Vai al contenuto

Ci è stato fatto notare che alcuni utenti hanno problemi con un numero troppo alto di notifiche che arrivano dal forum, ricordiamo che ciascuno può decidere e configurare gli avvisi e le email in funzione di cosa preferisce, il link per configurare gli avvisi è il seguente:

notifications/options/?type=new_comment

 

Grazie

horusbird horusbird
VR-News
  • Nuovo servizio di VR .. Hosting di immagini gratuito sino a 40 mega per utente.
  • IMAGE HOST

Muto

Utenti Registrati
  • Numero contenuti

    222
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Days Won

    2
  • Points

    95 [ Donate ]

Muto è il vincitore del Febbraio 19

Muto Ha avuto il maggior numero di like!

Reputazione Forum

3 è sulla buona strada

Su Muto

  • Livello
    VRista Junior
  • Compleanno 10/07/1962

Informazioni Personali

  • Città
    Nel meraviglioso monferrato
  • Le mie Vespe
    vespa 50 1964; PK 50s 1982
  • Occupazione
    operaio

Visite recenti

Il blocco dei visitatori recenti è disabilitato e non viene mostrato ad altri utenti.

Social Info

  1. Muto

    verniciatura scocca

    Ragazzi, oggi ho carteggiato un po' il fondo isolante e mi sono accorto che esso non è rimasto proprio liscio ma, è un po' granuloso. E' la mia pistola che fa schifo oppure, visto che è più spesso del fondo epossidico deve risultare così? Toglietemi, vi prego questo dubbio. Anche perché a portar via la grana con la carta vetro si fa una fatica orba. Il Muto
  2. Muto

    verniciatura scocca

    AGGIORNAMENTO: Allora, sono passati sei mesi dal mio ultimo post in questa discussione. Ho finito, dopo tanto carteggiare di sverniciare la scocca; ci ho messo almeno tre mesi, a volte per mancanza di tempo, a volte per mancanza di voglia. Una volta finita, ho carteggiato i punti in cui si era riformata la ruggine e poi ho passato l'intera scocca con una carta 100 ed ho dato una mano generale con un convertitore che non crea spessore. Dopodiché ho dato il primo fondo epossidico catalizzato. Ho stuccato dove necessario e carteggiato. Ho provato a fare del mio meglio e mi pare che non sia venuto male ( nel senso che dove ho stuccato non si vede ne si sente niente ). Ieri, approfittando del sole e delle temperature miti ( per questa stagione ), ho dato tre mani di fondo isolante. Domani andrò a carteggiare ( se ben asciutto ) prima con 320 e in seguito con 400. Se volete vi terrò informati. Purtroppo avrei voluto illustrare il mio lavoro con delle foto ma, non avendo il cellulare, dovrete accontentarvi. Il Muto
  3. Muto

    Cambio marmitta

    Ragazzi, pensate che l'aumento di olio nel filtro dell'aria sia dovuto anch'esso alla registrazione delle puntine o all'anticipo?
  4. Muto

    Cambio marmitta

    Quindi, secondo voi la marmitta non c'entra niente? Enrico
  5. Muto

    Cambio marmitta

    Proverò, grazie Andrea. Enrico
  6. Muto

    Cambio marmitta

    Ciao Andrea, dici che regolando diversamente le puntine, si influisce anche sulla velocità? Devo anche dire che per lo stesso motivo ( difficoltà a prendere i giri e trasudazione ), ho anche cambiato il getto del massimo da 54 a 52, sempre su consiglio del mio amico ( anzi, lui avrebbe messo anche un 50 ). Sarà anche per quello?
  7. Ciao, ho passato l'omologazione in motorizzazione l'anno scorso perché la mia 50 non aveva il libretto e la marmitta non l'hanno nemmeno guardata. Enrico
  8. Muto

    Cambio marmitta

    Buonasera a tutti. Cercherò di essere sintetico nell'esporvi il mio problema ( se così si può definire ). Ultimamente la mia vespetta ( 50 prima serie tutto originale ) non partiva più, dovevo inventarmi di tutto perché andasse in moto. Allora un mio amico mi ha regolato le puntine e miracolosamente parte al primo colpo. Poi mi ha detto che la difficoltà a prendere i giri al minimo e la trasudazione di olio nella zona filtro aria, poteva essere imputato alla marmitta forse intasata visto che era la sua originale ( quindi con 54 anni di servizio ). Allora l'ho sostituita con la nuova che avevo in casa ( marca Olimpia, una cineseria ), però, mi sono accorto che la vespa " mura ", si dice così? Cioè non va più di tanto, sembra che ad un certo punto il motore non riesca più a salire di giri. E' solo un 50ino ma me ne sono accorto perché in certe salite che con la vecchia marmitta faceva in terza ( essa ha solo tre marce ), adesso devo scalare. Domanda: potrebbe essere la regolazione delle puntine? Potrebbe essere la marmitta nuova in quanto una cineseria? In una occasione anche, fermandomi ho dovuto tenerla su di giri perché sembrava si ingolfasse fin quasi a spegnersi, ma non ho notato fumo dallo scarico.
  9. Muto

