Vai al contenuto

Ci è stato fatto notare che alcuni utenti hanno problemi con un numero troppo alto di notifiche che arrivano dal forum, ricordiamo che ciascuno può decidere e configurare gli avvisi e le email in funzione di cosa preferisce, il link per configurare gli avvisi è il seguente:

notifications/options/?type=new_comment

 

Grazie

horusbird horusbird
VR-News
  • Nuovo servizio di VR .. Hosting di immagini gratuito sino a 40 mega per utente.
  • IMAGE HOST

Cerca nel Forum

Showing results for tags 'px125e'.



More search options

  • Cerca per Tag

    Tag separati da virgole.
  • Cerca per Autore

Tipo di contenuto


Forums

  • Generale
    • Avvisi e Comunicazioni dallo Staff
    • Off Topics
    • In Piazzetta
    • Melacompro?
    • Pratiche
    • Le nostre Vespa
    • Come eravamo
    • Viaggi e ....
    • Vesparaduni
    • eBay's news
    • Emergenze
  • Tecnica
    • Officina Smallframe
    • Restauro Smallframe
    • Officina Largeframe
    • Restauro Largeframe
    • Officina Wideframe
    • Restauro Wideframe
    • Piaggio Cosa ... Ricordando Leo
    • Sidecar
    • Tuning Smallframe
    • Tuning Largeframe
    • Vespa Faidate
  • Mercatino utenti
    • Mercatino vendo - scambio
    • NonsoloVespa vendo
    • Mercatino compro
    • NonsoloVespa compro
  • LML Star
    • LML Star general forum
    • LML Star Club
  • Non solo Vespa
    • NonsoloVespa Fiat 500
    • NonsoloVespa 2 ruote
    • NonsoloVespa 4 ruote
    • NonsoloVespa
  • International Forums
    • English Forum
    • Deutsches Forum
  • I Toscanacci's Discussioni
  • I Toscanacci's I Toscanacci Topics

Categorie

  • Tutorial
    • Generale
    • Elettrica
    • Meccanica
  • Punto di Vespa

Categorie

  • Manuali uso e manutenzione
    • Smallframe
    • Largeframe
    • Wideframe
  • Manuali Officina
    • Largeframe
    • Smallframe
    • Wideframe
  • Cataloghi ricambi ed esplosi
    • Largeframe
    • Smallframe
    • Wideframe
    • Cataloghi Ricambisti
  • Impianti Elettrici
  • Schede Tecniche di omologazione
  • Schemi Carburatori
  • Brochure e pagine pubblicitarie
  • Bajaj ed LML
  • Burocrazia
  • Riviste e pubblicazioni tecniche
  • Ape
  • Varie

Product Groups

  • Tesseramento
  • Supporter
  • Pubblicità
  • Crediti
  • hosting

Cerca risultati

Cerca risultati che


Data di creazione

  • Start

    End


Ultimo Aggiornamento

  • Start

    End


Filter by number of...

Iscritto

  • Start

    End


Gruppo


Città


Le mie Vespe


Occupazione


Skype


Facebook

Trovato 17 risultati

  1. Salve, sono nuovo nel forum per cui spero di aver azzeccato il topic e di non aver creato un duplicato e chiedo scusa in anticipo per l'ignoranza in materia. Ho un PX125E dell'82 con G.T. Pinasco 175 in ghisa P&P e vorrei allungare la quarta marcia mantenendo inalterate prima, seconda e terza (senza quindi modificare la primaria). Ho letto svariate discussioni in cui si parla di modificare il rapporto della quarta marcia allungando su px125 montando la corona della quarta originaria del px150/200 a 35 denti al posto dell'originale a 36 (e viceversa accorciando su px150/200 montando quella del px125). Chiedendo ad un rivenditore locale la disponibilità di tale componente mi è stato detto che montando quello è necessario rimpiazzare pure l'albero quadruplo con quello del px150/200 poichè deve cambiare pure il pignone. In tutte le discussioni lette fin' ora non ho però mai trovato accenni al rimpiazzo dell'albero quadruplo allungando o accorciando la corona e, secondo le tabelle viste, il pignone della quarta sull'alberino del px150/200 ha 21 denti come sul px125 quindi dovrebbero essere uguali e le corone intercambiabili senza ulteriori modifiche o è sottinteso che cambiando corona sul mozzo della ruota debba essere cambiato pure l'alberino (come sostiene il rivenditore)? In poche parole montando una corona da 35 denti è necessario sostituire pure l'albero quadruplo?
  2. AlvaNoto

