Vai al contenuto

Ci è stato fatto notare che alcuni utenti hanno problemi con un numero troppo alto di notifiche che arrivano dal forum, ricordiamo che ciascuno può decidere e configurare gli avvisi e le email in funzione di cosa preferisce, il link per configurare gli avvisi è il seguente:

notifications/options/?type=new_comment

 

Grazie

horusbird horusbird
VR-News
  • RESTYLING
  • Abbiamo effettuato un upgrade importante, qualunque problema segnalato ci aiuterà a rendere VR sempre più fruibile!

exstreme

Utenti Registrati
  • Numero contenuti

    349
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Days Won

    1

exstreme è il vincitore del Ottobre 15

exstreme Ha avuto il maggior numero di like!

Reputazione Forum

4 è sulla buona strada

Su exstreme

  • Livello
    VRista
  • Compleanno 09/11/1979

Informazioni Personali

  • Città
    VILLARBASSE (TO)
  • Le mie Vespe
    50R '76, VNB5 '63, GT-R '69,
  • Occupazione
    impiegato

Social Info

  1. Restauro vespa VNA 1957

    restauro straordinario del rubinetto (e del resto , finora): CHAPEAU
  2. Verifica telaio originale

    Chi lo dice? Sia essa radiata d'ufficio sia demolita (come in questo caso a te serve il CRS (certificato di rilevanza storica) FMI o ASI. Con una profonda pulizia ed una lucidata accurata passerà qualunque registro storico E con il certificato storico in mano non credo avrai nemmeno problemi al collaudo : chiaramente dovrà essere tutta efficiente luci freni clacson gomme ecc.
  3. Verifica telaio originale

    Mi sfugge il motivo per il quale tu la debba riverniciare Sarebbe veramente da pazzi , credimi!
  4. Vespa 50 N 1966 Unificata

    Te lo hanno già scritto in 3 (me compreso) che quella scritta è in alluminio ed è il miglior prodotto che tu possa acquistare per la tua vespa. È una produzione esclusiva Pascoli srl, (che si fa pagare a caro prezzo,giustamente). Alternative più economiche ci sono se vuoi, ma in volgare pvc PS: Continuare a porre le stesse domande , dopo aver ottenuto chiare risposte , credo che generi l'effetto contrario, ovvero la tua diffidenza provoca un allontanamento degli utenti che cercano di aiutarti con il tuo restauro. [emoji853] Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
  5. restauro completo GTR 1969 (VNL2)

    Ho sistemato alcune micro- imperfezioni sul manubrio, ma nel complesso è' davvero perfetto. Sembra uscito indenne dal massacro riservato al telaio [emoji23][emoji23][emoji23] Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
  6. Restauro VBC 150 Super del 1967

    la dicitura "veicolo di interesse storico" dovrebbe essere applicata di default quando andrai a fare la revisione in MTCT, dal momento che gli porti , il CRS (certificato di rilevanza storica) FMI , oltre al CDP elettronico che il PRA ti rilascerà. Sul tuo libretto originale a paginette verrà applicato al fondo un talloncino con esito e validità della revisione: su questo tallonino ci sarà appunto la scritta di cui sopra. La prima revisione in MTCT avviene per meccanizzare telematicamente il libretto/dati proprietario. Le successive ogni 2 anni le farai preso qualunque centro privato.
  7. Articolo 96, radiata d'ufficio per il mancato pagamento dei bolli. Credo che non ci siano problemi a rimetterla in strada con le targhe originali, l'iter credo sia analogo a quello delle nostre vespe. MA non hai specificato la cosa più importante: che auto è? Non ci lasciare con questa curiosità dai.....
  8. 4a corta per vespe small

    cambio totalmente originale quindi Z46 Sul cambio ho solo montato una crocera adeguata, mav-sp + chiusura a 0.05 mm con adeguati rasamenti. Visto che i due cluster ( DRT 10.14.18.21 quarta corta /DRT 10.14.18. 20 quarta extra corta) costano esattamente la stessa cifra , ti consiglierei di montare il secondo senza pensarci due volte. Se poi vuoi affinare ancora meglio, allunghi o accorci da pignone primaria senza riaprire il blocco Con una 27/69 standard può allungare con pignone 28 o 29 o accorciare con pignone 25 o 26. Che termica hai su Special e/o ETS?
  9. 4a corta per vespe small

