che manca la batteria. Su alcuni modelli più moderni appena si gira la chiave sale anche la lancetta della benzina.... cosi volevo chiedervi a chi é esperto o comunque a chi ne possiede una: che voi sappiate la lancetta della benzina funziona solo con la batteria o dovrebbe funzionare anche senza? Grazie a tutti quelli che rispondo
×