Pagina 1 di 17 12311 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 25 di 417

Discussione: Tutto sulla Vespa 50 Special (contribuite alla verifica)

Share     
  1. #1
    VRista Senior L'avatar di manuelito1979
    Data Registrazione
    Jan 2008
    LocalitÓ
    Roma
    EtÓ
    38
    Messaggi
    594
    Potenza Reputazione
    10

    Tutto sulla Vespa 50 Special (contribuite alla verifica)

    Ho pensato di cominciare a costruire una guida sull'amata Special. Questa non vuole sostituire le schede tecniche, ma le vuole integrare con molte informazioni aggiuntive.
    Confido nell'aiuto di tutti! Intanto ho raccolto una marea di documentazione che riassumo qui. Purtroppo parecchie informazioni sono contrastanti e per questo vi chiedo, se avete notizie CERTE, di scriverle qui... ed io modificher˛ la lista.

    Chiedo anche ai moderatori se si pu˛ evidenziare questo nuovo topic come importante.
    Grazie a tutti quelli che vorranno collaborare.




    Vespa 50 Special 1a serie V5A2T, numeri da 1001 a 96013, prodotta dal 1969 al 1972:

    Motore

    • prefisso V5A2M;
    • cambio a 3 marce;
    • rapporto primario 18/67
    • bobina A.T. montata internamente (carter con doppio foro di uscita dei cavi elettrici con gommino passacavo);
    • cavo da bobina A.T. a candela nero;
    • volano con plasto-magnete e con dado di fissaggio autoestraente, chiave 14mm;
    • cuffia motore in plastica con logo Piaggio vecchio, priva di alette passacavo;
    • carter coprivolano come 50R, con disegno feritoie a trapezio rovesciato;
    • coperchio bilanciere del cambio in acciaio;
    • carburatore 16-10 con scatola filtro in acciaio brunito;
    • scatoletta B.T. quadrata e innesti cavi con capocorda a occhiello;
    • leva di azionamento frizione corta su carter e perno di azionamento su carter senza cuscinetto.

    Telaio

    • nuovo telaio prefisso V5A2T;
    • serie sigla e numeri telaio su unica fila, omologazione sul fianco dello sportellino motore;
    • bordo scudo in alluminio;
    • strisce pedana in alluminio con profili in gomma come 50L;
    • 2 fori filettati di predisposizione porta ruota di scorta su tunnel centrale, chiusi con tappi in plastica grigia chiara;
    • scritta anteriore in carattere corsivo, di alluminio lucido, composta da due elementi "Vespa" e "50", posizionata per ribaditura, pioli solidali alla scritta, numero dei fori sullo scudo: 3+2;
    • scritta posteriore “Special” in carattere corsivo, di alluminio lucido, fissata sulla scocca mediante clamps metalliche, numero dei fori sulla scocca: 4;
    • serratura bloccasterzo con alloggiamento oblungo (modello unificato dal 1967) con sportellino parapolvere cromato e gommino;
    • nasello in plastica grigio scuro con fregio in metallo lucido e logo Piaggio esagonale;
    • fanalino posteriore di nuovo disegno, ad alta visibilitÓ, rettangolare e con tettuccio grigio scuro, marca SIEM;
    • 4 fori di predisposizione per portatarga/portaruota di scorta nella zona sotto il fanale posteriore, chiusi con tappi in plastica grigia;
    • serbatoio con fori di predisposizione per alloggio sella triangolare;
    • tappo serbatoio con targhetta adesiva "Usare miscela al 2%";
    • leva dell’asta rubinetto miscela in metallo;
    • vaschetta portaoggetti grigia chiara con molla ferma-attrezzi;
    • sella di nuovo disegno detta “gobbino” con serigrafia Piaggio e gancio portabuste;
    • parafango anteriore con fregio squadrato specifico del modello e fissato mediante 2 clamps metalliche;
    • ammortizzatore anteriore maggiorato, idraulico a doppio effetto, con fodero grigio chiaro, come 50L;
    • cavalletto di diametro da 16mm fino al telaio 77695, poi da 20mm;
    • pedale freno posteriore a sezione tonda come vecchi modelli;
    • levetta di chiusura sportellino motore a righe longitudinali fini, come vecchi modelli;
    • guaine dei cavi tutte grigie chiare tranne quella di azionamento della 1a marcia, nera.

    Manubrio

    manubrio di nuovo disegno a faro quadro;
    • devio-comando luci di nuovo disegno, in plastica nera;
    • faro di nuovo disegno, quadrato, in plastica, marca SIEM;
    • staffa di supporto delle guaine comandi in metallo;
    • leve frizione e freno anteriore fine e dritte con pallino medio;
    • viti fissaggio leve su manubrio con testa con impronta a taglio;
    • manopole nere retinate con logo Piaggio esagonale;
    • contachilometri optional.

    Ruote

    • tappo mozzo in plastica grigia, montato solo sulla ruota anteriore come 50R;
    • ruote 2.75 x 9” con cerchi ventilati a 4 bulloni;
    • tamburi a stellina in ghisa a 4 attacchi.
    • piatto ganasce (flasca) anteriore con bordo incurvato per adattarsi a tamburo a stellina, 4 attacchi, da 9"