    Elaborazione turismo PX125E

    Salve a tutti! Scrivo questo post perché ho deciso di elaborare la mia Vespa PX125E. E' la terza Vespa che restauro, la prima é stata una Vespa 50N '64 e la seconda una P125X prima serie. Ho confidenza con la conoscenza del motore, ma é la prima volta che faccio un'elaborazione e su questo punto mi rendo conto che le mie conoscenze sono carenti. Quindi ho deciso di scrivere questo post sperando di evitare spese inutili costruendo una configurazione sbagliata. Insomma, finché la vespa é originale ho una buona conoscenza, ma quando si tratta di elaborazioni, beh, sono "vergine". La mia idea di elaborazione é abbastanza semplice: vorrei una vespa da usare tutti i giorni, fare gite fuori porta nei weekend (viaggiando anche in due) il tutto con un po' di brio del motore. Speravo di poter avere abbastanza coppia e una velocità di crociera di circa 80 km/h. Per quanto riguarda il gruppo termico pensavo di orientarmi sull'alluminio: Ho sentito parlare alquanto male del Pinasco, molto bene invece del Polini in ghisa (del Polini in alluminio non sono riuscito a trovare molte informazioni, quali sono le differenze tra i due?). Ho visto anche il VMC in alluminio ma non ho capito bene se sia affidabile o meno. Quattrini e Parmakit penso siano "oltre" per l'idea di elaborazione che ho in mente. Qualcuno ha avuto esperienze dirette su i gruppi termici da me citati? Per quanto riguarda il raccordo dei carter, che ho capito essere necessario su quasi ogni GT maggiorato, non ci sono problemi, ho visto che con gli strumenti giusti e una buona dose di pazienza non é un lavoro troppo difficile. Pensavo poi di montare un albero motore anticipato ed un carburatore da 24. Su questo punto non sono troppo sicuro. Le voci si dividono tra i sostenitori del carburatore originale da 20 e tra chi sostiene il 24. Ho pensato ad un carburatore maggiorato per essere tranquillo riguardo all'alimentazione e non rischiare di essere troppo magro. Ma forse mi sbaglio. Pensavo anche di montare una frizione rinforzata e un'accensione anticipata. Probabilmente sono pezzi che potrei non montare, ma visto che la frizione originale é da buttare e che dell'accensione originale é rimasto solo il volano (il motore é messo maluccio) ho pensato che visto che devo comprarli nuovi con una piccola spesa in più potrei prenderli un po' più pompati. Ma anche su questo punto non sono sicuro. Non vorrei che poi questi componenti andassero ad inficiare sulla resa. Per i rapporti pensavo ad una primaria 23/64. Come marmitta pensavo di rimanere nel range delle omologate, o una padella Sip Road o l'espansione Giannelli. Grazie a chiunque interverrá, e scusatemi in anticipo se ho scritto qualche castroneria!
  3. GiulioEX125

