Vai al contenuto

Ci è stato fatto notare che alcuni utenti hanno problemi con un numero troppo alto di notifiche che arrivano dal forum, ricordiamo che ciascuno può decidere e configurare gli avvisi e le email in funzione di cosa preferisce, il link per configurare gli avvisi è il seguente:

notifications/options/?type=new_comment

 

Grazie

horusbird horusbird
VR-News
  • Nuovo servizio di VR .. Hosting di immagini gratuito sino a 40 mega per utente.
  • IMAGE HOST

tecnovespa

Utenti Registrati
  • Numero contenuti

    89
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Days Won

    1
  • Points

    18 [ Donate ]

tecnovespa è il vincitore del July 10

tecnovespa Ha avuto il maggior numero di like!

Reputazione Forum

5 è sulla buona strada

Su tecnovespa

  • Livello
    VRista Junior
  • Compleanno 02/09/1979

Informazioni Personali

  • Città
    venezia

Visite recenti

Il blocco dei visitatori recenti è disabilitato e non viene mostrato ad altri utenti.

Social Info

  1. tecnovespa

    nuove regole assicurazione veicoli non circolanti

    Fino a prima della sentenza se il veicolo era in garage o aree private non accessibili, l'assicurazione non era necessaria. ovvio che se uno tiene veicoli in strada o aree pubbliche l'assicurazione è sempre stata obbligatoria. ora alla luce di quanto afferma la sentenza l'assicurazione diventa obbligatoria in ogni caso per veicoli idonei alla circolazione poi è da capire di preciso per cosa si intende per idonei alla circolazione , non so se basta la revisione scaduta......
  2. tecnovespa

    nuove regole assicurazione veicoli non circolanti

    anche secondo me siamo all'assurdo.. ma essendo una sentenza della corte europea è già legge di fatto... superando quelle che sono le leggi nazionali staremo a vedere..
  3. tecnovespa

    nuove regole assicurazione veicoli non circolanti

    stando alla sentenza pare di no, inoltre chi ha anche una piccola collezione deve necessariamente assicurare tutti i veicoli anche se li tiene in salotto...
  4. tecnovespa

    nuove regole assicurazione veicoli non circolanti

    se volessero fare un controllo basta incrociare i dati del PRA con quelli delle assicurazioni....
  5. La sentenza della corte europea del 4 settembre, di fatto obbliga ad assicurare anche tutti i veicoli non utilizzati ma idonei alla circolazione anche se custoditi in aree private o garage…. Gli stati menbri dovranno adeguarsi…
  6. se pensi di avere la verità in tasca.. tientela pure se vuoi fare polemica a tutti costi hai sbagliato bersaglio
  7. come siamo permalosi.... guarda che registrare una coppia conica non è una competenza da alieni... la procedura è quella per tutte non solo sulle ducati. poi se ritieni che rimontare una vespa con qualche pezzo in più dello standard comporti chissà quali problematiche.... il pezzo sfigato da montare può capitare ovunque anche sui mezzi giapponesi.. (porto l'esempio del T-Max in quanto è tutto molto inaccessibile e porta via un sacco di tempo)
  8. Non vedo che problemi ci siano a smontare e rimontare una Cosa, ne ho sistemate più di una p.s. avete mai fatto un tagliando ad un T-Max , candele filtri (tutti) cinghia variatore.... poi mi dite
  9. il contributo del serbatoio alla rigidezza del telaio è ininfluente, sui px è fissato con delle viti ed è interposta pure una guarnizione di gomma.... (fatto 100 il valore di rigidezza del telaio il serbatoio aggiunge 0.05) Sulla Cosa hanno dimensionato più generosamente il tunnel centrale ed alcuni lamierati sono leggermente più spessi questo porta ad avere un pò più di peso, ma molta più rigidezza che ha fatto solo che bene al comportamento generale del veicolo, purtroppo per una scelta buona ce ne sono altre discutibili... tipo le motorizzazioni o alcuni aspetti del pur buon impianto integrale.
  10. ??? scusami ma qui siamo nella fantascienza............... se piace o no è una questione personale, non centra nulla
  11. non so se avessero avuto più “coraggio” nelle innovazioni i risultati fossero stati migliori, tipo oltre la frenata integrale un bel disco all’anteriore, una motorizzazione 4T invece dell’ormai obsoleto 2t del PX rivisto nei dettagli. Magari prevedere anche una versione automatica Aumentare il diametro delle ruote per alzare ulteriormente il livello delle doti dinamiche… Chissà nessuno può saperlo…
  12. Per adeguare il PX alle normative euro4 non è solo questione di passare al 4t per le emissioni.. Ma si tratta di rivedere completamente il veicolo, tipo impianto frenante con siatemi antibloccaggio, diagnostica motore quindi cablaggio e via discorrendo… Ormai i volumi di vendita non giustificano più investimenti su questo modello, i tempi sono cambiati , la clientela è cambiata, ed i nostalgici non bastano più a sostenere la domanda…
  13. i codici RAL non centrano con le colorazioni dei veicoli se è bianca il codice Piaggio 9/3 che dovrebbe essere lo stesso delle fiat uno della stessa epoca
  14. la fine degli anni 80 e gli anni 90 sono stati un periodo buio per la vespa, la piaggio tentò di smarcarsi presentando il prodotto vespa rinnovato e volutamente cercò una discontinuità con il passato, la mossa non riuscì, inoltre l'era degli scooter e scooteroni automatici era alle porte e venne presa quella strada, relegando la vespa in un angolo. la successiva ET4 testimonia che ormai la strada era segnata.
  15. che poi di Px anche negli anni 90 non è che se ne vendessero chissà poi quanti... anzi mi ricordo che avevo un Px arcobaleno usato preso a 2 lire perchè pochi erano interessati alle vespe al massimo erano apprezzate le special per poi elaborarle.... è un peccato che di fatto il Px come sviluppo si sia fermato alla versione arcobaleno ed alla sola introduzione del disco anteriore verso il 1997/98, ma i tempi erano cambiati e si preferiva sviluppare le nuove generazioni di scooter automatici, piottosto che accontentare i più nostalgici.
×