    Trattamenti, fondo e colorazioni

    • Parti zincate: bulloneria, coperchio bilanciere del cambio, staffe cavalletto, cavalletto, leva di tiro di apertura ganasce sul mozzo anteriore, morsetti cavi freni anteriore/posteriore, registri cavi frizione-cambio-freni, telaietto di supporto fanale anteriore, tubolare manubrio lato acceleratore.
    • Parti brunite: molla ammortizzatore anteriore, molla ammortizzatore posteriore, gancio e molla cavalletto, staffa di supporto delle guaine comandi del manubrio, staffa passacavi sul motore.
    • Parti ramate: ammortizzatore posteriore nella zona di attacco al carter, campana di sfiato del motore, leva di tiro di apertura ganasce posteriori, levetta di azionamento frizione su carter.
    • Parti cromate: cornice faro anteriore.
    • Parti in alluminio lucido: scritte identificative, leve dei comandi, fregio sul parafango, leva dell’asta rubinetto miscela, levetta di chiusura sportellino motore.
    • Fondo: Grigio chiaro – 8012M.
    • Colori parti meccaniche: cerchi, tamburi, carter coprivolano, forcella e mozzo anteriore in Alluminio 1.268.0983.
    • Colori disponibili: vedi database
    • Dettagli di verniciatura:
    pozzetto sottosella verniciato quasi completamente;
    vano motore parzialmente verniciato (sfumato)
    interno parafango anteriore verniciato;
    pareti laterali del serbatoio verniciate per 3 cm;
    numeri OM-DGM verniciati;
    logo-prefisso-numero di telaio solo con fondo.


    Vespa 50 Special 2a serie V5B1T, numeri dal 1001 al 95671, prodotta dal 1972 al 1975:


    Motore

    • prefisso V5A2M;
    • cambio a 3 marce;
    • rapporto primario 16/68;
    • bobina A.T. montata internamente (carter con doppio foro di uscita dei cavi elettrici con gommino passacavo);
    • cavo da bobina A.T. a candela nero;
    • volano con plasto-magnete e con dado di fissaggio autoestraente, chiave 14mm;
    • cuffia motore in plastica con logo Piaggio vecchio, priva di alette passacavo;
    • carter coprivolano come 50R, con disegno feritoie a trapezio rovesciato;
    • coperchio bilanciere del cambio in alluminio;
    • carburatore 16-10 con scatola filtro in acciaio zincato tropicalizzato;
    • scatoletta B.T. quadrata e innesti cavi con capocorda a occhiello;
    • leva di azionamento frizione corta su carter e perno di azionamento su carter senza cuscinetto.

    Telaio

    • prefisso V5B1T;
    • serie numeri su unica fila, omologazione Om3303 sul bordo a sinistra; dal 1975 omologazione e numeri telaio su due file parallele: sopra DGM sotto sigla telaio e numero;
    • bordo scudo in alluminio;
    • strisce pedana in alluminio con profili in gomma;
    • 2 fori filettati di predisposizione porta ruota di scorta su tunnel centrale, chiusi con tappi in plastica grigia chiara;
    • scritta anteriore in carattere corsivo, di alluminio lucido, composta da due elementi "Vespa" e "50", posizionata per ribaditura, pioli solidali alla scritta, numero dei fori sullo scudo: 3+2, fino al telaio 38639 (solo anno 1973); successivamente scritta anteriore “Vespa” dritta, in stampatello, lettere in cromo su basetta nera, posizionata per ribaditura, pioli solidali alla scritta, numero dei fori sullo scudo: 2;
    • scritta posteriore “Special” in carattere corsivo, di alluminio lucido, fissata sulla scocca mediante clamps metalliche, numero dei fori sulla scocca: 4, fino al telaio 38639 (solo anno 1973); successivamente scritta “50 Special” dritta in stampatello, su targhetta quadrangolare, fissata sulla scocca mediante clamps metalliche, numero dei fori sulla scocca: 2;
    • serratura bloccasterzo con alloggiamento oblungo (modello unificato dal 1967) con sportellino parapolvere cromato e gommino;
    • nasello in plastica grigia con fregio in metallo lucido e logo Piaggio esagonale;
    • fanalino posteriore ad alta visibilitÓ, rettangolare e con tettuccio grigio, marca SIEM o TRIOM;
    • serbatoio con fori di predisposizione per alloggio sella triangolare;
    • tappo serbatoio con targhetta adesiva "Usare miscela al 2%";
    • leva dell’asta rubinetto miscela in metallo;
    • vaschetta portaoggetti grigia chiara con molla ferma-attrezzi;
    • sella a “gobbino” con serigrafia Piaggio e gancio portabuste;
    • parafango anteriore con fregio squadrato specifico del modello e fissato mediante 2 clamps metalliche;
    • ammortizzatore anteriore maggiorato, idraulico a doppio effetto, con fodero grigio chiaro;
    • cavalletto di diametro 20mm;
    • pedale freno posteriore a sezione tonda come vecchi modelli;
    • levetta di chiusura sportellino motore in alluminio a righe longitudinali fini fino al 1974, poi in acciaio a righe trasversali;
    • guaine dei cavi tutte grigie chiare tranne quella di azionamento della 1a marcia, nera.

    Manubrio

    • manubrio a faro quadro;
    • devio-comando luci in plastica nera;
    • faro quadrato, in plastica, marca SIEM;
    • staffa di supporto delle guaine comandi in metallo;
    • leve frizione e freno anteriore fine e dritte con pallino medio fino al ’74, poi grosse con pallino grande;
    • viti fissaggio leve su manubrio con testa con impronta a croce;
    • manopole nere a righe con logo Piaggio esagonale;
    • contachilometri optional.

    Ruote

    • tappo mozzo in acciaio cromato, montato su entrambe le ruote;
    • ruote da 3.00 x 10” con cerchi ventilati a 5 bulloni;
    • tamburi in alluminio.

