Vai al contenuto

Ci è stato fatto notare che alcuni utenti hanno problemi con un numero troppo alto di notifiche che arrivano dal forum, ricordiamo che ciascuno può decidere e configurare gli avvisi e le email in funzione di cosa preferisce, il link per configurare gli avvisi è il seguente:

notifications/options/?type=new_comment

 

Grazie

horusbird horusbird
VR-News
  • RESTYLING
  • Abbiamo effettuato un upgrade importante, qualunque problema segnalato ci aiuterà a rendere VR sempre più fruibile!

guabixxx

Utenti Registrati
  • Numero contenuti

    2.140
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Days Won

    1

guabixxx è il vincitore del Dicembre 19 2017

guabixxx Ha avuto il maggior numero di like!

Reputazione Forum

25 diventerà presto famoso

Su guabixxx

  • Livello
    VRista DOC

Informazioni Personali

  • Città
    BIELLA
  • Le mie Vespe
    11 FERRIVECCHI ...
  • Occupazione
    IMPIEGATO

Social Info

  1. Prima radiata poi demolita?

    Purtroppo varchera' il confine .. Il concessionario gli ha offerto 1000 Euro , e lui ha accettato .. E non gli ha fatto firmare nulla di "ufficiale" , se non un contrattino su carta libera su cui si dice che tizio ha venduto a caio ( non la concessionaria , ma nome e cognome del titolare ) la vettura con telaio x , senza menzionare il numero di targa . Le targhe pero' le ha prese , insieme all' auto ... Scelte ... inutile dire che io avrei agito ben diversamente .. Ciaoo Guabix Dimenticavo , resta comunque un mistero chi l' abbia demolita , hanno chiesto anche alla ex badante (ucraina , senza patente e senza nessun interesse a farla demolire "di nascosto" ) ma anche a lei non risulta assolutamente che il nonno abbia mai fatto qualcosa in merito . Mistero che restera' tale ... auto venduta e nessuna voglia da parte loro di indagare ulteriormente .. Ciaoo Guabix
  2. Prima radiata poi demolita?

    Grazie a tutti .. riferiro' .. Da quanto mi ha detto Sabato e' in trattative con un concessionario di Biella , che normalmente vende veicoli d' epoca , perlopiu' all' estero , e temo che la 125 prenda una strada oltreconfine .. Vedremo ... vi terro' aggiornati .. Ciao Guabix
  3. Prima radiata poi demolita?

    Le targhe ci sono , il libretto ed il complementare no Il vecchietto ha lasciato eredi le due figlie , una delle quali viveva in casa con lui , e l' auto era nel box di quella casa . Adesso la figlia si deve trasferire in un' alloggio piu' piccolo , e la casa e' stata messa in vendita , per cui il nipote mio amico sta cercando di vendere la Fiat ( a dire il vero non gli interessa nulla di salvarla dalla pressa , ma vuole solo incassare dei soldini .. ) Né sua madre , né la sorella hanno mai fatto la demolizione Ciao Guabix
  4. Prima radiata poi demolita?

    Ciao a tutti , un' amico mi chiede lumi per una visura "strana" ... Al PRA gli hanno detto che e' stata prima radiata d' ufficio , nel 1996 , e poi demolita volontariamente nel 2005 .. Ma visto che l' auto e' nel box di suo nonno defunto , con le targhe ma senza libretto , com'e' possibile sia stata demolita ? E visto che il nonno nel 2005 era vivente ( morto nel 2007 ) , ma aveva 91 anni com' e' possibile sia andato a demolirla volontariamente , senza un perché ... anche perché era malato di Alzheimer da anni , ed impossibilitato a muoversi in autonomia ... Italici misteri ... qualcuno ha qualche idea di come si possa rimettere su strada l' auto (che tralaltro e' messa benone ,motore con 145.000 km e sempre rimessata in box , unico neo la fiancata sx interamente strisciata ) ? Ciaoo Guabix
  5. Di certo non toccherei nulla se non fossi sicuro ... non mi voglio di certo mettere nelle grande , men che meno per un "cadavere" di PK .... Negli anni di Vespe e moto "strane" ne ho trovate , e non mi sono mai azzardato a toccarle , in un paio di casi avendo ancora la targa le ho segnalate ai Carabinieri , e ripassando in quei posti dopo pochi giorni ho visto che erano state portate via ... Questa e' in un casottino di quelli che si usavano per stagionare i formaggi , nelle adiacenze di una cascina usata solo sporadicamente d' estate come ricovero per gli animali , lontano almeno 1 km dalla prima strada asfaltata , in una zona montana piena di boschi e scarsissimamente popolata Nessuno sano di mente l' avrebbe portata fin li se fosse stata rubata , bastava abbandonarla vicino alla strada , dove non c'e' anima viva per chilometri e c'e' la scarpata appena oltre il ciglio ... Quasi di certo era stata usata da qualche margaro ( e le condizioni pietose della carrozzeria lo dimostrano ) per girarci per prati e boschi , eppoi abbandonata quando si e' guastata ( infatti mancano testa e cilindro ) Per scrupolo ho comunque preso il num di telaio ed ho controllato sul sito del Min Interno , risulta regolare Ciaooo .. Guabix
  6. Ciao a tutti , settimana passata ho fatto un' altro giretto per boschi ... e vuoi mica che non trovi nulla di interessante ? In un vecchio casotto dove si conservavano i formaggi ho trovato una PK XL Rusch ... non ha neanche i fori per la targa , quindi mi sa che e' li da taaanti anni ... messa male ma con il motore ... Tornero' con due cerchi , li montero' e la portero' a spinta fin sulla strada piu' vicina , e poi a casa per recuperare il recuperabile ... E in una frazioncina ho trovato il cassone di una vecchia Ape/Lambro/?? , usato come ricovero per le galline ... se a qualcuno interessasse ... Ciao.. Guabix
  7. Restauro targa

