Vai al contenuto

Ci è stato fatto notare che alcuni utenti hanno problemi con un numero troppo alto di notifiche che arrivano dal forum, ricordiamo che ciascuno può decidere e configurare gli avvisi e le email in funzione di cosa preferisce, il link per configurare gli avvisi è il seguente:

notifications/options/?type=new_comment

 

Grazie

horusbird horusbird
VR-News
  • RESTYLING
  • Abbiamo effettuato un upgrade importante, qualunque problema segnalato ci aiuterà a rendere VR sempre più fruibile!

Eremita

Utenti Registrati
  • Numero contenuti

    133
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

3 è sulla buona strada

Su Eremita

  • Livello
    VRista Junior
  • Compleanno 19/11/1992

Informazioni Personali

  • Città
    Firenze

Social Info

  1. E' proprio come pensavo... è uguale uguale in tutti i loghi riportati sulla Vespa (strumento compreso) alla mia Vespa 180 Super Sport. Buono a sapersi! Un grazie a Xiaoma per aver postato le foto (adesso abbiamo più riscontri) e a Marben per la delucidazione. Comunque la Vespa pare davvero bella (come ti ha già detto Marben ha alcuni particolari non originali, ma nulla di importante e niente che non si possa sostituire in seguito con calma). Per quanto riguarda invece la richiesta (4.800 euro), personalmente mi sembra un po' altina... io proverei a scendere intorno ai 4.000 euro, che ritengo la cifra corretta per una Vespa Sprint ben restaurata come questa (cerca di far pesare al venditore quei dettagli da rivedere e il fatto che si tratta comunque di una Vespa radiata). A presto e Buone Festività Natalizie!!!
  2. Ah! A quanto pare non sono l' unico ad avere una Vespa col conta-chilometri con il logo Piaggio rettangolare e lo stemma esagonale sullo scudo. Allora con tutta probabilità avevo ragione quando sostenevo che sulla mia lo strumento non fosse mai stato sostituito (cosa sempre sostenuta, fra l' altro, dal primo proprietario della Vespa).
  3. Di che colore è la mia Vespa?

    Come ho già scritto nel precedente messaggio, da parte mia nessun rancore , e anche se non mi ritrovo e non sono d' accordo in parte con quanto hai scritto, quando una persona, diversamente dalle volte precedenti, si rivolge a me con garbo e cortesia (e non con ironia e sarcasmo), è mia premura rivolgermi con altrettanto garbo e cortesia. Quindi ti dico con tutto il cuore che dispiace anche a me che tu per una Vespa non abbia potuto rinunciare alle cure mediche. E lo dico sul serio, non per retorica. Ti auguro buon proseguimento e cordiali saluti da uno che già a venticinque anni appena compiuti ne ha passate davvero tante.
  4. Di che colore è la mia Vespa?

    Infatti è proprio così: me l' ha regalata mio nonno ma poi ci ho speso sopra oltre 500 euro di accessori vari (vedi ad esempio Certificato di Origine Piaggio, Libretto Uso e Manutenzione originale più ristampa, Manuale per Stazioni di Servizio Piaggio Vespa originale, portachiavi originale Piaggio, ecc. ecc.). Sono tutte cose che ho pagato io di mio pugno di tasca propria queste e non tu, magari rinunciando pure a qualche visita medica importante se proprio lo vuoi sapere e ci tieni a saperlo, quindi eviterei di ironizzare più di tanto perché non è la prima volta che lo fai con me, anche se non ho ancora ben capito che cosa ti abbia fatto di male io... comunque... io i miei pensieri e le mie valutazioni me li terrei per me. Per me la discussione si chiude qui. Qualunque tuo messaggio in arrivo/entrata, sia pubblico che privato, non verrà preso minimamente in considerazione. Ad ogni modo da parte mia nessun rancore. Saluti cordialissimi. P. S. Fonte: ME STESSO E TUTTE LE COSE BELLE DELLA VITA A CUI HO DOVUTO RINUNCIARE PER LA VESPA (SALUTE COMPRESA).
  5. Di che colore è la mia Vespa?