    Trattamenti, fondo e colorazioni:

    • Parti zincate: bulloneria, staffe cavalletto, cavalletto, leva di tiro di apertura ganasce sul mozzo anteriore, morsetti cavi freni anteriore/posteriore, levetta di chiusura sportellino motore (solo se in acciaio), registri cavi frizione-cambio-freni, telaietto di supporto fanale anteriore, tubolare manubrio lato acceleratore.
    • Parti brunite: molla ammortizzatore anteriore, molla ammortizzatore posteriore, gancio e molla cavalletto, staffa di supporto delle guaine comandi del manubrio, staffa passacavi sul motore.
    • Parti ramate: ammortizzatore posteriore nella zona di attacco al carter, campana di sfiato del motore, leva di tiro di apertura ganasce posteriori, levetta di azionamento frizione su carter.
    • Parti cromate: cornice faro anteriore.
    • Parti in alluminio lucido: scritte identificative (solo 1973), leve dei comandi, fregio sul parafango, leva dell’asta rubinetto miscela, levetta di chiusura sportellino motore (solo se in alluminio).
    • Fondo: Grigio chiaro – 8012M.
    • Colori parti meccaniche: cerchi, tamburi, carter coprivolano, forcella e mozzo anteriore in Alluminio 1.268.0983.
    • Colori disponibili: vedi database
    • Dettagli di verniciatura:
    pozzetto sottosella verniciato quasi completamente;
    vano motore parzialmente verniciato (sfumato)
    interno parafango anteriore verniciato;
    pareti laterali del serbatoio verniciate per 3 cm;
    numeri OM-DGM verniciati;
    logo-prefisso-numero di telaio solo con fondo.

    Vespa 50 Special 3a serie V5B3T, numeri dal 1001 al 565056, prodotta dal 1975 al 1983


    Motore


    • prefisso V5A4M;
    • cambio a 4 marce;
    • rapporto primario 16/68;
    • bobina A.T. montata esternamente sul carter, marca FEMSA, in bachelite rossa (carter con unico foro di uscita dei cavi elettrici verso la scatola B.T., con gommino passacavo);
    • cavo da bobina A.T. a candela rosso;
    • volano nuovo, sempre con plasto-magnete e dado di fissaggio autoestraente e chiave 14mm, ma alleggerito mediante scanalatura lungo il perimetro esterno;
    • nuova cuffia motore sempre in plastica con logo Piaggio vecchio, ma con alette per guida cavo A.T. dalla bobina alla candela (i primi esemplari montano invece ancora la vecchia cuffia con il supporto del cavo AT ad anello con gommino come la Primavera);
    • carter coprivolano di nuovo disegno, con disegno feritoie circolare pi¨ ampio;
    • coperchio bilanciere del cambio in alluminio (solo 1975), poi in plastica nera;
    • carburatore 16-10 con scatola filtro in acciaio zincato tropicalizzato fino al 1977, poi in plastica nera;
    • scatoletta B.T. quadrata e innesti cavi con capocorda a occhiello;
    • leva di azionamento frizione corta su carter e perno di azionamento su carter senza cuscinetto.

    Telaio

    • prefisso V5B3T;
    • serie numeri telaio su unica fila (solo 1975); su due file: sopra DGM, sotto sigla telaio e numero (dal 1976);
    • bordo scudo in alluminio;
    • strisce pedana in alluminio con profili in gomma;
    • 2 fori filettati di predisposizione porta ruota di scorta su tunnel centrale, chiusi con tappi in plastica grigia chiara;
    • scritta anteriore “Vespa” dritta, in stampatello, lettere in cromo su basetta nera, posizionata per ribaditura, pioli solidali alla scritta, numero dei fori sullo scudo: 2;
    • scritta posteriore “50 Special” dritta in stampatello, su targhetta quadrangolare, fissata sulla scocca mediante clamps metalliche, numero dei fori sulla scocca: 2;
    • serratura bloccasterzo con alloggiamento oblungo (modello unificato dal 1967) con sportellino parapolvere cromato e gommino;
    • nasello in plastica grigia con fregio in metallo lucido e logo Piaggio esagonale;
    • fanalino posteriore ad alta visibilitÓ, rettangolare e con tettuccio grigio, marca SIEM o TRIOM;
    • serbatoio di nuova foggia, sprovvisto dei fori per alloggio sella triangolare;
    • tappo serbatoio con targhetta adesiva "Usare miscela al 2%";
    • leva dell’asta rubinetto miscela in plastica grigia;
    • vaschetta portaoggetti grigia chiara con molla ferma-attrezzi;
    • sella a “gobbino” con serigrafia Piaggio e gancio portabuste;
    • parafango anteriore con fregio squadrato specifico del modello e fissato mediante 2 clamps metalliche;
    • ammortizzatore anteriore maggiorato, idraulico a doppio effetto, con fodero grigio chiaro;
    • cavalletto di diametro 20mm;
    • pedale freno posteriore a sezione tonda come vecchi modelli;
    • levetta di chiusura sportellino motore in acciaio a righe trasversali;
    • guaine dei cavi tutte grigie chiare tranne quella di azionamento della 1a marcia, nera.

    Manubrio

    • manubrio a faro quadro;
    • devio-comando luci in plastica nera;
    • faro quadrato, in plastica, marca SIEM;
    • staffa di supporto delle guaine comandi in metallo;
    • leve frizione e freno anteriore grosse con pallino grande;
    • viti fissaggio leve su manubrio con testa con impronta a croce;
    • manopole nere a righe con logo Piaggio esagonale;
    • contachilometri optional.

    Ruote

    • tappo mozzo in acciaio cromato, montato su entrambe le ruote;
    • ruote da 3.00 x 10” con cerchi ventilati a 5 bulloni;
    • tamburi in alluminio.