    Sono certo che ogni tipo di ritocco non sia legale , poi come in tutte le cose basta un minimo di buon senso e nessuno dovrebbe dire nulla ... Psycovespa , prova a chiedere alla MTC se ti scrivono quello che ti hanno detto a voce , e vedrai che Un' amico ha avuto grane dopo un' incidente ( la controparte - che aveva causato l' incidente con torto - era la moglie di un' avvocato , ed il marito accorso sul luogo del sinistro ha preteso che venisse verbalizzata la "manomissione" ) perché la targa posteriore dell' auto in alluminio era stata leggermente rifilata - senza ovviamente toccare i caratteri ed il logo RI - per farla stare nel portatarga .. Se l' e' poi cavata in merito all' incidente , ma ha dovuto consegnare le targhe e ritargarla .. Ciao Guabix
  8. Presepe ...

    Presepe ... in scala 1 : 1 .... Guabix
  9. Restauro targa

    Partendo dal presupposto che una targa non si potrebbe in nessun modo toccare , e quindi se la aggiusti e la usi per circolare lo fai a tuo rischio e pericolo ...... Se ha solo gli angoli rotti , ma con i frammenti presenti , ti procuri un pezzettino di un' altra targa in plastica per moto ( per essere sicuro di utilizzare lo stesso materiale , e lo stesso colore ) , lo tagli a striscine sottili sottili , sovrapponi una striscina al punto di frattura , scaldi con una saldatrice a becco piatto o un ferro piatto arroventato , ripeti l' operazione sul resto , aspetti che raffreddi , carteggi con 600 o 800 ad acqua ... et voila' ... Poi per dare maggiore resistenza al tutto fai un lamierino di alluminio delle stesse dimensioni della targa , e ce la incolli sopra con colla ad alta tenacita' .. Ciao... Guabix
  10. Oggetto misterioso ....

    Grazie a tutti ... Boccia da gioco : e’ plausibile che arrivi dalla Francia , molti abitanti della valle emigravano nella bella stagione in Francia a fare i selciatori . Ma e’ stranissimo fosse in quel capanno , lontana dal paese e in un luogo dove un terreno pianeggiante libero da piante non esiste per parecchi chilometri . A meno che anticamente il capanno fosse il ricovero temporaneo di qualche boscaiolo , ed con il passare dei decenni sul terreno disboscato su cui giocavano a bocce nel tempo libero siano ricresciute le piante ... Per quanto riguarda l' irregolarita' bisogna considerare che e’ stata comunque tanti anni all’ umido ( quando la trovai era completamente ricoperta da uno strato di ruggine , e il capanno era semicrollato e con i pali di legno completamente marci ), potrebbe essersi deformata molto lentamente nel corso degli anni , tanto da non fissurarsi come dovrebbe fare il legno bagnato ... Adesso che ci ho rimesso le mani sopra le daro' una bella ripulita ed una leggera oliata , e la mettero' su qualche scaffale in casa ... sempre che la sia d' accordo .............. Ciaooo Guabix
  11. Oggetto misterioso ....