    Ti ringrazio Marben per avermi risposto, anche e soprattutto riguardo la faccenda del bordo scudo. A questo punto mi fido di quanto detto da MrOizo, perché mi sembra una persona molto colta e competente in materia. Dal canto mio, riguardo il contachilometri, a questo punto mi fiderei di quanto detto dal primo proprietario, e cioè che il contachilometri non sia mai stato sostituito, perché ripeto, a Vespa venduta da anni e con ben due proprietari di mezzo, mi parrebbe alquanto strano che abbia detto una cosa per un' altra (non ne avrebbe avuto motivo). Prendo comunque atto di ciò che tu mi dici perché ti reputo una persona espertissima in fatto di Vespe e non solo, e cioè che possa anche essere stato sostituito nel tempo (anche se a me continua a sembrare strano). Resta comunque il fatto che trattasi di un oggetto, almeno a mio modesto modo di vedere, che fa parte ed è parte della storia di questa Vespa. Riguardo quello che dici sulle varie richieste sulle 180 SS e non solo, sono pienamente d' accordo con te (non guardare che io la mia ce l' ho inserzionata su Internet a 14.000 euro, perché oramai si sa, la gente vuole sempre trattare, e non di poco; ciò che sto cercando di dirti è che se uno è interessato l' accordo lo si trova; io sono una persona più che incline alla massima disponibilità: certo, non faccio miracoli, perché la Vespa me la sono sudata, eccome se me la sono sudata, e anche se non voglio guadagnarci, non voglio neanche rimetterci: ma questo credo nessuno lo voglia, anche perché con le Vespe ci ho già perso parecchie centinaia di euro tra comprare e rivendere, e ho capito che questo è un hobby che costa assai caro; oltretutto io la mia di 180 SS l' ho messa in vendita più per curiosità che per altro, perché preferirei scambiarla con un 150 GS, ma questa è un' altra storia...). In conclusione, ti rinnovo i complimenti per aver trovato errori a me invisibili nella Vespa di Grosseto e apprezzo comunque il tuo impegno per avermi risposto riguardo il bordo scudo. Cordiali saluti. P. S. Anche io ho scritto "astenersi perditempo", perché non sai in quanti ti chiamano per non concludere nulla o solo per offrirti un decimo di quello che chiedi (mi ha telefonato uno alle tre di notte per offrirmi 3.000 euro, solo perché aveva visto che nel Borsino di non so quale forum la Vespa era quotata quella cifra, e questo è solo uno dei tanti esempi che potrei farti...) ma non avevo intenzione di offendere nessuno con questo (come hai detto tu stesso oramai ce lo scrivono tutti...).
  6. Di che colore è la mia Vespa?

    Hai proprio ragione Marben! Ma... come caspita hai fatto a vedere tutti quei dettagli come la serratura del bauletto, la sella e il contachilometri errati?! Io non ne avevo notato nemmeno uno! Sei un mito!! Non sai quanto ti stimi!!! Comunque se potessi anche tu Marben come ha già fatto MrOizo darmi ulteriore conferma che alcune delle ultime 180 SS montavano già il bordo scudo Ulma 044 anziché il 202 mi faresti un grandissimo favore! Sai com' è: due esperti sono ancora meglio di uno (intendiamoci: non è che non mi fidi di MrOizo, anzi). Sempre se non ti disturbo a chiedertelo. Per me si tratta di una scelta mooolto importante. Grazie mille in anticipo!
  7. Di che colore è la mia Vespa?

    Interessantissima la discussione sul forum di germanscooter. A proposito, lo sai bene anche tu il tedesco? Io l' ho studiato per otto anni alle Scuole Medie e Superiori ma oramai mi ricordo ben poco purtroppo... Sì, il venditore di Grosseto è proprio lui ma è meglio perderlo che trovarlo. In poche parole: un caso patologico. Nonostante sia una persona piuttosto colta in fatto di Vespe, è di una arroganza e di una prepotenza fuori da ogni logica ma soprattutto non sopporta che gli altri critichino le sue mentre egli invece si diverte a mandare e-mail via Subito agli altri per cercare di trovare qualcosa che non va nelle Vespe altrui ad ogni costo, lo è un esempio la faccenda del logo sul contachilometri sulla mia 180 SS (guarda caso poi l' unico ad affermare questa cosa). Mi ha scritto personalmente via e-mail: "a fronte delle manopole con stemma Piaggio esagonale e dello stemma Piaggio esagonale sullo scudo la Vespa monta il contachilometri con stemma Piaggio rettangolare. Si informi!" e che lui si fa/costruisce "le viti da sè". Bah! Anche un bambino di quattro anni capirebbe che la Piaggio utilizzava i pezzi (in questo caso il contachilometri) sino ad esaurimento scorte e che è plausibilissimo che alla mia 180 SS (che ripeto, si trova in una annata particolare, primi mesi del 1968, a cavallo fra i due loghi) sia successo lo stesso, come ha sempre sostenuto il primo proprietario (che interesse avrebbe avuto, a Vespa venduta da anni e con altri due proprietari di mezzo, a sostenere il contrario?! Nessuno!). Ad ogni modo... meglio chiudere qui la faccenda.
  8. Le foto le puoi trovare nella sezione Mercatino Vendo/Scambio oppure nella discussione: "Di che colore è la mia Vespa?". Se poi non le trovi lì le rimetto.
  9. Di che colore è la mia Vespa?