    Trattamenti, fondo e colorazioni:

    • Parti zincate: bulloneria, coperchio bilanciere del cambio (solo 1975), staffe cavalletto, cavalletto, leva di tiro di apertura ganasce sul mozzo anteriore, morsetti cavi freni anteriore/posteriore, levetta di chiusura sportellino motore, registri cavi frizione-cambio-freni, telaietto di supporto fanale anteriore, tubolare manubrio lato acceleratore.
    • Parti brunite: molla ammortizzatore anteriore, molla ammortizzatore posteriore, gancio e molla cavalletto, staffa di supporto delle guaine comandi del manubrio, staffa passacavi sul motore.
    • Parti ramate: ammortizzatore posteriore nella zona di attacco al carter, campana di sfiato del motore, leva di tiro di apertura ganasce posteriori, levetta di azionamento frizione su carter.
    • Parti cromate: cornice faro anteriore.
    • Parti in alluminio lucido: leve dei comandi, fregio sul parafango.
    • Fondo: Grigio chiaro – 8012M (solo 1975) Grigio scuro – 730 (solo il serbatoio in Grigio chiaro – 8012M).
    • Colori parti meccaniche: cerchi, tamburi, carter coprivolano, forcella e mozzo anteriore in Alluminio 1.268.0983.
    • Colori disponibili: vedi database
    • Dettagli di verniciatura:
    pozzetto sottosella verniciato quasi completamente (solo 1975), poi appena sfumato;
    vano motore verniciato (solo 1975), poi appena sfumato;
    interno parafango anteriore verniciato (solo 1975), poi appena sfumato;
    pareti laterali del serbatoio verniciate per 3 cm;
    numeri OM-DGM verniciati;
    logo-prefisso-numero di telaio solo con fondo.


    Vespa 50 Special 3a serie V5B3T migliorata, numeri dal 1001 al 565056, prodotta da fine 1978 al 1983:

    Motore

    • prefisso V5A4M;
    • cambio a 4 marce;
    • rapporto primario 16/68;
    • bobina A.T. montata esternamente sul carter, marca FEMSA, in bachelite nera (carter con unico foro di uscita dei cavi elettrici verso la scatola B.T., con gommino passacavo);
    • cavo da bobina A.T. a candela nero;
    • volano nuovo, in lega leggera e di diametro maggiore, munito di filettatura solidale per inserimento di un nuovo utensile per l'estrazione, dado di fissaggio esagonale chiave 17mm, tappo copridado in plastica nera;
    • cuffia motore in plastica con logo Piaggio vecchio, con alette per guida cavo A.T. dalla bobina alla candela;
    • carter coprivolano con disegno feritoie circolare;
    • coperchio bilanciere del cambio in plastica nera;
    • carburatore 16-10 con scatola filtro in plastica nera;
    • scatoletta B.T. di nuova foggia, allungata, innesti cavi a fastom;
    • leva di azionamento frizione lunga su carter e perno di azionamento su carter con cuscinetto.

    Telaio

    • prefisso V5B3T;
    • serie numeri su due file: sopra DGM, sotto sigla telaio e numero;
    • rinforzo a staffa sotto la chiappetta sinistra;
    • bordo scudo in alluminio;
    • strisce pedana in alluminio con profili in gomma;
    • 2 fori filettati di predisposizione porta ruota di scorta su tunnel centrale, chiusi con tappi in plastica grigia chiara;
    • scritta anteriore “Vespa” dritta, in stampatello, lettere in cromo su basetta nera, posizionata per ribaditura, pioli solidali alla scritta, numero dei fori sullo scudo: 2;
    • scritta posteriore “50 Special” dritta in stampatello, su targhetta quadrangolare, fissata sulla scocca mediante clamps metalliche, numero dei fori sulla scocca: 2;
    • serratura bloccasterzo (identica ai modelli precedenti) ma con nuovo alloggiamento circolare sul telaio, priva di sportellino cromato, con nottolino tondo fissato con 2 rivetti;
    • nasello in plastica grigia con fregio in metallo lucido e logo Piaggio esagonale;
    • fanalino posteriore ad alta visibilitÓ, rettangolare e con tettuccio grigio, marca SIEM o TRIOM;
    • serbatoio sprovvisto dei fori per alloggio sella triangolare;
    • tappo serbatoio con targhetta adesiva "Usare miscela al 2%";
    • leva dell’asta rubinetto miscela in plastica grigia;
    • vaschetta portaoggetti grigia chiara con molla ferma-attrezzi;
    • sella a “gobbino” con serigrafia Piaggio e gancio portabuste;
    • parafango anteriore con fregio squadrato specifico del modello e fissato mediante 2 clamps metalliche;
    • ammortizzatore anteriore maggiorato, idraulico a doppio effetto, con fodero grigio chiaro;
    • cavalletto di diametro 20mm;
    • pedale freno posteriore di nuovo disegno, ora sezione quadrangolare, con differente gommino di battuta (identico a quello del PX)(dal 1980 il foro di passaggio sulla pedana diventa quadrato);
    • levetta di chiusura sportellino motore in acciaio a righe trasversali;
    • guaine dei cavi tutte grigie chiare tranne quella di azionamento della 1a marcia, nera;
    • nuovo perno di azionamento delle ganasce anteriori maggiorato e munito di O-ring.

    Manubrio

    • manubrio a faro quadro;
    • devio-comando luci in plastica nera;
    • faro quadrato, in plastica, marca SIEM;
    • staffa di supporto delle guaine comandi di nuova foggia, in nylon;
    • leve frizione e freno anteriore grosse con pallino grande;
    • viti fissaggio leve su manubrio con testa con impronta a croce;
    • manopole nere a righe con logo Piaggio esagonale;
    • contachilometri optional.

    Ruote

    • tappo mozzo in acciaio cromato, montato su entrambe le ruote;
    • ruote da 3.00 x 10” con cerchi ventilati a 5 bulloni;
    • tamburi in alluminio.