    prezzo caruccio se badi al budget , io ho preso esattamente questo a 88 €: http://www.duepercento.com/product_info.php?products_id=1506 il cluster originale 4M 10-14-18-22 su rispettivamente ingranaggi 58-54-50-46. ( sia pre che post 1976) Vale per tutte le small , credo anche PK, ma non ne ho la certezza. La primordiale quarta corta la si realizzava decenni fa utilizzando ingranaggio della 3° APE , Z49 e tagliando il cluster originale per saldargli lo Z21 (sempre da ape)
  10. 4a corta per vespe small

    il vecchio Z48 di Denis costava come costa oggi un cluster intero. Quindi i termini economici non risparmieresti nulla. Due denti in più sull'ingranaggio della quarta (46 VS 48) accorciavano sì, ma poca cosa, rispetto a 2 denti in meno (o 3 volendo ) su cluster. Personalmente su quattrini M1L-R 56 ho montato un cluster DRT 10-14-18-20 (quarta extra-corta) su cambio originale Special 4M, ed abbinato ad una 25/69, trovo che sia il migliore compromesso possibile per una small cattivella. Ripresa folle e allungo più che accettabile, chiaro che poi dipende da configurazione del tuo motore ed esigenze personali....
  11. Domanda schietta e diretta : perché la vendi? Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
  12. PK50XL Rush Rat Rod project

    Assolutamente d'accordo con te, il seriale telaio non è un calamita da frigo, che la sposto dove più mi piace. Infatti nel primo post preciso che quest' ultima rimane esattamente al suo posto, ovvero nel labbro inferiore interno allo sportello, vicino alla freccia destra. Tutto il resto della pancia verrà trimmato via. Non sarei in grado di dimostrare altrimenti che quel numero di serie appartenga effettivamente al telaio. Il cofano VNB, proprio perché notevolmente accogliente , coprirà la parte della pancia (moncone) rimasta , e l' eventuale lettura avverrà rimuovendo il cofano stesso. DI tutto quello descritto al primo post, cosa secondo te è totalmente illegale, oltre ai due punti che secondo me sono contestabili ? Chiedo umilmente questo perché credo che la legislazione sia poco chiara in casi del genere. Mi spiego: molte moto storiche/ d'epoca, ultimamente, un po' per moda un po' per pazzia subiscono notevoli rivisitazioni soprattutto in chiave CAFE' RACER e SCRAMBLER. Le modifiche in generale non si discostano di molto, con le dovute proporzioni motociclo /scooter da ciò che voglio realizzare, ma anzi a volte vanno ben oltre , molto più invasive con la modifica dell' interasse e/o escursione forcelle/sospensioni . Ciò che mi lascia perplesso quando si parla di "non omologabile" che molte di queste moto modificate siano vendute da concessionari stessi con tanto di fattura (parlo per esperienza personale, ero in procinto per un acquisto di un yamaha XV535 CAFE' RACER da concessionario ufficiale, e ti posso garantire che la carta di circolazione non riportava alcuna omologazione delle modifiche subite, ed il discorso valeva per tutti i modelli valutati da concessionari (non parlo di privati ).
  13. PK50XL Rush Rat Rod project

    Rispetto il tuo pensiero, ma sono punti di vista differenti.... Per quanto riguarda l’omologazione a cui ti riferisci, cosa intendi esattamente “NON OMOLOGABILE”? La linea per dire questo sì , questo no, credimi è davvero sottile. La fanaleria che andrò a montare sarà tutta omologata con codice IGM /DGM. Tu magari ribadirai che non sono omologate su questo modello. Ed io ti risponderò che chiunque a questo punto montasse un manubrio primavera/ ET3 su una special (tanto per dirne una) si dovrebbe nascondere nel nuvolo dei radunisti come dici tu….. Le uniche due cose contestabili a mio avviso saranno la larghezza al posteriore, le pance VNB sono chiaramente più generose e la posizione del faro anteriore, abbassato (e l’eventuale cubatura se non rimanesse più 49.8 cc) Tutto il resto è inviolato: seriale ed omologazione telaio , sigla e modello motore, in primis , poi misure pneumatici , interasse, lunghezza max, altezza, peso, dispositivi frenanti , dispositivo acustico (dati questi ultimi, che per giunta non sono previsti nemmeno su nuova carta di circolazione).
  14. PK50XL Rush Rat Rod project