    No Alessandro, credo proprio si tratti di un Rosso PIA850 (inganna un po' la luce del sole), perchè ricordo che il Sig. Tiziano Baccetti, scrisse proprio qui sul forum (prima di auto-cancellarsi o essere cancellato), e con il quale ho avuto anche una lunga e sterile discussione via e-mail perché si permetteva di criticare un dettaglio, peraltro corretto, della mia 180 SS, di averla verniciata proprio di quel colore. Se poi ora se ne è pentito e la rivende per questo non lo so: so soltanto che è un dato anacronistico, perchè nel 1964/1965 (anno della sua 180 SS) esisteva solo il Rosso PIA847. E il bello è che poi critica tanto le Vespe altrui per un logo su un contachilometri, quando sappiamo benissimo tutti che il logo Piaggio rettangolare è convissuto con quello esagonale sino alla 200 Rally compresa (si noti ad esempio nella fattispecie il logo sulla leva/pedivella della messa in moto, che sulle prime 200 Rally era ancora del tipo rettangolare), ma questo lui non lo ammetterà mai e poi mai. Nella fattispecie e per di più, la mia è una Vespa che è stata prodotta a cavallo fra i due loghi (ricordiamocelo: anno 1968) e che il secondo proprietario, nonché restauratore della Vespa, mi ha sempre garantito di averci trovato quel contachilometri lì e che di come parlando con il primo proprietario, quest' ultimo gli avesse garantito nella maniera più assoluta di non averlo mai cambiato/sostituito. Mi scuso se sono andato fuori tema e se mi sono dilungato troppo ma non ho proprio resistito.
  10. Concordo pienamente con te MrOizo quando dici che sono "prezzi folli e assolutamente ingiustificati nel campo vespa" , ma oramai il mercato è così purtroppo per noi Vespisti. Io dal canto mio vorrei che la mia Vespa fosse in condizioni perfette da vetrina/concorso, anche e soprattutto perché è l' unica Vespa che ho, e che oltretutto me la sono sudata e guadagnata a caro prezzo (è stato l' ultimo regalo di mio nonno). A parte il fatto che i "guru", i "criticoni" e i "professori" di turno ci saranno sempre e comunque... ma vabbè, questo è un altro discorso che non vorrei approfondire, visto che ognuno guarda, osserva e giudica i mezzi altrui e non i propri (infatti mi sono già un po' stufato di questo mondo Vespa, a distanza di soli tre anni dalla mia primissima Vespa). Ad ogni modo, tornando a noi, ti ringrazio infinitamente per avermi risposto così puntualmente MrOizo e mi fido di quanto mi dici, anche perché so che tu sei uno dei massimi esperti qui del forum e non solo. P. S. La mia 180 SS ha sì lo stemma Piaggio esagonale sullo scudo ma non lo scasso rettangolare. Per intenderci: ha sia lo scasso che lo stemma Piaggio esagonali sullo scudo.
  11. Possibile che nessuno sappia consigliarmi nulla a riguardo?!
  12. Salve a tutti gli amici del forum! Da tempo sto cercando un bordo-scudo originale Ulma per la mia Vespa 180 SS II serie del 1968 (attualmente monta un Cuppini, credo). Mi sono imbattuto in una interessante discussione su un forum estero dove più di una persona sostiene che le ultime 180 SS (la mia è un numero di telaio superiore a 33.000 e anno 1968, con già stemma/logo esagonale sullo scudo) montassero l' Ulma 044, e non l' Ulma 202 (come invece le prime). Mi piacerebbe avere vostri pareri in merito (anche dai possessori di questo specifico modello) per un eventuale acquisto (sì, lo so che calza perfettamente anche l' Ulma 044 ma io voglio assolutamente che la Vespa sia originale al 1000 per 1000 a tutti i costi in tutto e per tutto e per questo ho bisogno del vostro prezioso aiuto). Per me si tratta di una cosa molto importante, visto anche i prezzi che girano e non voglio dunque sbagliarmi o avere rimorsi futuri a posteriori. Un grazie infinite in anticipo a tutti coloro che mi vorranno rispondere.