    Consigli prima apertura blocco PX125E

    Ciao a tutti! Ho appena piazzato il motore della mia PX125E sul banco per la prima volta e mi preparo ad aprirlo! E' la mia prima esperienza in assoluto, è da mesi che leggo un po' qui un po' lì per cercare di arrivare preparato. Sono quindi in cerca di consigli generali, ho letto più guide e visto vari video quindi ho una buona idea di partenza del da farsi. Avrei alcune domande, cercherò di essere ordinato ma vorrei pregarvi di rispondere in maniera altrettanto ordinata, essendo gli argomenti poco inerenti uno con l'altro, altrimenti viene fuori una palude da cui non si esce più 1) avete dei "trucchetti" da condividere? Per capirci, cose tipo "quando molli il dado a castello della frizione, la DRT fa un fantastico dado esagonale da mettere al posto di quel dado creato da satana", insomma qualche consiglio utile anche per cosucce minori, ricambi "migliorati" poca spesa tanta resa e cose così 2) La configurazione che farò è la seguente: L'obbiettivo generale è un'elaborazione bilanciata tra coppia ai bassi regimi e allungo, poco poco tendente alla coppia ai bassi. I pezzi che ho già comprato sono specificati tra parentesi, per evitare consigli tipo "non prendere il PHBH 26, prendi il SI24 che ti basta", ormai ho comprato questi quindi tengo questi 😇 - Base: PX125E 1982 - GT: Polini 177 a 7 travasi, fasi originali (in seguito eventualmente 1mm sotto al cilindro e testa spianata di conseguenza) [gt già comprato] - Carter: raccordati al Polini, con le L asportate con taglio diagonale, da quanto ho capito così facendo non dovrei aver bisogno di fare i riporti di saldatura (cosa che vorrei proprio evitare di dover fare); inoltre i carter saranno scavati con parsimonia, sia per non bucare, sia per evitare di avere condotti abnormi che ai bassi non rendono. - Carburatore: PHBH 26 BS [già comprato] suggerite pure una base di partenza per getti spillo eccetera - Frizione: 6 molle originale, rinforzata grazie al kit DRT (dischi sughero, dischi metallo e disco finale con anello di rinforzo campana) [kit già comprato] - Rapporti: 22/65 (Pignone z22 già comprato) entrambi NON DRT, in questo modo se li troverò troppo corti, potrò accoppiare la corona z65 con un pignone più lungo tipo z23 - Marmitta: sono MOLTO attratto dalla Sterling con uscita a dx sotto al motore. E' poco conosciuta, ma chi l'ha avuta mi ha detto che è molto meglio di una "finta espansione" come la Polini, Simonini eccetera, che è una vera e propria espansione con cono e controcono, però è pensata per non svuotare esageratamente ai bassi. Dona un allungo decente, e non svuota troppo ai bassi, quindi mi sembra una buona scelta. Inoltre verrebbe a costare attorno ai 120€ quindi parecchio economica. ALTERNATIVA: Megadella 8 coni su consiglio di Mega, che mi darebbe forse dei bassi un pelo più corposi ma certamente l'allungo sarà minore rispetto alla Sterling. Diciamo che la Sterling ha il pro di essere una vera espansione (e questa è la tipologia di scarico per eccellenza per un motore 2t) ma è molto sgamabile a livello estetico e acustico; la Megadella invece ha il pro di essere al 90% identica all'originale quindi pochi problemi con le forze dell'ordine, però non credo possa avere un rendimento migliore della Sterling. - Albero: grande dubbio! Originale anticipato da me (quindi diciamo senza bilanciatura) o albero nuovo già anticipato e bilanciato? Vedi Mazzucchelli e similia. Ho letto in giro che gli originali Piaggio sono i migliore in quanto a materiali e resistenza quindi non so cosa fare... - Valvola di aspirazione: devo ancora decidere di quanto lavorarla, siccome dev'essere deciso insieme alle fasi del cilindro e al taglio dell'albero... - Fasi: mi hanno consigliato di portare SOLO lo scarico a 170 (i travasi rimarrebbero originali Polini, così da non spostare tutta la coppia un po' più in alto). Siccome però non è una modifica reversibile, io preferisco lasciare per ora tutto inalterato, e poi in futuro provare a basettare il cilindro e spianare la testa, così da alzare fasi di travaso e scarico insieme, mal che vada se non mi piace tolgo la basetta e al massimo devo comprare una testa nuova. Ora mi chiedo: oltre alla frizione rinforzata, sarà necessario sostituire la crociera con una rinforzata? Oppure posso andare tranquillo con quella originale, se vedo che è in buono stato? Poi, altre cose da sostituire/rinforzare/modificare per sostenere l'elaborazione (che comunque non è niente di spinto alla fine)? Inoltre accetto pareri, critiche e consigli sull'elaborazione in sé e sulla scelta dei componenti (quelli ancora da acquistare!) 3) Dato che apro il blocco, cosa devo ASSOLUTAMENTE sostituire? Guarnizione tra i semicarter, paraolio lato volano e lato frizione (corteco blu), paraolio ruota posteriore devo sostituirlo? Poi invece i cuscinetti, quali? Inoltre come posso verificare che i due semicarter siano perfettamente combacianti e non siano da "spianare" diciamo, per avere più speranze di chiudere il blocco e non avere le solite perdite tipiche della px? Altre accortezze in generale da fare assolutamente avendo il blocco aperto? Grazie a chiunque avrà il coraggio di saziare la mia sete di conoscenza 😂 mi rendo conto che è tanta carne al fuoco, ma vi prego di nuovo di cercare di andare con ordine, perché è da tempo che chiedo qua e la consigli ma non ne viene fuori molto di concreto su certe domande specifiche!
  4. Salve a tutti, sto aiutando un amico a finire di montare un px125e del 1982; il mezzo va in moto (è stata cambiata la centralina con una nuova) ma le luci e le frecce non danno segno di vita; solo il clacson funziona e suona bello forte; già ho letto una discussione dove si diceva che probabilmente il problema è il regolatore di tensione; il regolatore in questa vespa al momento dell'acquisto non era presente ed il mio amico ne ha acquistato uno economico (penso una cinesata); ho comunque provato a vedere quanta corrente usciva da questo e varia da 1 a 10 e qualcosa; ne ho messo uno vecchio ducati che mi ricordo che funzionava ma stessa identica situazione! alla vespa è stato portato il filo di massa nuovo dall' interruttore alla centralina senza derivazioni; quale potrebbe essere il problema? magari un filo spellato che fa massa?? la corrente al clacson arriva, dove posso controllare se arriva alle luci ed alle frecce? Grazie a tutti per l'aiuto Allego le foto di come sono messi ora i collegamenti
  5. Versione 1.0.0