    Forse

    Volete sapere quanto ho pagato la mia vespa 50 del '64? Funzionante e senza una tacca - seppur minima - di ruggine? 100 EUROZZI !!!!!! Volete sapere quanto mi è costata la PK 50 s dell'82 ( però completamente da rifare motore e carrozzeria ) ferma da vent'anni sotto ad un portico alla mercè degli elementi? GRATIS !!!!! Botta di culo? Il Muto
  10. Muto

    Forse

    Accidenti Senatore, questa si che si chiama strategia. Se verrà il momento farò come dici tu, grazie. Un grazie anche a Gianluca. Enrico
  11. Ciao Psyco, sono il Muto.

    Stavo leggendo di uno sul forum che voleva montare un regolatore di tensione sulla sua 50 

    special. Tu gli hai risposto di collegare il filo nero a massa ed il giallo al cavetto verde della

    presa BT sul braccio motore.

    Sono andato a vedere uno schema elettrico della 50 special, il cavetto verde della BT va

    al clacson!! Sei sicuro che sia il verde?

    Ti chiedo questo perché anch'io devo montare un regolatore in quanto la mia vespa 50 del '64

    mi brucia le lampadine.

    Sicuramente sarà giusto come hai detto. Volevo solo averne conferma.

    Ti ringrazio, Enrico

    1. Mostra commenti precedenti  %s di più
    2. Psycovespa77

      Psycovespa77

      Puoi attaccarlo sia al coprivolano che alla vite che fissa la scatolina bt al braccio motore,fa massa in tutti e due i casi e visto che la massa arriva dal motore al telaio tramite il cavo nero dello statore

      Di solito si usa il termine massa su impianti di veicoli in genere il termine terra è piu da impianti elettrici civili e industriali ma ci si capisce lo stesso.

      Sono appena rientrato da un giro notturno tra i boschi per testare i fari di una special dopo l'intervento migliorativo.Con una 55w all'anteriore ci si vede decisamente meglio di prima con l'impianto a puntine.

       

    3. Muto

      Muto

      Ti ringrazio veramente di cuore Psyco.

      Ti devo una birra, purtroppo virtuale ma,non ricordo chi disse che solo le

      montagne non si incontrano mai.

      Enrico

       

    4. Psycovespa77

      Psycovespa77

      Vai tranquillo,una mano tra vespisti ce la diamo volentieri.Buon divertimento!

  12. Muto

    Forse

    Buongiorno a tutti, scrivo per avere un vostro parere, visto che ve ne intendete più di me. L'altro giorno ho incontrato un signore del mio paese che possiede ( beato lui ) una vespa 150 sprint del '66. Gli ho chiesto se un domani la volesse vendere, di tenermi in considerazione. Lui mi ha assicurato che sarò il primo a saperlo. Essa non ha un filo di ruggine ( lo so perché l'estate scorsa gli ho sostituito i cuscinetti di banco ), a parte dei trascurabili puntini. Targa e libretto originali e, ad eccezione dei freni, funziona benissimo. Secondo voi, quanto potrei offrirgli senza aver timore di offenderlo? Vi ringrazio, Enrico.
  13. Muto

    Con la vespa al mare

    Grazie ragazzi, ma come si fa con il rifornimento? Si mette l'olio nel serbatoio e poi basta la pressione del getto della pompa per miscelare il tutto? Oppure devo portarmi dietro una tanichetta per miscelarla per bene? Il Muto
  14. Muto

    Con la vespa al mare

    Buongiorno a tutti. Tra un paio di settimane inizierò le sospirate ferie. Parlando con un mio collega in fabbrica, sono venuto a sapere che da giovane andò fino a Roma con un Ciao elaborato. Mi è venuto lo sfizio di provare anch'io qualcosa del genere. Posseggo una vespa 50 " sportellino piccolo " del 1964, tutta originale; con essa mi piacerebbe arrivare fino al mare che da casa mia ( Asti ) disterà circa 120 km. Ora, vorrei che voi, più esperti di me, mi chiariste alcuni dubbi. Prima di tutto sulla possibilità di andare e tornare con un cinquantino datato ( quanti km fare di seguito senza rischiare danni al motore ). Io il vespino lo uso soprattutto attorno a casa, quindi, visto che le pompe per la miscela sono scomparse da tempo nei distributori, come devo fare per il rifornimento? Vi ringrazio per l'attenzione che vorrete accordarmi, non vedo l'ora di attuare il mio progetto. Il Muto
×