    Trattamenti, fondo e colorazioni:

    • Parti zincate: bulloneria, staffe cavalletto, cavalletto, leva di tiro di apertura ganasce sul mozzo anteriore, morsetti cavi freni anteriore/posteriore, levetta di chiusura sportellino motore,registri cavi frizione-cambio-freni, telaietto di supporto fanale anteriore, tubolare manubrio lato acceleratore.
    • Parti brunite: molla ammortizzatore anteriore, molla ammortizzatore posteriore, gancio e molla cavalletto, staffa passacavi sul motore.
    • Parti ramate: ammortizzatore posteriore nella zona di attacco al carter, campana di sfiato del motore, leva di tiro di apertura ganasce posteriori, levetta di azionamento frizione su carter.
    • Parti cromate: cornice faro anteriore.
    • Parti in alluminio lucido: leve dei comandi, fregio sul parafango.
    • Fondo: Grigio scuro – 730 (solo il serbatoio in Grigio chiaro - 8012M).
    • Colori parti meccaniche: cerchi, tamburi, carter coprivolano, forcella e mozzo anteriore in Alluminio 1.268.0983.
    • Colori disponibili: vedi database

    • Dettagli di verniciatura:
    pozzetto sottosella appena sfumato;
    vano motore appena sfumato;
    interno parafango anteriore appena sfumato;
    pareti laterali del serbatoio verniciate per 3 cm;
    numeri OM-DGM verniciati;
    logo-prefisso-numero di telaio solo con fondo.


    Vespa 50 Special Revival V5R1T, serie limitata a 3000 esemplari, da 0000001 a 0003000, 1991:

    Motore:

    • prefisso V5R1M;
    • cambio a 3 marce;
    • rapporto primario 14/69;
    • bobina A.T. montata esternamente sul carter, marca FEMSA, in plastica azzurra (carter con unico foro di uscita dei cavi elettrici verso la scatola B.T., con gommino passacavo);
    • cavo da bobina A.T. a candela nero;
    • volano in lega leggera di diametro grande come V5B3T migliorata, munito di filettatura solidale per inserimento di un nuovo utensile per l'estrazione, dado di fissaggio esagonale chiave 17mm, tappo copridado in plastica nera;
    • cuffia motore in plastica con logo Piaggio esagonale, con alette per guida cavo A.T. dalla bobina alla candela;
    • carter coprivolano del Pk, con feritoie rettangolari, colore nero opaco;
    • coperchio bilanciere del cambio in plastica nera;
    • carburatore 16-12 con scatola filtro maggiorata rispetto alle serie precedenti, in acciaio zincato tropicalizzato;
    • scatoletta B.T. allungata, innesti cavi a fastom;
    • leva di azionamento frizione lunga su carter e perno di azionamento su carter con cuscinetto.

    Telaio

    • prefisso V5R1T;
    • serie numeri su due file: sopra DGM, sotto sigla telaio e numero;
    • rinforzo a staffa sotto la chiappetta sinistra;
    • bordo scudo in alluminio;
    • strisce pedana in alluminio con profili in gomma;
    • 2 fori filettati di predisposizione porta ruota di scorta su tunnel centrale, chiusi con tappi in plastica grigia scura;
    • targhetta indicativa n* esemplare dietro scudo anteriore lato sinistro;
    • scritta anteriore “Vespa” in carattere corsivo, di alluminio lucido, posizionata per ribaditura, pioli solidali alla scritta, numero dei fori sullo scudo: 3;
    • scritta posteriore “Special” in carattere corsivo, di alluminio lucido, fissata sulla scocca mediante clamps metalliche, numero dei fori sulla scocca: 4;
    • serratura bloccasterzo (identica ai modelli precedenti) ma con esclusivo alloggiamento circolare sul telaio, munita di sportellino cromato specifico del modello;
    • nasello in lamiera solidale alla scocca come modello R, clacson cromato a vista modello BOLOGNA C.A. 6 volt e logo Piaggio esagonale piccolo in alto;
    • fanalino posteriore ad alta visibilitÓ, rettangolare e con tettuccio nero;
    • serbatoio sprovvisto dei fori per alloggio sella triangolare;
    • tappo serbatoio con targhetta adesiva "Miscela 2%";
    • leva dell’asta rubinetto miscela in plastica grigia;
    • vaschetta portaoggetti grigia scura con molla ferma-attrezzi;
    • sella a “gobbino” con serigrafia Piaggio e gancio portabuste;
    • parafango anteriore senza fregio;
    • ammortizzatore anteriore maggiorato, idraulico a doppio effetto, con fodero grigio scuro;
    • cavalletto di diametro 20mm;
    • pedale freno posteriore a sezione quadrangolare e foro di passaggio sulla pedana quadrato;
    • guaine dei cavi tutte grigie chiare tranne quella di azionamento della 1a marcia, nera;
    • perno di azionamento delle ganasce anteriori maggiorato e munito di O-ring.

    Manubrio

    • manubrio a faro tondo simile a modello R dal 1978;
    • devio-comando luci con copertura cromata come modello R;
    • faro tondo, in vetro, marca SIEM come modello R;
    • cornice faro non presente;
    • staffa di supporto delle guaine comandi in nylon;
    • leve frizione e freno anteriore grosse con pallino grande come serie precedente;
    • viti fissaggio leve su manubrio con testa con impronta a croce;
    • manopole nere a righe con logo Piaggio esagonale;
    • contachilometri rotondo di serie, fondo scala 80 km/h, ago indicatore bianco su fondo bianco.