    85 downloads

    Variante al Manuale Officina Vespa PX125E VNX2T, PX150E VLX1T, PX200E VSX1T, no Arcobaleno. In italiano. File .PDF
  6. Versione 1.0.0

    21 downloads

    Manuale Officina per Vespa da PX80E a PX200E versione normale e Lusso. In tedesco. File .PDF
  7. Versione 1.0.0

    15 downloads

    Manuale tecnico Vespa P125X con appendice per PX125E, pubblicato da Revue Moto Tecnique (n. 37). Corredato da numerose fotografie ed immagini. In francese. File .PDF
  8. Versione 1.0.0

    55 downloads

    Manuale Uso e Manutenzione Vespa PX125E VNX2T - PX150E VLX1T - PX200E VSX1T serie Arcobaleno. In italiano. File .PDF
  9. GiancarloPx

    Consiglio acquisto PX125E '82

    Salve a tutti, è un piacere essere membro del forum. Sono già fierissimo possessore di un Px200e arcobaleno elestart dell'86, ma cerco un altro PX per un uso più assiduo (il 200 è troppo soggetto a furti); ho trovato un Px125e dell'82, azzurro metallizzato e iscritto fmi, quindi in ottime condizioni e prezzo buono. Il mio dubbio è: abituato a ottime medie e velocità, rimarrei deluso da un 125 e da un modello pre-arcobaleno? L'uso che vorrei farne è prettamente estivo con una media di 50km al giorno. Attendo i vostri preziosi consigli, grazie!
  10. amalu

    sabbiare o carteggiare?