    EH EH EH, sapevo ti tirarmi le ire addosso degli estimatori di PK….. Un mezzo rottame, sarebbe paradossalmente costato di più che questa, senza mettere in conto eventuali lavori di lattoneria/ sostituzione lamierati . Pagata 300 € con libretto, completa e funzionante. Era fondamentale che avesse il libretto di circolazione, altrimenti l'avremmo dovuta targare (pre trasformazione) in MTCT previo collaudo (notare i cerchi montati in stile "180 ss" , segno di inconfondibile dote tecnica del vecchio proprietario)
  15. PK50XL Rush Rat Rod project

    Dopo aver visto la realizzazione di MG garage ( e diverse altre ) era un po’ che mi frullava in testa, creare una vespa rat rod , per dare libero sfogo alla fantasia senza tanti patemi per modifiche estreme ed irreversibili . Per fare ciò serve una base di partenza economica : io ed il mio socio abbiamo acquistato un PK50XL rush del 1989 (V5X4T). Non vogliamo qualcosa di standard, il solito cliché visto e rivisto . Vogliamo qualcosa di veramente sorprendente ,che possa far rimanere a bocca aperta ai raduni, e soprattutto che il modello di partenza sia irriconoscibile. Non avrà identità definita, sarà minimal , poche cromature (o assenti del tutto) e potrà attingere con alcuni particolari da vari stili: brat , bobber e cafè racer. La livrea sarà rugginosa, con il procedimento TANKERITE rusty rust su tutto il telaio, mentre cofani e parafango anteriore ferro vivo. Disponiamo di un telaio PX150 completo da cannibalizzare Alcuni punti fermi già decisi sono i seguenti: -sul telaio verranno tagliate le pance, le quali saranno sostituite con cofani VNB1-2 (senza fregi).Rimarranno a ferro vivo, forse discate, trasparente catalizzato a protezione dell’ossidazione. I cofani rimarrano asportabili, NON saldati, per cui sul lato motore verranno creati staffa e tutti fori per perni e galletto chiusura, sul lato sinistro verrà chiusa totalmente la paratia fino in fondo (marmitta permettendo) e verranno apportati i 6 fori per le viti di montaggio della sacca . Della pancia DX PK verrà lasciata la fettuccia con il numero sigla e seriale telaio -Sulla coda telaio verrà tolto quell’antiestetico spigolo vivo , diverrà spiovente e raccordata come una wide frame , sacrificando probabilmente due cofani PX (questa sarà la parte complessa) - raccordando coda sopra , avanzerà di circa 10/15 cm, quindi si renderà necessario sezionare ed accorciare il serbatoio PK (é ancora in piedi l’ipotesi di un serbatoio a goccia, montato sbalzo in stile 6 giorni …vedremo) . Il serbatoio verrà risaldato e tankerizzato per avere medesima ermeticità. Verrà tolto il galleggiante e chiuso il foro dello stesso -Puntale anteriore PX, saldato e raccordato al telaio (anche questa operazione molto invasiva e delicata) -parafango VNB, sul quale verrà applicato un vecchio faro Aprilia. Anch’esso ferro vivo , discato e trasparente a protezione. La forcella rimarrà PK, in quanto già biscotto lungo -Manubrio APE 50, piccolo e rastremato , con cinematismo cambio OEM piaggio -nasello anteriore faro tondo , saldato allo scudo, con clacson classico -fori per frecce / feritoia clacson sullo scudo verranno chiusi ACCESSORI: -sella da bici vintage, con molloni posteriori cromati a sbalzo -pavimento pedana o liste pedana in legno , trattato e curvato a caldo -manopole in cuoio da Bobber Per il Fanale posteriore si pensava sullo stile 98, ma recentemente una folgorazione con un’ idea molto originale. Cerchi e gomme ancora da definire, probabile fascia bianca sui copertoni , ma abbinamento cerchi/tamburi ancora dubbioso…. Cosa ne pensate? Progetto troppo ambizioso e stravagante? Accetto qualunque suggerimento in merito A breve briefing anche su tuning motore

Banner Pubblicitari

Nel sito sono presenti alcuni banner pubblicitari che, con la collaborazione dei nostri utenti,  potrebbero aiutare a coprire una parte delle spese di gestione del server e le spese di aggiornamento del software.
Chiediamo comprensione per il disturbo visivo che i banner possono dare e ricordiamo che con qualche semplice click sui banner interessanti potete in parte e con minimo impegno contribuire ai costi che vesparesources.com sostene.
Grazie a tutti! :ciao:

×

Important Information

Per utilizzare il nostro sito devi accettare il regolamento Terms of Use e la Privacy Policy Privacy Policy