    Ruote

    • ruote da 3.00 x 10” con cerchi coprimozzo scomponibili chiusi con attacco a 4 bulloni ravvicinati come Vespa 90;
    • tamburi in acciaio;

    Trattamenti, fondo e colorazioni

    • Parti zincate: bulloneria, staffe cavalletto, leva di tiro di apertura ganasce sul mozzo anteriore, morsetti cavi freni anteriore/posteriore, registri cavi frizione-cambio-freni, tubolare manubrio lato acceleratore.
    • Parti brunite: molla ammortizzatore anteriore, molla ammortizzatore posteriore, gancio e molla cavalletto, staffa passacavi sul motore.
    • Parti ramate: ammortizzatore posteriore nella zona di attacco al carter, campana di sfiato del motore, leva di tiro di apertura ganasce posteriori, levetta di azionamento frizione su carter.
    • Parti cromate: cornice faro anteriore e clacson.
    • Parti in alluminio lucido: scritte identificative, leve dei comandi.
    • Fondo: Nero opaco
    • Colori parti meccaniche: cerchi, tamburi, forcella e mozzo anteriore in Alluminio 1.268.0983; serbatoio, cavalletto e carter coprivolano con solo fondo.
    • Colori disponibili:
    Grigio metallizzato – PM 2/6
    Blu metallizzato – PM 5/7
    Rosso metallizzato – PM 8/6
    Bianco ? (solo ultimi esemplari)
    • Dettagli di verniciatura:
    pozzetto sottosella appena sfumato;
    vano motore appena sfumato;
    interno parafango anteriore appena sfumato;
    serbatoio non verniciato;
    numeri OM-DGM verniciati;
    logo-prefisso-numero di telaio solo con fondo.



    Numeri di telaio in base all'anno di costruzione:

    V5A2T:

    1969 motore V5A2M, dal telaio 1001 al 2015
    1970 motore V5A2M, dal telaio 2016 al 34257
    1971 motore V5A2M, dal telaio 34258 al 65526
    1972 motore V5A2M, dal telaio 65527 al 96013

    V5B1T:
    1972 motore V5A2M, dal telaio 1001 al 6426
    1973 motore V5A2M, dal telaio 6427 al 42385
    1974 motore V5A2M, dal telaio 42386 al 86507
    1975 motore V5A2M, dal telaio 86508 al 95671

    V5B3T:
    1975 motore V5A4M, dal telaio 1101 al 48014
    1976 motore V5A4M, dal telaio 48015 al 97624
    1977 motore V5A4M, dal telaio 97625 al 154615
    1978 motore V5A4M, dal telaio 154616 al 226823
    1979 motore V5A4M, dal telaio 226824 al 304525
    1980 motore V5A4M, dal telaio 304526 al 399133
    1981 motore V5A4M, dal telaio 399134 al 506189
    1982 motore V5A4M, dal telaio 506190 al 564985
    1983 motore V5A4M, dal telaio 564986 al 565056
    Ultima modifica di GiPiRat; 11-03-13 alle 11:49 Motivo: correzioni

  2. # ADS
    Circuito Pubblicitario
    EtÓ
    2010


    Forum Modernvespa
     

  3. #2
    VRista DOC L'avatar di Enricopb
    Data Registrazione
    Aug 2006
    LocalitÓ
    Rhodigium
    Messaggi
    1 504
    Potenza Reputazione
    12
    Per la special V5B3T va tutto bene, il notaio conferma.... Per i colori disponibili vedasi la sezione "DATABASE TELAI".


  4. #3
    Staff VRista Platinum L'avatar di Neropongo
    Data Registrazione
    Jun 2006
    LocalitÓ
    Londra
    EtÓ
    40
    Messaggi
    7 548
    Potenza Reputazione
    18
    V5A2T:
    1969 motore V5A2M, dal telaio 1001 al 2015
    1970 motore V5A2M, dal telaio 2016 al 34257
    1971 motore V5A2M, dal telaio 34258 al 65526
    1972 motore V5A2M, dal telaio 65527 al 96013

    V5B1T:
    1972 motore V5A2M, dal telaio 1001 al 6426
    1973 motore V5A2M, dal telaio 6427 al 42385
    1974 motore V5A2M, dal telaio 42386 al 86507
    1975 motore V5A2M, dal telaio 86508 al 95671

    V5B3T:
    1975 motore V5A4M, dal telaio 1101 al 48014
    1976 motore V5A4M, dal telaio 48015 al 97624
    1977 motore V5A4M, dal telaio 97625 al 154615
    1978 motore V5A4M, dal telaio 154616 al 226823
    1979 motore V5A4M, dal telaio 226824 al 304525
    1980 motore V5A4M, dal telaio 304526 al 399133
    1981 motore V5A4M, dal telaio 399134 al 506189
    1982 motore V5A4M, dal telaio 506190 al 564985
    1983 motore V5A4M, dal telaio 564986 al 565056


    questo e' quanto per adesso, se ritaglio tempo domani aggiungo i colori

  5. #4
    Grande neropongo, dal numero di telaio risulta 1980..ma come faccio a capire se Ŕ un 3░serie migliorata? qualche idea? posso dirvi che il rinforzo sotto la chiappa non c'Ŕ, per˛ le scritte erano erano dritte, la serratura non aveva lo sportellino, aveva solo il coperchietto con i due ribattini. quindi ci sono alcune discordanze, potrebbe essere chess˛ magari uno degli ultimi modelli del 3░ serie (non migliorato) oppure uno dei primi modelli 3░ serie migliorato dove si son dimenticati di metterci il rinforzo sotto la chiappa? no perchŔ non avendo ancora alcuni pezzi, prima di comprarli vorrei vedere un attimino, tipo tra le due serie cambia il serbatoio e qualche particolare (anche al blocco motore)

  6. #5
    VRista Senior L'avatar di manuelito1979
    Data Registrazione
    Jan 2008
    LocalitÓ
    Roma
    EtÓ
    38
    Messaggi
    594
    Potenza Reputazione
    10
    Aggiunto alla guida! occhio che la V5B1T monta come motore il V5B1M, che differisce dal V5A2M per la bobina che Ŕ esterna.
    E' un vero restauratore solo colui che prima di partire con un restauro studia al tavolino.

  7. #6
    VRista Silver L'avatar di lospecial
    Data Registrazione
    Jun 2006
    LocalitÓ
    Campomarino CB
    EtÓ
    31
    Messaggi
    4 354
    Potenza Reputazione
    15
    Io sapevo che il motore V5B1M non esisteva!!!