    Carissimi, ho da restaurare questo px e sono indeciso se sabbiare o carteggiare. In molti punti la vernice è ben conservata, mentre in altri c'è ruggine anche se non mi sembra passante. il dilemma è: sabbiare? e come? corindone, sabbia di cava, bicarbonato? carteggiare mantenendo ove possibile il fondo originale? poi vorrei farla azzurro met invece che rosso fed, dite che me la passano lo stesso all'ASi o FMI? sono entrambi colori dell'85-86. che marca di vernice? MAX MEYER o LECHTLER? Suggerimenti?? Grazie a tutti!! Alberto
  11. Buddellu

    Prestazioni px 125

    Ciao a tutti! Sono nuovo, ho letto spesso da esterno discussioni da esterno ed ho trovato sempre i vostri pareri molto interessanti, così ho deciso di iscrivermi e di chiedere consiglio su un dubbio che mi attanaglia da qualche settima. Premetto che di motori non ne capisco proprio nulla, e quando dico nulla intendo niente davvero. Mi è sempre piaciuta la vespa, così appena compiuti 18 anni ho deciso di rimettere in sesto una PX125E dell'81 di mio padre, che teneva ferma in garage piu o meno dagli anni novanta e da quel momento non l'ha piu toccata. me ne sono innamorato, e la tengo con una cura maniacale. Io la uso dal giugno scorso, quindi tra poco farà un anno, e ci ho fatto quasi 6000 km dato che la uso ogni giorno ed in totale ha fatto 29000 piu o meno. Andiamo al dunque! Data l'assoluta indispobilità di denaro, per rimettarla in sesto l'ho portata da un mio amico che restaura moto degli anni 70-80 che mi per farla partire ha semplicemente pulito il carburatore e cambiato la candela, poi mi ha cambiato l'ammortizzatore posteriore, sistemato le luci e le frecce, cambiato il relè,cambiato l'olio, regolato la carburazione, messo il tappetino nuovo, passato l'antigraffio, quello che leva i graffi superficiali, e me l'ha lucidata. tutto questo gratis, naturalmente. Ha l'albero motore anticipato, e un cilindro 170 o 177, mio padre non ricorda bene, aveva vent'anni quando la prese, e tutti mi dicono appena sentono il suono del motore, che questa dovrebbe "andare forte", ho chiesto a mio padre se fosse stata cambiata pure la marmitta, ma lui non lo sa, l'ha comprata già "sistemata". Premettendo che non mi ha mai dato nessun problema di affidabilità (non sono mai rimasto a piedi, e quando non parte mi cambio solo la candela) ma non lo faccio ormai da molti messi, dato che faccio la miscela con precisione, e cammino molto cautamente, non amo la velocità ne mi piace sforzarla, però quando sulla nazionale stiro, il contachilometri non mi fa più di 80 massimo 85, naturalmente con la 4 spinta fino in fondo. Secondo le opinioni di chi la sente e dovrebbe fare anche i suoi 95, e mio padre ricorda che ai suoi tempi li faceva. In salita non ho nessun problema, sale con la seconda e la terza che è un piacere anche nelle salite più ripide. Secondo voi a cosa sono dovute queste prestazioni un po limitate? quale potrebbe essere il problema? dato che è un mio amico e non si prende mai un euro, vorrei almeno dargli un'idea su quale sia la cosa da migliorare, non mi sembra gentile dirgli "guarda che non fa piu di 80 vedi tu che puoi fare". Che ne pensate ?
  12. AlessioAns