    Ciao a tutti ... Ieri cercando altro mi e’ ricapitato per le mani questo oggetto , che avevo trovato una ventina di anni fa in un bosco , in un vecchio e diroccato capanno di legno e lamiera , ricoperto di ruggine Ha un diametro di 13 cm , pesa 1,8 kg , e’ una sfera molto irregolare , di legno . Come vedere sulla sua superficie sono stati piantati migliaia di chiodini , con le teste parzialmente sovrapposte . I chiodi sono di chiara fattura manuale , sicuramente forgiati a mano e quindi antichi . E’ interamente ricoperta , a parte una piccola parte tonda , che pero’ e’ liscia , e non lascia quindi possibilita’ di agganciarci nulla Il bosco dove la trovai e’ molto fuori mano , a qualche km dal paesino piu’ vicino ( sulla Serra Morenica Biellese) , il capanno era costruito in modo di essere molto poco visibile dal piccolo sentiero che ci passava ad un paio di metri Quella zona in tempo di guerra era stato luogo di aspre e ripetute battaglie Partigiane , ed era abitualmente utilizzata – visto l’ isolamento - da formazioni Partigiane come nascondiglio . Nell’ antichita’ era abitata da Romani e Celti , ma non penso che il mio oggetto sia cosi’ antico ... Pensando ad un’ uso bellico l’ avevo a suo tempo fatta vedere ad un’ appassionato di armi antiche , ma lui aveva escluso un’ uso offensivo . Che fosse usata per farla rotolare e’ da escludere , e’ talmente irregolare che va “deve vuole lei” , ed in piu’ il tratto pianeggiante piu’ vicino al posto dove la trovai era a chilometri ... Qualcuno ha qualche idea di cosa possa essere ??? Ciaooo Guabix
  12. Nel Parmense ....

    Ciao a tutti ... il passato week end sono stato nel Parmense e nel Piacentino , stando come sepre all' erta alla ricerca di Vespe ed affini ... Sul tetto di una carrozzeria sulla via Emilia ho addocchiato una povera Special ... null' altro ... In compenso sono stato a visitare il museo Guatelli , che non e' altro che un grosso cascinale stracolmo di attrezzature contadine , molto , molto bello .. All' esterno una ventina di container strapieni di roba che nel museo non ha trovato posto , ed in un grosso prato varie decine di auto , trattori e mezzi agricoli lasciati alla ruggine , parzialmente ricoperti dai rovi.. Era buio , e quindi non ho potuto metterci il naso ( cosa che se ci fosse stata luce avrei fatto di certo ... ) , ma ieri sera , sfogliando il libro acquistato a fine visita , ho visto una cosetta interessante ... Qualcuno e' della zona e riesce a farci un salto , verificare e nel caso chiedere ? E' un gran peccato lasciarla li a marcire .. Ciaoooo Guabix
  13. Verifica telaio originale

    Ed ecco qualche differenza su targhe in ferro ... queste sono alcune , ma ce ne sono mooolte altre .. Ciaooo Guabix
  14. Verifica telaio originale

    Le targhe per moto subirono nel corso degli anni vari cambiamenti Nel 1927 fu adottata la sigla delle Province , numeri sopra e sigla provincia sotto , con "bottone" del fascio Dal 1944 il logo del fascio fu sostituito dal logo mutilati ed invalidi , sempre con cifre sopra e provincia sotto Dal 1949 fu adottato il logo della Repubblica , piu' grosso per i primi due anni , poi ridotto Man mano che si raggiungeva la quinta cifra , si mise la sigla provincia sopra , ed i numeri sopra e sotto ( unica eccezione Aosta , dove restarono i numeri sopra anche con le 5 cifre ) Nel 1959 le uniche 3 province ancora sotto le 5 cifre (EN MT NU) , furono comunque spostate a sigla provincia sopra e numeri sotto Dal 1959 alcune province adottarono sigla provincia con leggere grosse ( come erano state tutte le lettere ed i numeri fino ad allora ) , ma con numeri fini Dal 1961 alcune province adottarono targhe in ferro con caratteri "nuovi" , cioe' uguali alle targhe in plastica che le avrebbero sostituite Dal 1963 - man mano che i lotti in ferro si esaurivano - al 1985 targhe in plastica Dal 1985 targhe in alluminio I caratteri erano sempre blu genziana , tendenzialmente piu' scuri per i primi anni , poi man mano piu' chiari . Ci sono comunque targhe conservate anni 40-50 con caratteri chiari , e targhe anni 60 con caratteri scuri , probabilmente dipende da dove venivano stampate . Per quanto riguarda la "stamperia" sono quasi certo che ce ne fosse piu' di una in passato ( a differenza di oggi dove tutte le targhe vengono prodotte a Foggia) , perché ci sono varie differenze di carattere e dimensioni in targhe dello stesso anno .. Ciaooo Guabix
  15. E' di una Vespa o ....

    Mi pare di conoscerlo ... e c'e' pure la buonanima del Paolino Sogno ... 15 anni fa ...

Banner Pubblicitari

Nel sito sono presenti alcuni banner pubblicitari che, con la collaborazione dei nostri utenti,  potrebbero aiutare a coprire una parte delle spese di gestione del server e le spese di aggiornamento del software.
Chiediamo comprensione per il disturbo visivo che i banner possono dare e ricordiamo che con qualche semplice click sui banner interessanti potete in parte e con minimo impegno contribuire ai costi che vesparesources.com sostene.
Grazie a tutti! :ciao:

×

Important Information

Per utilizzare il nostro sito devi accettare il regolamento Terms of Use e la Privacy Policy Privacy Policy