  8. #7
    Staff VRista Platinum L'avatar di Neropongo
    Data Registrazione
    Jun 2006
    LocalitÓ
    Londra
    EtÓ
    40
    Messaggi
    7 548
    Potenza Reputazione
    18
    Ho fatto una ricerca piu' approfondita sul V5B1M.
    Effettivamente dovrebbe essere stato adottato per la seconda serie, la differenza e' la bobina esterna, le ruote da 10 pollici e di conseguenza i rapporti, cambiati da 18/67 nel V5A2M a 16/68 nel V5B1M e successivi.

    Ma ho trovato opinioni discordanti sull'esistenza o meno di questo fantomatico motore.
    VOGLIAMO FATTI! :D
    C'e' nessuno che legge che ce l'ha?

  9. #8
    VRista Senior L'avatar di manuelito1979
    Data Registrazione
    Jan 2008
    LocalitÓ
    Roma
    EtÓ
    38
    Messaggi
    594
    Potenza Reputazione
    10
    Ho scritto ad un po' di persone con quella Vespa...vediamo se mi rispondono.
    Nel frattempo il lavoro prosegue: ho appena aggiunto il particolare della vaschetta sottosella, della levetta del rubinetto miscela e soprattutto ho aggiunto la serie Revival.
    Vi prego sempre di verificare i dati che scrivo al fine di ottenere una guida seria e precisa. Naturalmente verificate su vespe che siano il pi¨ possibile originali.
    E' un vero restauratore solo colui che prima di partire con un restauro studia al tavolino.

  10. #9
    Staff VRista Platinum L'avatar di Neropongo
    Data Registrazione
    Jun 2006
    LocalitÓ
    Londra
    EtÓ
    40
    Messaggi
    7 548
    Potenza Reputazione
    18
    Come e' finita la storia del motore V5B1M?

  11. #10
    VRista Senior L'avatar di manuelito1979
    Data Registrazione
    Jan 2008
    LocalitÓ
    Roma
    EtÓ
    38
    Messaggi
    594
    Potenza Reputazione
    10
    mistero fitto... ho pure scoperto che sono state prodotte special 3a serie migliorata senza rinforzo della chiappetta.
    Certo che ste vespe le assemblavano proprio con gli avanzi di magazzino!
    sono sempre pi¨ propenso a sottoporre questa guida a Lari...

  12. #11
    VRista Senior
    Data Registrazione
    Sep 2007
    LocalitÓ
    cordenons
    Messaggi
    623
    Potenza Reputazione
    10
    secondo me, nel costruire questa guida sarebbe utile affiancare ai vari tipi di colori anche un campione del colore!

  13. #12
    VRista Senior L'avatar di manuelito1979
    Data Registrazione
    Jan 2008
    LocalitÓ
    Roma
    EtÓ
    38
    Messaggi
    594
    Potenza Reputazione
    10
    Grazie mille! domani mattina gli scrivo...vediamo cosa ne viene fuori.
    E' un vero restauratore solo colui che prima di partire con un restauro studia al tavolino.

  14. #13
    Citazione Originariamente Scritto da manuelito1979
    mistero fitto... ho pure scoperto che sono state prodotte special 3a serie migliorata senza rinforzo della chiappetta.
    Certo che ste Vespe le assemblavano proprio con gli avanzi di magazzino!
    sono sempre pi¨ propenso a sottoporre questa guida a Lari...
    Devo quotare, io ho uno special che dal numero di telaio e da molti particolari (come la serratura bloccasterzo senza sportellino) risulta un 3 serie migliorata, ma di fatto non ha il rinforzo chiappetta!

  15. #14
    ciao, io ho una v5b1T - 1973, telaio bassissimo, a 4 numero *330X*, conservata, e le scritte sono in corsivo, sia davanti che dietro

  16. #15
    Staff VRista Platinum L'avatar di Neropongo
    Data Registrazione
    Jun 2006
    LocalitÓ
    Londra
    EtÓ
    40
    Messaggi
    7 548
    Potenza Reputazione
    18
    Che motore monta?
    Io nel frattempo finche' nessuno mi dice che ha il V5B1M cambio la sigla del primo messaggio perche' le mie fonti mi dicono che non esisteva e anche il Sig. Lari sembra pensarla cosi.

  17. #16
    QUesta quida Ŕ utile anche per chi ha una 50 elestart? Mi spiego meglio: essendo la produzione della 50 elestart di pari passo con quella della special tutte le informazioni che trovo in questa guida dovrebbero essere giuste anche per chi possiede e vuole restaurare un'elestart 50.
    Io ne ho una del 70 con telaio V5A3T; quindi la dovrei fare seguendo le indicazioni della special 1░ seria con telaio V5A2T. Giusto? Grazie

  18. #17
    VRista Senior L'avatar di manuelito1979
    Data Registrazione
    Jan 2008
    LocalitÓ
    Roma
    EtÓ
    38
    Messaggi
    594
    Potenza Reputazione
    10
    Guarda, confesso di essere molto impreparato sulla elestart. se qualcuno che ce l'ha potesse darci una mano sarebbe fantastico

  19. #18
    VRista L'avatar di n.meschi
    Data Registrazione
    Jan 2009
    LocalitÓ
    Porcari, Lucca
    EtÓ
    41
    Messaggi
    323
    Potenza Reputazione
    9

    Re: Tutto sulla Vespa 50 Special (contribuite alla verifica)

    non sono sicuro ma crede che la seconda serie, o almeno alcune seconda serie avevano il tettuccio fanale posteriore e il copri mozzo/clacson nero.

  20. #19

    Re: Tutto sulla Vespa 50 Special (contribuite alla verifica)

    Scusate, mi confermate che la
    Vespa 50 Special 3a serie V5B3T,numeri dal 1001 al ???, dal 1975 al 1978
    ha serbatoio con 3 buchi?