    PX125E Arcobaleno muore a giri alti

    Ciao a tutti, avrei bisogno di un consiglio da parte vostra su un problema che mi attanaglia da qualche tempo. Quando sono in 4° ad una velocità di 80 all'ora la vespa tende a morire, un po' come se non arrivasse benzina. La prima prova che ho fatto è stata pulire il filtro dell'aria e dare una pulita al motore che era pieno di morchia. Andata bene per una o due settimane, il problema si è ripresentato nuovamente una volta che ero in riserva, solita cosa quando lascio il gas la vespa riprende ad andare. Quando ho fatto benzina ha ripreso ad andare senza problemi ora che sono nuovamente quasi in riserva torna a darmi il problema. Ho controllato che non ci fosse porcheria nel serbatoio ma ad occhio non mi sembrava, che tipo di verifica ed eventualmente intervento posso ancora fare prima di portarla dal meccanico? Premetto che non ho grande praticità in merito, ma mi piacerebbe imparare qualcosa da voi. Grazie mille in anticipo, Ale
  13. Ciao ragazzi mi appresterei a pulire per la prima volta il carburatore della mia PX125E ma non ho il compressore? Secondo voi è sufficiente uno di quelli piccoli che si caricano anche con l'accendisigari da 12v quindi? Alternative economiche? grazie
  14. Ciao a tutti, ho una vespa PX125E 1983 (no arcobaleno) che monta una vecchia sella a molle (non saprei dire se sia l'originiale in quanto ho comprato la vespa solo 3 anni fa). In ogni caso ormai la sella è un po' sfondata e il rivestimento si sta bucando. non essendo più adatta a viaggiare comodamente, sto cercando una sostituta. Ho letto le lodi della sella king in quanto molto comoda, ma a livello estetico non mi convince troppo. Sapreste consigliarmi una sella comunque comoda che non snaturi troppo l'estetica della vespa? ad esempio una sella con telaio in plastica con forma tradizionale? Su vespatime ho visto questa, ma non capisco se sia compatibile con la mia o sia quella per l'arcobaleno: SELLA BIPOSTO VESPA PX 125-150-200 PE, FONDO IN PLASTICA. DITTA SPAAM Sullo stesso sito c'è anche la King che sembra davvero comoda..ma ho paura che poi non mi piaccia una volta montata. Grazie mille per i preziosi consigli Buona Paqua a tutti Francesco
  15. Salve a tutti amici dovrei rimetttere a nuovo la sella del mio px125 del 1986 e non riesco a capire il modello corretto. Cercando in internet ne ho viste tantissime diversee indicate come per arcobaleno la mia vespa è la bianco dolomiti con sella base di plastica .... limmagine della vespa scura è di esempio per capire se è quella originale ... mi affido a voi più esperti per la mia richiesta di aiutooo ... grazie !!!!
  16. pxtogal

    Vespa px125e?o arcobaleno?!

    Ciao a tutti, premetto che sono nuovo del forum, sto leggendo vari post riguardo la vespa px125e, senza almeno ottenere la risposta che vorrei..!! Mi spiego, possego una vespa px125e, del 1987 cosi indicato sul libretto, però la vespa a leggere ha tutte le caratteristiche dell'arcobaleno tipo strumentazione con indicatore a lancetta del carburante, ecc..e il mio modello non ha il miscelatore automatico..sulla fiancata rimane la scritta px125e la mia domanda è sul libretto delle vespe arcobaleno c'è scritto "arcobaleno"? c'è un anno definibile di quando è uscito il modello arcobaleno e dismesso il modello "e"? secondo voi quindi la mia vespa esattamente che modello è? Grazie a tutti..attendo le vostre sagge risposte!
  17. Ciao Ragazzi, ho dei problemi con una vespa PX 125 E elestart (per capirci quella con batteria e avviamento elettrico) di un amico. C'è qualcuno che potrebbe darmi na mano? ricambio co na birra se vi trovate a passare da Campobasso.:mrgreen: Il mio amico non ne capisce tanto così ha consegnato queste rogne a noi: io e il mio amico Carmine. Il nostro amico ci ha portato la vespa con luci e frecce che non funzionavano più, e iniziando a controllare l'impianto elettrico (dato che le lampadine erano tutte buone) ci siamo accorti che i cavi sono tutti mangiati e scoperti, come se fossero stati scaldati a dovere, e come li tocchi si spezzano. Abbiamo acquistato dal rivenditore un nuovo impianto elettrico per questo modello di vespa e prima di montarlo ci siamo accorti che è diverso: ha due fili che vanno allo statore (nel connettore di plastica) invece di due di quello originale, ed in più ci sono dei cavi corti vicino al connettore in plastica che gestisce tutte le connessioni sotto il musetto del clacson che in quello originale non ci sono. Su altri forum ho letto che l'impianto elettrico per la vespa che abbiamo fra le mani non si vende più, quindi sarei obbligato a cambiare statore e forse regolatore di tensione devioluci etc., ma non vorrei affrontare questa spesa. se c'è qualcuno di voi che ne capisce più di me e puo darmi una mano, starei cercando un probabile venditore dell'impianto elettrico per la vespa che ho tra le mani, oltre a consigli da voci esperte. Grazie.
×