Vai al contenuto

Ci è stato fatto notare che alcuni utenti hanno problemi con un numero troppo alto di notifiche che arrivano dal forum, ricordiamo che ciascuno può decidere e configurare gli avvisi e le email in funzione di cosa preferisce, il link per configurare gli avvisi è il seguente:

notifications/options/?type=new_comment

 

Grazie

horusbird horusbird
VR-News
  • Nuovo servizio di VR .. Hosting di immagini gratuito sino a 40 mega per utente.
  • IMAGE HOST

franzpero

Utenti Registrati
  • Numero contenuti

    738
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Days Won

    6
  • Points

    105 [ Donate ]

franzpero è il vincitore del Settembre 23

franzpero Ha avuto il maggior numero di like!

Reputazione Forum

19 ha un futuro brillante

Su franzpero

  • Livello
    VRista Senior
  • Compleanno 09/03/1959

Informazioni Personali

  • Città
    Verona
  • Le mie Vespe
    150 sprint del65
  • Occupazione
    impiegato

Visite recenti

Il blocco dei visitatori recenti è disabilitato e non viene mostrato ad altri utenti.

Social Info

  1. franzpero

    Dado posteriore si svita

    Ciao, per controllare quanto ti ho detto c'è una prova semplicissima da fare. Tu assieme al passeggero con motore spento ti metti in una leggera discesa la vespa deve percorrerla scorrendo senza risultare frenata, se ciò avviene devi regolare il freno. Una volta anni fa è successo anche a me, e dopo ogni registrazione effettuo questa prova. Francesco
  2. franzpero

    Dado posteriore si svita

    Ciao, controlla anche che non sia troppo tirato il cavo del freno questo tipo di surriscaldamento avviene anche per questa causa, quando ti è successo eravate in due? Francesco
  3. Ciao, molto bene un po' di ripasso non fa mai male. Francesco
  4. franzpero

    Restauro Vespa 150 GL 1963

    Ciao, se guardi da sotto vedi che ci sono due ganci a molla che bloccano il tubo della manopola al leveraggio del la comando fotografato. Con un cacciavite lo sganci dal tubo lo giri e lo sfili. Attento a non perdere le rondelle elastiche che ci sono tra il comando e la fusione del comando. La serratura dello sportellino va tolta togliendo la molletta a forchetta che la trattiene, così anche per la oliva di comando dell'apertura. Sulla sezione download c'è il manuale delle parti di ricambio per la tua la sprint la super ecc vedi anche gli esplosi , non puoi sbagliare
  5. franzpero

    Restauro vm2t 1954

    Ciao, in ogni caso sei in corrente alternata, avendo questo tipo di alimentazione l'interruttore che hai postato ( tipo a rilasciare ) deve essere quando è in quella posizione sempre aperto ( normalmente aperto ) cioè deve far passare corrente. Quanto premi il pedale il circuito si chiude per l'accorciamento della molla ne la corrente non passa più. Tutto ciò avviene con questo tipo di interruttore, se monti l'altro ( tipo a tirare ) il funzionamento è a tirare ma a riposo la corrente deve sempre passare non passa quando lo azioni. Francesco
  6. franzpero

    Vespa Sprint 1966

    Ciao, il libretto forse è la cosa più comune, spesso gli originali col tempo si deterioravano e diventavano illeggibili, comunque è stata effettivamente immatricolata nel '66. L'incongruenza tra il numero di telaio ed il numero di motore ci può stare spesso i meccanici del tempo in caso di guasti sostituivano in toto il motore, importante è che la sigla corrisponda al modello di vespa, se guardi la copia del mio vedi che del motore non viene riportato il numero del motore ma solo la sigla. Il parafango se è originale lo vedi subito per lo spessore che ha la lamiera, quelli di adesso sono più sottili. I listelli pedana non si vedono bene sulle foto, comunque la vespa non è stata appena restaurata, al massimo una passata di cera. I segni sulla carrozzeria sono la dimostrazione che il mezzo è stato usato. A questo punto se ben ricordo hai detto che la vespa va bene, io sono di parte perché sono un sacco di anni che ci giro...., prova facendo un ragionamento dei difetti detti a trattare sul prezzo per me dovresti spuntare abbastanza. Se hai ancora dubbi fai una visura del mezzo come ti ha detto Deca1981. Francesco
  7. franzpero