  13. Salve e Buonasera a tutti gli amici del forum e appassionati Vespisti! Ho deciso di scambiare la mia Piaggio Vespa 180 SS (= Super Sport) II serie (quindi senza chiave sul manubrio e senza batteria), prefisso telaio VSC1T, anno 1968. Scambio solo, soltanto ed esclusivamente con Vespa 150 GS VS2, VS3 o VS4 ottimamente e perfettamente conservate o restaurate alla perfezione come la mia. Per favore non proponete altro. Sono anche disposto a dare un piccolo conguaglio se necessario. Ripeto: SCAMBIO ma NON VENDO. ATTENZIONE! Questa non è la solita 180 Super Sport che si vede in giro per il web o che si trova ai mercatini ma una Vespa che ha quattro particolarità, che ne fanno un pezzo unico: 1) è innanzitutto una II serie, e di II serie ne sono stati prodotti soltanto 11.400 esemplari, contro i 25.300 esemplari della I serie (dunque poco più di un 150 GS VS2 e meno di un VS1-VS3-VS4-VS5) e già questo la rende rara e ambita dai collezionisti. Ma soprattutto, è l' unica Vespa mai prodotta senza raddrizzatore e batteria e al tempo stesso l' "ultima vera Vespa" con distribuzione a luci incrociate ("piston ported") e miscela ancora al 5%; 2) è un modello prodotto dalla Piaggio di Pontedera per il mercato svizzero, anche se identico in tutto e per tutto alle 180 SS italiane (è uno dei pochissimi esemplari svizzeri rimasti ad oggi in circolazione al Mondo, re-immatricolato in Italia con targa e libretto originale verde a paginette italiani nel 1976: la Vespa infatti apparteneva in origine ad un emigrato Leccese in Svizzera a Zurigo, che ha riportato la Vespa in Italia nel 1976); 3) la Vespa ha già sullo scudo lo stemma Piaggio esagonale, è infatti uno degli ultimi esemplari prodotti (anno 1968, anno in cui vennero prodotti soltanto 4.067 esemplari di questo modello); 4) altro dettaglio rarissimo per una Vespa: numero di telaio e numero di motore coincidono (Matching Numbers). La Vespa è stata professionalmente restaurata nel 2016 a regola d' arte dall' Officina di Vespazio di Reggio Emilia (da allora ha percorso 56 Km): è dunque ancora in rodaggio e in condizioni perfette da vetrina/concorso. Serrature e doppie chiavi originali Neiman. Possiedo anche il Certificato di Origine della Vespa richiesto alla Piaggio. Inoltre la revisione è valida fino al 31/08/2018. Documenti in regola, da passaggio di proprietà immediato (MAI STATA RADIATA). La Vespa, in quanto veicolo cinquantennale di particolare interesse storico e collezionistico, è esente dal pagamento del bollo (se non circola) e gode di assicurazione agevolata. Pneumatici semi-nuovi (solo 56 Km percorsi) marca Pirelli SC 30 3.50" x 10" Nella Vespa NON è presente nessunissima vite a croce/stella. Ci tengo inoltre a precisare che, nonostante non ve ne fosse necessità alcuna, è stata tutta quanta per mia volontà recentemente, professionalmente rilucidata con uno speciale panno in micro-fibra (che consegnerò assieme) e appositi prodotti detergenti da mani esperte (il lavoro mi è costato una fortuna). Assieme alla Vespa cedo inoltre: Libretto Uso e Manutenzione per Vespa 180 SS (= Super Sport) II serie, modello senza batteria, uno originale Piaggio conservato degli anni Sessanta (valore economico minimo: euro 150), un altro identico nuovo, ristampa originale Piaggio, acquistato da Mauro Pascoli e Manuale per Stazioni di Servizio Piaggio Vespa conservato in ottime condizioni, originale Piaggio degli anni Sessanta, acquistato da una persona che lo aveva a sua volta acquistato personalmente ad una mostra-scambio ad Imola parecchi anni fa da Giorgio Notari (valore economico minimo in queste condizioni di originalità e conservazione: euro 150), entrambi rarissimi da trovare. Astenersi perditempo. Massima serietà fornita e quindi anche richiesta. E' gradito e preferito il contatto telefonico-verbale a voce. Per qualsiasi dubbio, quesito o domanda non esitate a contattarmi al seguente numero di telefono: 333 8982082 (anche Whatsapp). In vendita su altri canali. Un cordiale saluto a tutti e un grazie in anticipo a tutti coloro che mi contatteranno, Lorenzo.
  14. Verifica telaio originale

    Grandissimi Gino e Guabix!!! Siete veramente una miniera di informazioni/risorse!!! Ora mi è tutto più chiaro!

Banner Pubblicitari

Nel sito sono presenti alcuni banner pubblicitari che, con la collaborazione dei nostri utenti,  potrebbero aiutare a coprire una parte delle spese di gestione del server e le spese di aggiornamento del software.
Chiediamo comprensione per il disturbo visivo che i banner possono dare e ricordiamo che con qualche semplice click sui banner interessanti potete in parte e con minimo impegno contribuire ai costi che vesparesources.com sostene.
Grazie a tutti! :ciao:

×

Important Information

Per utilizzare il nostro sito devi accettare il regolamento Terms of Use e la Privacy Policy Privacy Policy