    Io al tempo avevo letto che era quello con la conca, allora l'ho cercato e comprato, ora leggo che Ŕ quell'altro...
    Giusto per sapere quale portare a Novegro a vendere

  21. #20
    Staff
    VRista Silver
    L'avatar di MrOizo
    Data Registrazione
    Jan 2005
    LocalitÓ
    citti
    EtÓ
    53
    Messaggi
    5 495
    Potenza Reputazione
    21

    Riferimento: Re: Tutto sulla Vespa 50 Special (contribuite alla verifica)

    per Morgana strass, il serbatoio che hai comprato Ŕ quello giusto.....
    per Nero, il mio special 50 del '74, comprato da me nuovo in concessionaria ha il motore v5b1m......ha, o meglio, aveva, perchŔ ho montato accensione elettronica del pk-s, la bobina esterna e 3 marce, le scritte moderne sono state apposte, indipendentemente dalle sigle telaio, su tutta la produzione piaggio a partire da ottobre '74, infatti la mia pur essendo '74 come produzione, Ŕ fra gli ultimi numeri ed Ŕ uscita con le scritte orizzontali, quelle moderne, e inoltre aveva le manopole nere con la retina e col logo esagonale, quelle della prima serie......e questa Ŕ l'unica modifica estetica che mi sono concesso attualmente, oltre al colore non originale.....allora, nel 99, quando l'ho restaurata, queste manopole non si trovavanon neanche a pagarle a peso d'oro......
    poi, tra i cambiamenti inerenti la special 4 marce, non si pu˛ parlare di prima serie e seconda serie, perchŔ i cambiamenti venivano fatti non tutti in una volta, ma su tutta la produzione....ad esempio, il pedale freno quadrato venne introdotto all'inizio della produzione della vespa px, nell'ottobre 1977, assieme al bloccasterzo senza sportellino...infatti il pedale freno Ŕ uguale a quello del px, sembra strano ma l'ho scoperto solo di recente....
    runnin' beat on the seat on:Laverda 600 Montjuic MKII 1979;Yamaha XT600K 34F 1988;Yamaha RD350LC 4L0 1982;Yamaha RD350LC 1WT 1987;Honda CBR600FM 1991;Honda XRV 750 RD07A 2001;Honda Sky 50 1997;circa 25 vespe....ma tra poco butto tutto!!

    "Hot tramp, I love you so......."R.I.P. Duke....

  22. #21

    Riferimento: Tutto sulla Vespa 50 Special (contribuite alla verifica)


    Quindi metteresti la mano sul fuoco che su
    Vespa 50 Special 3a serie V5B3T,numeri dal 1001 al ???, dal 1975 al 1978
    ci va il serbatio rosso? Io ho visto tante foto e letto che mettevano quello a 3 buchi, perchŔ ne avevano in avanzo, e scusa, anche qui nella scheda c'Ŕ scritto
    "serbatoio con fori alloggio sella triangolare;"

    Scusa se stresso, ma prima di verniciare vorrei essere sicuro prima poi di...
    Immagini Allegate Immagini Allegate

  23. #22
    Staff
    VRista Silver
    L'avatar di MrOizo
    Data Registrazione
    Jan 2005
    LocalitÓ
    citti
    EtÓ
    53
    Messaggi
    5 495
    Potenza Reputazione
    21

    Riferimento: Tutto sulla Vespa 50 Special (contribuite alla verifica)

    ...guarda, finora tutte le 4 marce che ho visto, anche quelle con l'adesivo "4 marce", che sono le prime uscite, sono col serbatoio senza buchi, con la conca...questo non toglie che, a richiesta, montavano quel serbatoio se uno voleva la sella corta....
    runnin' beat on the seat on:Laverda 600 Montjuic MKII 1979;Yamaha XT600K 34F 1988;Yamaha RD350LC 4L0 1982;Yamaha RD350LC 1WT 1987;Honda CBR600FM 1991;Honda XRV 750 RD07A 2001;Honda Sky 50 1997;circa 25 vespe....ma tra poco butto tutto!!

    "Hot tramp, I love you so......."R.I.P. Duke....

  24. #23
    Staff
    VRista Silver
    L'avatar di MrOizo
    Data Registrazione
    Jan 2005
    LocalitÓ
    citti
    EtÓ
    53
    Messaggi
    5 495
    Potenza Reputazione
    21

    Riferimento: Tutto sulla Vespa 50 Special (contribuite alla verifica)

    ecco l'adesivo....era apposto sullo scudo, nelle prime 4 marce uscite.....
    Immagini Allegate Immagini Allegate
    runnin' beat on the seat on:Laverda 600 Montjuic MKII 1979;Yamaha XT600K 34F 1988;Yamaha RD350LC 4L0 1982;Yamaha RD350LC 1WT 1987;Honda CBR600FM 1991;Honda XRV 750 RD07A 2001;Honda Sky 50 1997;circa 25 vespe....ma tra poco butto tutto!!

    "Hot tramp, I love you so......."R.I.P. Duke....

  25. #24

    Riferimento: Tutto sulla Vespa 50 Special (contribuite alla verifica)

    Citazione Originariamente Scritto da MrOizo Visualizza Messaggio
    ecco l'adesivo....era apposto sullo scudo, nelle prime 4 marce uscite.....
    mai visto un'adesivo cosi'

  26. #25
    VRista Senior My location L'avatar di alfred
    Data Registrazione
    Sep 2007
    LocalitÓ
    46,4693░ N 10,3731░E 1225SLM
    EtÓ
    55
    Messaggi
    982
    Potenza Reputazione
    10

    Riferimento: Tutto sulla Vespa 50 Special (contribuite alla verifica)

    tratto dalla riv. motoc. d'epoca n. 2/2008
    Immagini Allegate Immagini Allegate

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB Ŕ Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] Ŕ Attivato
  • Il codice [VIDEO] Ŕ Disattivato
  • Il codice HTML Ŕ Disattivato