    Restauro vm2t 1954

    Ciao, se lo vuoi montare come nella foto postata, va a lasciare cioè quando premi il pedale si chiude il circuito e funziona il fanale, praticamente quando l'interruttore è a riposo, come in foto, deve passare corrente, quando lo azioni la molla si accorcia e fa chiudere il circuito. Per sicurezza fai un controllo con un tester nella funzione continuità, deve fare un beep. Francesco
  8. franzpero

    Restauro vm2t 1954

    Ciao, l'interruttore normalmente chiuso vuole dire che nella posizione di riposo interrompe il circuito, immagino che sia per il freno posteriore che poi sia a lasciare o a tirare dipende da che tipo di posizione lo monti. Se hai la batteria che alimenta il fanale deve essere normalmente chiuso, se non hai la batteria normalmente aperto. Francesco
  9. Ciao, cerco di risponderti con delle foto: Questa è la leva che utilizzo con la sua guaina di gomma per non scivolare e fare danni. Leva completa Dove va posizionata per comprimere la molla. Scusa le foto che non sono delle migliori ma vado di fretta, sono in ritardo, devo andare dal veterinario con il cucciolo per le vaccinazioni. Francesco
  10. franzpero

    Vespa Sprint 1966

    Figurati, non c'è il minimo problema, ma confermo quanto detto prima lamia vespa ha sempre avuto fondo nocciola, purtroppo il precedente proprietario aveva buttato le scritte originali unica cosa che non sono ancora riuscito a procurarmi. Comunque a conferma : Francesco
  11. franzpero

    Vespa Sprint 1966

    Ciao, errore di scrittura, il telaio è VLB01T105XX e motore VLB1M0108XX. Se vogliamo essere pignoli non tengo mai conto del primo numero di matricola per i modelli entro il millesimo esemplare. Se non mi credi posso mandarti copia del libretto via mp. Francesco
  12. Ciao, temo proprio di si non conosco benissimo il tuo modello di vespa, occorre vedere quanto spazio ti lascia il parafango per operare. Comunque cono la mia senza la ruota ( con qualche parolaccia... ) togliendo la ruota riesci a smontare e sostituire molla ed ammortizzatore. Unica cosa, per toglier la molla ti serve una leva lunga coperta di gomma ( onde non rovinare la verniciatura del mozzo ) ti fai aiutare con uno che la comprima, prima togli l'ammortizzatore e quando lo hai sganciato stacchi la molla dal sostegno superiore, in questo modo hai il mozzo libero per poter lavorare. Francesco
  13. franzpero

    Vespa Sprint 1966

    Ciao, Gianluca, il fondo nocciola era solo per i primi esemplari, la mia ha il telaio e motore a tre cifre ( sotto il 1000 ) ed il fondo è nocciola, il fondo grigio è corretto per la tua. Francesco
  14. Ciao, Gianluca non mi hai assolutamente deluso, sono cose che succedono quando si viene catturati dal demone della fretta le mie cazzate le ho fatte pure io l'ultima a fine Maggio di quest'anno sempre per il motivo citato: Finalmente dopo il calvario che ti ho anche raccontato una volta finita la vespa rimontata dopo qualche centinaio di Km ha iniziato a dare segnale di problemi elettrici a caldo, fretta di usarla stavo facendo dei lavori in centro storico di Verona ( il parcheggio costa un botto ), dato che si verificavano sono a caldo ho cambiato il condensatore e le puntine tre volte e dopo un ritorno a spinta per tre km in salita fino a casa hu deciso di smontare anche lo statore, sai quale era il problema? Da perfetto idiota avevo pizzicato il filo giallo delle luci di posizioni nel serrare lo statore ed a motore caldo non era più isolato e lo faceva spegnere. Maledetta fretta! Comunque nessuno nasce imparato! Francesco
×